Cassino comune amico del ‘Turismo Itinerante’

30 maggio 2014 0 Di redazionecassino1

“Da domani Cassino entra a far parte ufficialmente, insieme a soli altri 120 Comuni in tutta Italia, nel circuito virtuoso del Comune Amico del Turismo Itinerante.” A renderlo noto l’assessore al turismo del Comune di Cassino, Danilo Grossi, alla vigilia ‘1° raduno Camper Terra di San Benedetto’ che si terrà in città da sabato 31 maggio a lunedì 2 giugno. “Un altro passo – ha continuato Grossi – in favore di quello sviluppo turistico che una città come Cassino deve avere attraverso, come il caso specifico dimostra, una progettualità che sia capace di mettere a sistema le varie tipologie di turismo. L’adesione al progetto ‘Comune Amico del Turismo Itinerante’ arriva a termine di un percorso avviato con l’approvazione della delibera 199 del 2012 attraverso la quale l’Amministrazione Comunale ha manifestato la volontà di entrare a far parte di questo circuito promosso dalla Federazione Unione Club Amici (Uca) su scala internazionale. A seguito di ciò, come previsto dal regolamento, ci siamo attivati per assicurare i requisiti indispensabili per diventare ‘Comune Amico del Turismo Itinerante, che nello specifico prevedono la realizzazione di un punto destinato ai camperisti in cui non sia vietata la sosta e dove poter provvedere all’approvvigionamento idrico ed allo scarico della acque reflue. Opere che sono state portante a termine all’interno del parcheggio del Parco Archeologico in via Montecassino, dove è presente una fontana di acqua pubblica per l’approvvigionamento idrico e dove è stato realizzato un apposito pozzetto per lo scarico delle acque reflue dei Camper. Dopo aver quindi realizzato diverse iniziative a favore del turismo, questo è sicuramente un altro passo che dimostra l’attenzione di questa amministrazione per un settore fondamentale per ogni territorio ed in particolare per una città come Cassino che ha un potenziale turistico enorme. Ed è proprio partendo dal patrimonio turistico di Cassino che abbiamo intrapreso un percorso di ‘targettizzazione’ in questo settore attraverso appositi pacchetti, progetti ed iniziative che vanno a coinvolgere le varie tipologie di turismo che interessano la città; dal turismo religioso, a quello scolastico, passando per quello archeologico – storico – culturale, fino ad arrivare a quello paesaggistico e da oggi, grazie all’adesione del progetto promosso dall’Uca, Cassino è una città pronta ad accogliere anche il turismo itinerante. Un risultato importante raggiunto grazie ad un lavoro sinergico del Comune e del Camper Club Cassino che si è impegnato molto, soprattutto con il presidente Antonio Di Fazio ed il vicepresidente Benedetto Sinagoga, per fare in modo che Cassino riuscisse a rientrare in questo circuito. Il ‘1° raduno Camper Terra di San Benedetto’, con oltre 90 equipaggi che sosteranno all’interno di piazza Nicholas Green, sarà l’occasione per ufficializzare questo traguardo a partire da domani pomeriggio, quando alle 18.30 in Sala Restagno il Coordinatore Nazionale dell’Unione Club Amici, Ivan Perriera, consegnerà al sindaco Petrarcone l’attestato e la targa identificativa, alcune delle quali già installate in città, a certificazione che Cassino è Comune Amico del Turismo Itinerante. Non solo la presenza di tanti camperisti a Cassino dimostra già la bontà di questa iniziativa cui il Comune ha aderito e che rappresenta una grande opportunità in termini di promozione del territorio. In questi tre giorni, infatti, gli equipaggi presenti a Cassino visiteranno, oltre all’abbazia, anche le tante bellezze archeologiche, naturalistiche ed i musei della città.”