Sonora sconfitta per Cassino Doc contro Tecnostore

12 aprile 2014 0 Di redazionecassino1

Nella prima giornata di ritorno dei play-off, fra le squadre la battaglia si fa senza esclusione di colpi, come sempre avviene in questa fase del torneo. Per il girone A apre con il match Cassino Doc contro il Tecnostore Roccasecca: Anche se il desiderio di vittoria nella formazione del presidente Losani è forte, solo Mirko Costanzo si pone a realizzatore, il Tecnostore attacca violentemente costringendo la squadra di casa a mantenersi sulla difensiva, il Tecnostore colpisce con la tripletta di Marsella e chiude con la rete di Parisi, sul punteggio di 4-1. L’Angolo di Vino la spunta contro il Tecnocasa Cassino, poco agguerrito in questo scontro, una rete ben piazzata al 34′ del secondo firmata da Di Luca. Cede per il “B” il Beghelli Point sotto le due reti del Cerreto, in ripresa dall’ultima giornata, questa volta Siringo e Verrecchia dettano legge in campo. Segue la Iuvenalis contro la Longobarda, i padroni fanno gli onori di casa e nella rete avversaria lasciano tre goal l’onnipresente Altrui ispirazione per i compagni Brunetti e Casale. Per il girone C l’Acquafondata 2008 non vuole cedere contro il Rocca d’Evandro, anche se la squadra ospite segna la rete di inizio con Diego Matrunola, ma una situazione favorevole viene subito colta dall’Acquafondata che segna su rigore di Coletta arrivando così all’1-1, ma per il Rocca d’Evandro all’ultimo si ripropone Matrunola ed ecco giungere il 2-1. Si pareggia tra lo Sporting Pontecorvo e il Professional Service, bella partita nel secondo tempo, per lo Sporting Abbondanza e Santamaria, opposti a Ojekunle e De Angelis, ma ai rigori supplementari è il Professional a vincere per 5-3. Rimane sotto scacco il Virtus Broccostella contro una Yammo.it agguerrita, Antonio Tersigni per il Virtus tenta e riesce a forare la difesa avversaria ma la Yammo non si demoralizza e pressa con Domenico Stabile, Luca Folco e Jonathan Ormella con due reti, 4-1 è il risultato finale. Ultima del trofeo gli Isotopi Pontecorvo contro lo Zentrum, quiete in campo, l’unica rete è dello Zentrum su rigore al 52′ per piede di Alessandro Loria.
Per il trofeo Tutto per l’Auto apre la Giovanottimisti Pico contro il Pietramelara, gli ospiti non hanno tregua e non riescono a contenere l’entusiasmo del Pico, Fiormonte e Grossi realizzano il 2-0. Combattuta la partita tra l’Am. Aquino e il S. Giorgio ’96, Pingerna segna due reti per il S. Giorgio, ma Cerchione dell’Aquino tenta la rimonta, a cui pensa Piscopo con due reti fortunate e dallo svantaggio ecco che si passa a dominare la partita sul 3-2. Per il girone B lo Scauri contro l’Atletico Pontecorvo inizia alla grande con Simone Rossini e Antonio Ripa, ma a metà allenta la presa sugli avversari che riprendono fiato e insidiano, primo bombardiere tattico Gabriele Iannetti, secondo Pierpaolo Bastoni e conclude la rimonta trasformata in vantaggio Ferdinandi, 3-2. L’Am. Pignataro affronta i Corsari Colfelice ma per la vittoria questa volta basta Alessio Manetta e un possesso palla quasi maniacale e l’1-0 è assicurato. Incerto fino alla fine invece il risultato tra l’Am. Calcio Piedimonte e Am. Calcio Belmonte, il primo tempo è del Belmonte grazie all’auto-rete del Piedimonte a distrazione di Giacchetta e poi rincara il vantaggio nel secondo tempo con Roncone al 17′, ma nel secondo il Piedimonte passa all’assalto con di Vizio che bissa la rete al 34′, e lo spareggio si consuma ai rigori dove per una rete di stacco la vittoria resta in casa del Piedimonte, 7-6. Per il girone D l’Am. Arce contro l’Am. Calcio Terelle, un pareggio equo tra le due squadre tutto nel finale, al 39′ Bruno Sera per l’Arce e al 65′ Luca Gradini per il Terelle, ma i rigori sono decisivi, per 5-2 la spunta l’Arce. Chiude l’Atletik Mignano contro il Pol. Galluccio, in queste giornate davvero in forma; anche questa volta mostra di voler vincere, e anche se il vicecapitano dell’Atletik Giannandrea segna una rete, il n°9 Teoli ne segna tre di stacco, e a ricaricare la superiorità ci pensano Michelangelo Fino e Ivo Ciaraldi, 5-1.
Per il trofeo Toylandia Giocheria il S. Ambrogio City affronta la Grimaldi Immobiliare, le due squadre combattono alla pari alternando reti e infiltrazioni d’area, per il S. Ambrogio Nicola Grasso segna due reti, seguito dal compagno Alessio Migliaccio, anche a suo merito altre due reti per un totale di quattro, ma il Grimaldi non sta a guardare e riesce a mettere a segno tre reti con Massaro, Panaccione e Diacono, ma per una rete di stacco non raggiunge il pareggio. Nel B l’Am. Colfelice contro il Real Acquafondata, un inarrestabile Carmine Santarpia, migliore in campo e tuttofare, segna le quattro reti della vittoria assoluta. L’N.O.GEN. Niemoslive contro l’Am. Cervaro 2011 pareggia sull’1-1, ma il verdetto dei rigori dà vincitore il Cervaro per 5-4; nel girone C un temibile Calcio Castro contro la Bottega del Vino, la Bottega contrasta e gioca bene, riuscendo a far passare il realizzatore di due reti Di Mascio, ma il Castro non molla e insiste sotto porta con Carlesi, doppietta per lui, Gatti, Carroccia e Spirito, anche lui due reti e al finale Fasani, un risultato di 7-2. Più mite ma non meno interessante la partita tra l’Am. Pignataro e il Bet Europa, il fuciliere del Bet Caputo segna due reti, e il Pignataro corre ai ripari con Agostino Angelosanto, ma l’assist dei compagni non giunge e la rete resta rominga, mentre il Bet rincara con Rizza, portandosi a 3-1. Per il girone D il Coreno vince per 1-0 contro il Collecedro per goal di testa di Nicola Panzanella, mentre il Celtic Casale nonostante la ripresa contro il Rinascita Monticelli arretra sul finale, non riuscendo a mantenere il gioco in attacco e ripiega sulla difensiva, il Monticelli invece apre nel primo tempo con Pelle e dopo la rete subita al 31′ da Carlesimo del Celtic, bissa nel secondo tempo al 33′ con Pelle, per 2-1