Giorno: 16 maggio 2014

16 maggio 2014 0

Quarantaduenne violentata dal branco a Latina, 3 tunisini in manette

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Tre tunisini Aouichaoui Lassad, Khardani Mansour e Aouichaoui Faouzi di età compresa tra i 34 anni e i 42 anni sono stati arrestati dalla squadra mobile di Latina per violenza sessuale di gruppo aggravata dall’uso di sostanze alcoliche ai danni di una donna di 42 anni. Ad innescare le indagini sono stati gli operatori del 118 alla quale la donna si era rivolta per curare ferite di vario genere tra cui tumefazioni al volto e graffi alle gambe. Gli investigatori hanno quindi scoperto che i tre, la sera prima, dopo aver ubriacato la donna, l’hanno condotta in un casolare e lì hanno abusato di lei picchiandola e procurandole ferite di vario genere.

 

16 maggio 2014 0

A “La Notte dei Musei” di sabato 17, anche il Museo di Aquino

Di redazionecassino1

Per la prima volta, quest’anno, il Museo della Città di Aquino, in collaborazione con l’assessorato alla cultura ha aderito all’iniziativa europea denominata “La notte dei Musei” prevista per il 17 maggio 2014 con inizio alle ore 20:15. Durante tale ricorrenza circa duemila strutture, sparse per l’Europa, rimangono aperte fino a tarda notte, con spettacoli musicali e teatrali, letture, installazioni e convegni. In occasione di tale manifestazione il Museo di Aquino resterà eccezionalmente aperto dalle ore 20:00 alle ore 0:00 e, all’interno dei giardini, si svolgeranno eventi di natura varia: giochi di luce e suoni, concerti di musica classica e contemporanea, concerti di cori polifonici. Durante la serata sarà possibile visitare il Museo grazie a delle visite guidate gratuite. Intanto all’esterno del Museo una serie di artisti si alternerà con concerti ed esibizioni varie. Uno dei vanti di questa prima edizione della notte dei Musei di Aquino è la partecipazione del coro polifonico ASDOE (Coro dei docenti Europei) già noto alle cronache per in numerosi concerti realizzati e per l’esibizione nel 2011 allo stadio olimpico di Roma. Il coro Asdoe presenterà per l’occasione un programma di brani tratti dal repertorio verdiano e dalla tradizione popolare napoletana. Seguiranno le esibizioni dei ragazzi della scuola di Musica di Cassino, “Musica è”, che ha aderito all’iniziativa con un programma che spazia nei generi musicali e nel tempo. Il nutrito programma prevede inoltre la partecipazione della violinista ucraina Natalia Nykolayishyn, nota per la sua abilità nel far vibrare le corde dei violini e per la sua collaborazione con il maestro Ennio Morricone. Dopo essersi diplomata al conservatorio di Ivano Frankivs’k (Ucraina) si è laureata presso il conservatorio di Frosinone in violino solistico. Ad Aquino la violinista si esibirà in coppia con il maestro Mauro Niro che la accompagnerà al pianoforte in un repertorio di brani celebri di musica classica. Passando a generi musicali più leggeri e lasciando spazio anche alle giovani leve della musica, da San Giovanni Incarico arriva la band delle Blues Sister. Infine è prevista un’esibizione di musica popolare affidata ai musicisti del gruppo folk Valle di Comino di Atina. Il direttore del Museo, dott. Marco Germani ha dichiarato che si è voluto privilegiare la musica in ogni sua forma e manifestazione soprattutto alla luce della presenza di un nutrito gruppo di Neozelandesi che assisterà alla manifestazione. A loro e a tutti i visitatori che vorranno essere presenti si offrirà uno spaccato della musica italiana più esaustivo possibile con tutte le sue varianti, anche quelle giunte a noi dall’estero e rielaborate secondo un gusto più tipicamente italiano. A completare la serata saranno presenti i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore Augusto Righi che, assieme ai loro docenti hanno accettato l’invito a partecipare attivamente alla manifestazione. A loro è stata affidata la progettazione di un sistema di giochi di luce e musica che aprirà la serata. Attorno al museo saranno posizionati fari e proiettori che una volta azionata la centralina daranno inizio ad una alternanza di colori ed effetti luminosi di sicuro impatto, il tutto accompagnato da colonne sonore molto note. Nel corso della serata, grazie ad un buffet allestito su una delle terrazze del museo, sarà possibile degustare cibi della tradizione gastronomica locale. Grazie alla collaborazione di tutti gli artisti invitati e al duro lavoro della nuova direzione del Museo, la notte dei Musei di Aquino risulta nella regione Lazio quella con il programma di eventi più ricco. Anche per questa manifestazione, come già per la passeggiata archeologica di primavera, inoltre, l’ingresso al museo e ai giardini è completamente libero. Si attende grande partecipazione di pubblico. In caso di condizioni meteorologiche avverse, i concerti previsti si terranno all’interno e nel portico della vicina chiesa della Madonna della Libera.