Giorno: 24 maggio 2014

24 maggio 2014 0

Processo Valle del Sacco, rinvio a giudizio di tutti gli imputati

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Dall Rete per la tutela della valle del Sacco riceviamo e pubblichiamo:

Con soddisfazione prendiamo atto del rinvio a giudizio degli imputati per il processo della Valle del Sacco. Dopo una battuta d’arresto durata circa due anni, a causa di un presunto vizio di notifica ad uno degli imputati, si riparte da capo. Tutti gli imputati sono stati rinviati a giudizio e il 3 Luglio avrà inizio il processo dibattimentale.

Tale data sarà il termine ultimo per tutti coloro che hanno subito danni per costituirsi parte civile. Coloro che sono risultati positivi al betaesaclorocicloesano nell’ambito dell’indagine epidemiologica, gli agricoltori e allevatori ai quali è stata interdetta la possibilità di allevare e coltivare, i proprietari che si sono visti interdire l’uso dei terreni possono rivolgersi alle associazioni Raggio Verde, Retuvasa, Ugi per informazioni e assistenza legale.

24 maggio 2014 0

La Tomba degli Scudi di Tarquinia tra I Luoghi del Cuore

Di admin

Tra I Luoghi del Cuore anche la Tomba degli Scudi. Lo straordinario ipogeo, custode di capolavori assoluti della pittura etrusca, è nella lista dei tesori artistici che il FAI, il Fondo Ambiente Italiano, con la campagna “Vota il Tuo Luogo del Cuore”, intende salvaguardare e tutelare. Per questo motivo il Comune di Tarquinia, in collaborazione con l’Università Agraria e l’associazione Artetruria, ha costituito il comitato “Tarquinia per la Tomba degli Scudi”. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’iniziativa e far votare sul sito www.iluoghidelcuore.it la Tomba degli Scudi, per ottenere entro il 30 novembre almeno 1000 preferenze e quindi richiedere un intervento di recupero al FAI e a Intesa San Paolo. «Stiamo prendendo contatto con tante associazioni del territorio per allargare il comitato e dare più forza alla nostra iniziativa, che avevamo già presentato nel corso delle Giornate FAI. – dichiara l’assessore al turismo Sandro Celli – A breve aderirà anche la STAS. Lancio un appello alle tantissime persone che hanno a cuore il patrimonio archeologico etrusco e la Tomba degli Scudi a votare sul sito del FAI o a firmare i moduli che distribuiremo in tutta Tarquinia». «Abbiamo aderito con entusiasmo alla proposta dell’Amministrazione, perché è fondamentale salvaguardare i nostri tesori artistici. – afferma il presidente Alessandro Antonelli – Mi unisco all’appello dell’assessore Celli, perché possiamo fare qualcosa di straordinario». «La Tomba degli Scudi è stata scoperta nel 1870 ed è databile intorno al 340 a. C. – spiegano le guide di Arteturia – È una delle più grandi delle necropoli di Tarquinia e al suo interno sono raffigurati i componenti dell’aristocratica famiglia dei Velcha mentre partecipano a banchetti o a cortei funebri». Per ogni informazione sulle attività del comitato è possibile consultare la pagina “Tarquinia per la Tomba degli Scudi”.

24 maggio 2014 0

a battaglia di Ceccano, 70 anni fa: 4 giornate di commemorazione al Liceo di Ceccano

Di admin

70 anni fa la battaglia di Ceccano: le truppe tedesche in ritirata da Montecassino ed incalzate dagli alleati si trinceravano sulla linea dei colli di fronte a Ceccano, in direzione Castro; gli alleati risalivano le due rive del Sacco, a sinistra i canadesi, a destra i francesi con le truppe coloniali. Furono giorni terribili, in particolare quelli tra il 27 e il 31 maggio: bombardamenti, scontri, assalti all’arma bianca, violenze sulla popolazione civile, terrore, saccheggi, traumi che sarebbero durati a lungo, mezza città distrutta dalla dinamite tedesca. In memoria di quei giorni, dal 29 al 31, al Liceo di Ceccano si susseguiranno convegni, proiezioni di filmati, testimonianze, sarà presentato un e book, realizzato dagli allievi, ci saranno lezioni in videoconferenza, concerti fino a concludere il tutto con la consegna della Costituzione agli alunni maggiorenni da parte del prefetto Cesari e con l’incontro, lunedì 2 giugno, con gli studenti canadesi al cimitero del Commonwealth a Cassino.

Le giornate di maggio sono il frutto del lavoro di raccolta di testimoninanza e di analisi storica condotta per tutto l’anno al Liceo di Ceccano. Si comincerà giovedì 29, nell’atrio del Liceo, alle ore 9, con l’inaugurazione della mostra documentaria , in collaborazione con l’Archivio di Stato di Frosinone. Alle 9.30 ci sarà, nell’aula magna Francesco Alviti, un convegno di studi con la presentazione di testimonianze, un dibattito tra storici e testimoni oculari, e la presentazione di un e book, realizzato dagli allievi e coordinato da Gianluca Coluzzi. La stessa manifestazione sarà ripetuta alla sera, alle ore 21 in piazza S. Giovanni a Ceccano. Venerdì 30 ci saranno visite guidate alla mostra, mentre alle ore 11,30 in videoconferenza, interverrà il dott. Alberto Turinetti di Priero, storico e curatore del sito Dal Volturno a Cassino insieme a Valentino Rossetti. In serata, alle ore 21, a S. Maria a fiume, in commemorazione di tutte le vittime della guerra, sarà eseguita Harmoniemesse di Franz Joseph Haydn, con il Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres, diretto da Mauro Gizzi.

Sabato 31 gennaio ci sarà la proiezione di video di testimonianze, coordinate da Stefania Alessandrini e alle ore 11 il prefetto Piero Cesari consegnerà a tutti gli alunni maggiorenni del Liceo una copia della Costituzione Repubblicana. La manifestazione per i 70 anni della Battaglia di Ceccano si concluderà lunedì 2 giugno a Cassino dove i ragazzi del Liceo si incontreranno con centinaia di studenti canadesi al Commonwealth War Cemetery. L’esecuzione degli Inni Nazionali sarà affidata alla banda del Liceo di Ceccano.