Buttati nel canale a Ferentino, tre cagnolini salvati da tre ragazze e dai carabinieri

9 maggio 2014 0 Di admin

Ieri pomeriggio tre giovani donne transitando in zona cartiere del comune di Ferentino notavano nelle vicinanze dei bidoni dell’immondizia e precisamente dentro un canale di scolo delle acque reflue, uno scatolone rovinato dalle recenti piogge, dalla cui apertura si intravedevano dei cuccioli di cane. Le giovani dopo essersi avvicinate scoprivano che all’interno della scatola vi erano tre cuccioli di meticcio e, a differenza di chi, senza alcuno scrupolo di coscienza, li aveva abbandonati ad un sicuro destino di morte, le ragazze li prendevano e con l’aiuto di un loro conoscente, un sottufficiale dell’aeronautica in servizio al 72° Stormo, li portavano presso la Stazione Carabinieri di Frosinone. I carabinieri si sono subito adoperati per trovare una collocazione ai tre piccoli, infatti si è preallertato il servizio veterinario di Frosinone ed è stata contattata la cooperativa “Montegrande” che per conto della Azienda Sanitaria, si occupa del recupero degli animali, che ha poi provveduto dapprima a farli visitare e poi a portare presso il canile autorizzato di Giuliano di Roma. Una vicenda non certo frequente per una caserma di Carabinieri, dove nel pomeriggio di ieri era un susseguirsi di militari che come le ragazze, commossi da quegli occhietti tristi, hanno fatto di tutto per quei tre cuccioli, che nella sfortuna di essere abbandonati hanno avuto la fortuna di trovare chi si è occupato di loro.