Cisterna, vuole tornare in carcere ma il giudice lo “condanna” alla convivenza con i genitori

7 maggio 2014 0 Di admin

Piuttosto che stare in casa con i genitori, un 36enne di Cisterna di Latina preferisce rinunciare agli arresti domiciliari e tornarsene in carcere. E’ quanto ha riferito C.G. al giudice del tribunale di Latina durante il processo per direttissima che si è svolto questa mattina dopo che ieri l’uomo era stato trovato dagli agenti di polizia del commissariato in via Appia nord. C.G. stava scontando una pena detentiva agli arresti domiciliari per spaccio di droga e quella di ieri era una chiara evasione. Al giudice, però, il 36enne ha detto di non resistere più nella convivenza con i genitori e che preferiva tornare in carcere ma il giudice non lo ha accontentato e lo ha nuovamente rispedito ai domiciliari con i genitori.