Chiudere ai pullman la strada per Montecassino. Sindaco d’accordo con Coletta: “I turisti partano da Cassino”

7 maggio 2014 1 Di admin

“La proposta avanzata e sottoscritta inizialmente da 75 commercianti di Cassino in questi giorni ha trovato nuove adesioni per un totale di 260 firmatari.” A dichiararlo è stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che questa mattina ha ricevuto il presidente del Centro Commerciale Naturale San Benedetto, Maurizio Coletta, promotore dell’iniziativa. “Con Coletta – ha continuato il sindaco – abbiamo parlato in maniera dettagliata della proposta che prevede la chiusura ai pullman della strada di accesso a Montecassino. Nella nostra città, come ricordato dal presidente Coletta, all’indomani della santificazione dei due papi fatta di recente a Roma è stato registrato un notevole incremento del numero di turisti recatisi in pellegrinaggio o in visita nel monastero Benedettino. Parliamo di non meno di 4000 pullman (20000 mila turisti) che si sono recati in abbazia senza, tuttavia, soffermarsi nel centro cittadino. Questo è un ulteriore dato che supporta la bontà del progetto della cabinovia che oltre a rappresentare un’attrazione turistica, convoglierebbe i turisti nel centro cittadino prima di essere trasportati in Abbazia. Tutto questo senza tralasciare l’importantissimo aspetto legato all’ambiente che trarrebbe notevoli risparmio, rispetto a quanto prodotto dai pullman che costantemente si recano a Montecassino, nel consumo di CO2. Un progetto che prevede la chiusura della strada di accesso al Monte con aree di sosta per i pullman all’interno della città, favorendo in tal modo il passaggio dei turisti in centro, l’economia locale e salvaguardando, come emerge dai tati sopracitati, l’ambiente e quindi la salute dei cittadini. In ragione di ciò trovo che la proposta sottoscritta dai commercianti sia pertinente e soprattutto da analizzare e discutere nel dettaglio dal momento che prevede anche un servizio navetta, nel frattempo la cabinovia venga realizzata, per veicolari i turisti da Cassino in Abbazia. Nel corso dell’incontro di oggi abbiamo fatto il punto della situazione trovando diversi punti di condivisione che sarà poi compito degli uffici e delle commissioni consiliari competenti analizzare e tradurre in fatti concreti.” Sull’argomento è intervenuto anche Maurizio Coletta che ha ribadito l’importanza, soprattutto in questo momento, della sinergia che esiste tra i commercianti ed il Comune di Cassino. “La nostra proposta – ha sottolineato Coletta – ha sicuramente scatenato i soliti contestatori di turno che tuttavia restano una minoranza rispetto ai tenti cittadini, imprenditori, commercianti ed artigiani che hanno colto la bontà dell’iniziativa che contribuirebbe ad incrementare il commercio locale; quindi tutte quelle attività legate alla ricettività turistica. Cassino ha un patrimonio quasi unico in termini di monumenti, musei, risorse naturali che dobbiamo sfruttare nel modo migliore possibile, facendo in modo che i turisti non siano di passaggio, ma vivano la città. Questa è una proposta di partenza che non preclude, ma anzi incentiva, la realizzazione della cabinovia di cui abbiamo discusso oggi con il sindaco, programmando un incontro con imprenditori, commercianti ed artigiani della città per accelerare l’iter e arrivare, il prima possibile, alla posa della ‘prima pietra’ della cabinovia.”