Disabili in gabbia sui marciapiedi. Soddisfatta l’associazione “Nei Giardini che nessuno sa”

20 maggio 2014 0 Di admin

Disabili in gabbia, questa mattina, sui marciapiedi del centro di Cassino. Immagini scioccanti che avevano l’obiettivo, raggiunto, di catalizzare l’attenzione della gente sui vari problemi della disabilità e di chi è costretto a vivere su una sedia a rotelle. Ha avuto inizio all’alba di questa mattina il progetto Guerrilla Marketing del corso di Laurea In Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Cassino. Hanno realizzato delle gabbie, sette in tutto, all’interno delle quali c’erano dei figuranti che rappresentavano le diverse disabilità mentre l’ultima gabbia aveva all’interno solamente una sedia a rotelle vuota ed era sormontata da uno striscione su cui era scritto: “Siamo tutti potenziali disabili. E se qui ci fossi tu?”.
disabile in gabbia1 disabile_in_gabbia2
“Una iniziativa sicuramente efficace e di impatto, se non fosse altro per porre l’attenzione sui problemi che un disabile deve affrontare quotidianamente. – Dichiara Felice Pensabene presidente dell’associazione ‘Nei Giardini che nessuno sa’ – Trovare soluzioni a questi problemi è possibile applicando la legge che esiste ma che spesso viene ignorata non consentendo così la normale vita di relazione alle persone con disabilità. Ho notato un grande interesse della gente a questa iniziativa, speriamo che il messaggio arrivi anche alle istituzioni che hanno il dovere di applicare la normativa”.