Sorpresi a Cassino a pagare la mazzetta, denunciati due agenti di commercio

22 maggio 2014 0 Di admin

A Cassino i carabinieri del N.O.R.M. – Aliquota Radiomobile, nel piazzale antistante un Hotel procedevano al controllo di un 50enne, residente a Napoli, che è stato sorpreso mentre consegnava una “mazzetta” di danaro di Euro 17.700,00 ad un ragazzo 24enne, residente nella provincia di Ferrara.
Gli accertamenti consentivano di appurare che il 5Oenne, agente di commercio per conto di una ditta di vernici e materiali solventi, sita nell’hinterland partenopeo, stava corrispondendo, “in nero”, la predetta somma al ragazzo, anch’egli agente di commercio per conto di una ditta sita nel Veronese, quale saldo di una fornitura di prodotti chimici.
Ai suddetti veniva contestato la sanzione di €. 3mila cadauno per violazione dell’art. 49 D.Lgs 231/07 “Trasferimento di danaro contante per un valore complessivo pari o superiore a €. 999 senza ricorrere a banche, istituti di monete elettronica e Poste Italiane S.p.A. Analoga violazione verrà contestata alle suddette persone giuridiche.