Cassino tra i 5 comuni del Lazio che hanno ottenuto il finanziamento per il turismo

26 maggio 2014 1 Di admin

“Comune di Cassino e la terra di San Benedetto: percorsi di natura, sapori e memorie è rientrato tra i soli cinque progetti sul turismo in tutta la Regione Lazio vincitori dell’apposito bando, ottenendo un finanziamento di 28mila euro.” A darne notizia l’assessore al turismo, Danilo Grossi, dopo che la Regione Lazio ha comunicato la graduatoria in cui il progetto presentato dal Comune di Cassino è risultato secondo dietro solo al Comune di Fromello. “Un altro grande traguardo raggiunto – ha continuato Grossi – che dimostra l’ottimo lavoro che in ambito turistico questa Amministrazione sta portando avanti con l’ausilio di chi da anni opera in questo settore. Un progetto che ha l’obiettivo di promuovere, con il coinvolgimento di enti, associazioni, e operatori turistici locali la conoscenza e la fruizione del patrimonio culturale, ambientale ed enogastronomico del territorio da parte delle comunità locali, ma anche di turisti, studiosi e visitatori italiani e stranieri, migliorando in qualità e quantità le informazioni proposte agli utenti e favorendo la destagionalizzazione dei flussi turistici. Aspetti che sono stati premiati dalla Regione Lazio che ha riconosciuto la bontà di un’iniziativa a cui abbiamo lavorato molto attraverso un progetto molto chiaro e completo articolato in nove fasi. Si tratta, infatti, di un progetto che fa parte di una più ampia e concreta opera di valorizzazione strutturale del turismo, che prevede, tra le tante cose, la promozione on line del nostro territorio, l’apertura del nuovo infopoint di Piazza Garibaldi oltre che un’azione di promozione turistica del territorio anche attraverso la partecipazione a workshop, fiere e borse del turismo in Italia e sui principali mercati esteri, insieme all’organizzazione diretta di n° 3 ‘educational’ rivolti a tour operator italiani e stranieri e di almeno n° 2 ‘press tour’ per la stampa specializzata, con particolare riguardo ai temi del ‘battlefield tour’, delle tipicità gastronomiche e delle peculiarità del territorio. Un progetto, quindi, in grado di consolidare negli attori locali il senso di identità e di appartenenza ad un unico sistema e di rafforzare nel turista la consapevolezza dell’unicità del territorio, sia pure con le sue molteplici peculiarità. Senza sottovalutare la capacità di destagionalizzazione dei flussi turistici. Il progetto, infatti, si lega a tre grandi eventi i quali, collocandosi in un periodo di non alto affollamento turistico (cd. bassa stagione) contribuiscono alla strategia di distribuzione più equilibrata delle presenze turistiche durante l’anno, che rappresenta una delle direttrici fondamentali per lo sviluppo di un turismo più sostenibile. Tutti aspetti che contribuiscono a rendere Cassino una città sempre più moderna ed all’avanguardia; questo è stato possibile grazie ad un lavoro sinergico che ha visto il Comune lavorare quotidianamente con le associazioni del territorio con l’obiettivo di migliorare sempre di più l’offerta turistica e l’attrattività di una città che ha un patrimonio naturalistico, archeologico e storico di grandissimo valore. Un ringraziamento, in conclusione, va al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ed al direttore regionale turismo, Giovanni Bastianelli, che, soprattutto in un momento delicato come quello attuale, hanno ben lavorato aprendo, finalmente dopo diversi anni, un bando sul turismo attraverso il quale i Comuni ricevono risorse e finanziamenti fondamentali per lo sviluppo di questo settore.”