Programma dell’estate 2014 al Teatro Romano di Cassino

28 maggio 2014 0 Di admin

Estate all’insegna dei grandi eventi al Teatro Romano di Cassino per la rassegna organizzata dall’agenzia Ventidieci, in collaborazione con l’ATCL, con il patrocinio del Comune di Cassino – Assessorato alla Cultura (assessore Danilo Grossi). 

Si comincia il 10 luglio con il concerto di Gino Paoli e Danilo Rea. Si chiama “Due come noi che…” il loro nuovo progetto, una serie di concerti a base di voce e pianoforte che vede duettare insieme uno dei più grandi interpreti della canzone d’autore italiana e uno dei più lirici e creativi pianisti di oggi. Uno spettacolo unico in cui il repertorio varia di serata in serata, veleggiando nel mare dell’improvvisazione grazie alle esperte mani di Rea e al desiderio di sperimentazione che da sempre accompagna Paoli. Ogni live è quindi diverso e irripetibile, con una scaletta aperta che spazierà tra i grandi classici nazionali e internazionali, gli indimenticabili successi di Paoli, e persino incursioni nella canzone d’autore napoletana. Gino Paoli e Danilo Rea rinnovano così il loro fortunato sodalizio artistico, già sperimentato con il progetto “Un incontro in Jazz” e la pubblicazione degli album “Milestones” e “Auditorium Recording Studio”.
Il 22 luglio ancora musica con Alessandro Mannarino che, a tre anni di distanza dall’ultimo album e dopo il clamoroso successo di pubblico degli ultimi tour, torna sulle scene con “Al Monte” (Leave Music/Universal Music), l’atteso terzo disco di inediti. Dopo il racconto di una ribellione sgangherata, quella dell’osteria e del vino (con l’album d’esordio “Bar della Rabbia”) e dopo il ritratto della metropoli e della strada dove i personaggi che ce la fanno sono pochi e il ruolo della donna è centrale (con l’album “Supersantos”), con “Al Monte” Mannarino affronta un nuovo viaggio dove l’uomo è ancora una volta al centro. «Al Monte ci vanno i Santi e i Briganti, i rivoluzionari e gli asceti. Ė un luogo sicuro, perché libero da recinti e da bandiere, da costruzioni e campi ordinati, e di notte ci si può nascondere da ciò che non è umano». Oltre 40.000 copie vendute con i due album precedenti, “Bar della rabbia” (2008) e “Supersantos” (2011). Premio Gaber e Premio Siae come miglior artista emergente. Due partecipazioni al Concertone del Primo Maggio. Un tour negli Stati Uniti e in Canada (insieme a Subsonica e Negrita). Autore dell’arrangiamento della sigla di Ballarò e della colonna sonora del film di Rolando Ravello “Tutti contro Tutti”, vincitrice al Magna Grecia Film Festival.
Risate sotto le stelle, invece, il 27 luglio con Vincenzo Salemme e il suo nuovo spettacolo “Sogni e bisogni”. Si tratta di una commedia di fortissimo impatto comico che, allo stesso tempo, consente a Salemme di continuare il percorso che iniziato ormai già da qualche anno; aprire cioè in qualche modo la confezione borghese della commedia classica per intrattenere il rapporto con il pubblico in sala. «Avrò modo di interagire con loro – rivela l’artista – per rispondere alle domande più frequenti che ci facciamo sulla profondità della natura umana sopratutto nei suoi aspetti apparentemente più semplici».

L’inizio degli spettacoli è previsto sempre alle ore 21:00.