Giorno: 14 giugno 2014

14 giugno 2014 0

Inaugurato l’info point in piazza Garibaldi, ma i problemi restano quelli di sempre

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

È stato inaugurato questa mattina alla presenza del sindaco Golini Petrarcone, l’assessore al turismo, Danilo Grossi, gli operatori turistici della città e a molti consiglieri comunali il nuovo punto informazioni turistiche del comune di Cassino all’interno della restaurata piazza Garibaldi, di fronte la stazione ferroviaria. L’opera dovrebbe fornire ai turisti ed ai viaggiatori che utilizzano il treno o l’autobus per raggiungere la nostra città le informazioni necessarie a spostarsi e tutte quelle di natura turistica. Da ogg, quindi, Cassino avrà attivo un punto accoglimento per visitatori e turisti che arrivano in città con il treno o con il pullman, andando a coprire finalmente una mancanza in questo settore. Un servizio importante non solo per i tanti turisti, ma anche per gli studenti delle scuole superiori e dell’Università di Cassino che avranno la possibilità di effettuare degli stage in ambito turistico. Il nuovo info point è stato posizionato sulla piazza dopo un restauro della stessa effettuato nei mesi scorsi. Certamente uno strumento utile a chi arriva a Cassino, peccato però, che tutto il resto della piazza sia nelle condizioni di degrado già più volte denunciato dagli esasperati residenti. Marciapiedi dissestati, auto sempre in sosta vietata, nonostante i segnali di divieto e di rimozione forzata, il caos ogni volta che arrivano i treni, l’orologio sempre fermo e via discorrendo. Forse sarebbe il caso che si mettesse mano una volta per tutte anche a questi problemi, per rendere piazza Garibaldi il vero biglietto da visita di una città che fa del turismo un punto di forza!

F. Pensabene Foto A. Ceccon

14 giugno 2014 0

Polizia di Frosinone a lutto per la morte improvvisa di Walter Giaquinto

Di admin

Un poliziotto esemplare, un modello di professionalità, correttezza, umanità, questo era Walter Giaquinto, Sovrintendente della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Controllo del Territorio della Questura, deceduto ieri pomeriggio.

Prima di entrare nella Polizia di Stato è stato Ufficiale di Complemento nell’Esercito. Dal 1993 nella Polizia di Stato ha prestato servizio prima al Reparto Mobile di Genova, poi presso il Commissariato Villa Glori a Roma e successivamente presso la Questura di Cremona.

Dal 2005 in servizio presso la Questura di Frosinone con l’incarico di Coordinatore del 3° Turno delle Volanti e Responsabile della Sala Operativa.

Un poliziotto capace e con un “cuore grande” così lo ricordano i colleghi, sempre in prima linea per essere da esempio ai suoi collaboratori che seguiva attentamente perché credeva nella sua “squadra”.

Un settore di primaria importanza quello gestito dal Sovrintendente Giaquinto perché doveva garantire il controllo del territorio ed elevare gli indici di sicurezza della città.

Impegnato a combattere il crimine, non si è mai arreso di fronte a nessuna sfida e così ha fatto anche con la sua malattia che ha fronteggiato con grande dignità.

Orgoglioso di essere poliziotto, orgoglioso della sua divisa che ha voluto indossare anche per suo ultimo viaggio.

14 giugno 2014 0

Presentato a Frosinone il programma per i festeggiamenti dei santi patroni

Di admin

E’ stato presentato oggi pomeriggio dal sindaco Nicola Ottaviani e dell’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi il programma per i festeggiamenti dei santi Patroni Ormisda e Silverio e “Few”, Frusino Ethinc World, la rassegna internazionale di musica etnica.

Questo il programma per i festeggiamenti dei Santi Patroni:

16 giugno, ore 21.00: concerto del Conservatorio di Frosinone in Largo sant’Ormisda,

17 giugno, ore 21.00: concerto del Conservatorio di Frosinone a Madonna della Neve,

18 giugno, ore 21.00: concerto del Conservatorio di Frosinone alla Sacra Famiglia,

20 giugno, ore 21.00: concerto del gruppo Toomas di Messina, vincitori del secondo premio della prima edizione del festival dei conservatori,

a seguire la cerimonia per la promozione del Frosinone calcio in serie B, con proiezione di un filmato su maxischermo sulla stagione calcistica, presentata da Mary Segneri in piazza VI Dicembre e spettacolo di fuochi d’artificio,

21 giugno, ore 19.00: concerto di musica sacra e corale a cura del coro “Antonio Reali” di Frosinone e dell’associazione musicale “Le voci” di Patrica nella Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Questo il programma per la seconda edizione della rassegna internazionale di musica etnica “Few”, Frusino Ethnic World che si terrà dal 21 al 26 di giugno dalle ore 21.15 alle 24.00 nel quartiere Cavoni:

21 giugno: Orchesta di fisarmoniche di Angelo Piccoli (Lazio)

22 giugno: L’altretnica di Gianni Perilli (Basso Lazio)

23 giugno: Radici popolari di Lorenzo Rea (Basso Lazio)

e Compagnia internazionale Flamencovivo (Spagna)

24 giugno: Nuova musica popolare Bandancia (Lazio)

25 giugno: Calamus (Basso Lazio)

26 giugno: Archè con G. Perilli, P. Ricci e E. Carraciello (Molise)

E Mariachi “Celito Lindo” (Messico).

“Quest’anno i festeggiamenti per i Santi Patroni – ha spiegato il sindaco Nicola Ottaviani – saranno soltanto l’anteprima del ricco programma di eventi religiosi e civili allestiti per l’ANNUS HORMISDIANUS (i 1500 anni di salita al soglio pontificio di Papa Ormisda). Per quanto riguarda invece il festival di musica etnica – ha aggiunto il primo cittadino del capoluogo – con orgoglio possiamo affermare di essere riusciti a portare, come dice lo stesso acronimo inglese della rassegna Few, un poco di musica e di tradizione da ogni parte del mondo a Frosinone, consapevoli che la ricerca della identità comune tra le genti costituisce fonte di solidarietà e matrice culturale per il consolidamento della coesione sociale”.

“La seconda edizione della rassegna internazionale – ha aggiunto l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi – si propone, dunque, di costruire un ponte ideale tra la cultura e le tradizioni del capoluogo ed il resto del mondo, dove vivono persone e sentimenti che hanno in comune lo spirito autentico. Frosinone sarà quindi per un’intera settimana un luogo di incontro e di contaminazioni di culture diverse che hanno come comune denominatore quello dell’incontro e del confronto dei popoli e delle lorotradizioni, usi e costumi”.

14 giugno 2014 0

Maltempo, prosegue allerta per forti temporali al centro-nord

Di admin

Proseguono gli effetti delle correnti fresche e instabili che si trovano a contrastare con la massa d’aria calda ed umida attualmente presente sull’Italia: nei prossimi giorni lo sviluppo di una saccatura sul Tirreno settentrionale manterrà accentuata instabilità su gran parte del territorio, in particolare al nord-ovest e sulle regioni centrali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diffusi nei giorni scorsi. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L’avviso meteo prevede il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Liguria ed Emilia-Romagna. Dalle prime ore di domani, domenica 15 giugno, si prevede inoltre l’estendersi di precipitazioni – da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale – a Valle d’Aosta e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani criticità arancione sul Piemonte occidentale e su buona parte della Toscana mentre è prevista criticità gialla per rischio idraulico o idrogeologico su tutto il territorio nazionale ad eccezione di Trentino Alto Adige, Lombardia, parte della Val d’Aosta e del Piemonte nord-orientale. È utile ricordare che le valutazioni di criticità idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, riportati sul sito del Dipartimento. Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

14 giugno 2014 0

Sequestrati a Sperlonga 460 chili di rame, una persona denunciata

Di admin

Le fiamme gialle del comando provinciale di latina nell’ambito dell’attivita’ di controllo economico del territorio del servizio 117, hanno proceduto nel comune di sperlonga, al km 12.600, in direzione napoli, a sottoporre a controllo un’autovettura guidata da un soggetto di origine pugliese, g.A. (queste le sue iniziali) di 50 anni, il cui atteggiamento alla guida aveva insospettito i militari operanti. I militari della compagnia di fondi, dopo aver fermato l’autoveicolo riscontravano al suo interno un notevole quantitativo di fili di rame di sezione variabile, il cui peso complessivo e’ risultato pari a 460 kg.. Il g.A. Su richiesta dei militari circa la provenienza del rame non ha fornito nessuna giustificazione e pertanto e’ stato denunciato per ricettazione ai sensi dell’art. 648 c.P.. La merce e’ stata sottoposta a sequestro a disposizione della competente autorita’ giudiziaria e sono al vaglio ulteriori approfondimenti investigativi al fine di verificare la sua effettiva provenienza. La problematica di questi furti e’ attualmente particolarmente sentita poiche’ sempre piu’ di frequente vengono prese di mira dai “ladri di rame” le tratte ferroviarie (quelle sul litorale, come la roma-civitavecchia e la roma-lido, quelle che portano al nord roma-firenze e roma-viterbo ed a sud roma-napoli), con conseguenti gravi ripercussioni su tutto il traffico ferroviario. Inoltre furti del genere si verificano sempre piu’ spesso anche nei depositi, nei cantieri edili ed il rame viene rivenduto ad un prezzo medio di circa 5 – 6 euro al kilo.

14 giugno 2014 0

La Sezione Primavera dell’IC di Alatri porta in scena Greese

Di admin

Suoni e colori degli anni ’70, ieri pomeriggio nella sezione Primavera dell’Istituto Comprensivo di Alatri. I 15 bimbi, nella rappresentazione di fine anno, hanno portato in scena il fortunato musical Grease strappando applausi ed anche qualche lacrima di commozione ai tanti genitori e nonni che assistevano. Sono tanti i saggi di fine anno organizzati in questo periodo in tutte le scuole ma quello di ieri, in via Madonna della Sanità, era certamente unico dato che era interpretato dagli “alunni” più piccoli tra tutti quelli che frequentano le scuole di Alatri. L’età media dei John Travolta e delle Olivia Newton, infatti, era inferiore ai tre anni. Una particolarità che rende la sezione primavera dell’Istituto comprensivo di Alatri, un vero fiore all’occhiello della comunità alatrense e che poche altre comunità possono vantare. Un progetto che si rinnova da sei anni, gestito dalla Cooperativa Stile Libero, e che ogni anno di sopravvivenza, considerando le ristrettezze economiche del momento, assume i contorni di una scommessa vinta. Al di là del rappresentazione di ieri, il servizio è apprezzato quotidianamente dai genitori, dal momento in cui la mattina, i bambini vengono accolti dalle maestre Manuela colazingari, Roberta scardella, Silvia Pisani e Rossana Rossi, fino a quando, nel primo pomeriggio, tornano a casa. Un servizio che può essere apprezzato solo dalle coppie che lavorano e hanno figli piccoli; che sentono sempre parlare di aiuti alle famiglie, ma che vedono riscontri tangibili solo quando si imbattono in realtà come la Sezione Primavera di Alatri.

14 giugno 2014 0

Guida Blu 2014, tante le potenzialità ma pochi gli investimenti

Di admin

Invariate, rispetto al 2013, le vele nelle 25 località laziali della Guida Blu. Ancora una volta nessuna potrà vantare il massimo risultato, le 5 vele, nella speciale classifica di Legambiente e Touning Club. Rimangono in testa nella nostra regione le 4 vele di Sperlonga (LT), Montalto di Castro (VT) e Ponza (LT), quest’ultima anche quarta nella speciale classifica nazionale delle isole minori. Sul fronte laghi anche quest’anno capeggia la classifica il Lago di Martignano ad Anguillara Sabazia (RM). Per la prima volta in questa edizione sono individuati nella Guida i “comprensori turistici”, delle aree peculiari i cui confini travalicano quelli comunali o regionali. Nel Lazio tre di queste aree: la Maremma, il Parco del Circeo e il Golfo di Gaeta e Isole Ponziane. “C’è bisogno di rilanciare l’economia del mare attraverso scelte eco-sostenibili ed investimenti, per dare nuovo slancio alle località della costa in un’ottica di valorizzazione delle eccellenze e delle peculiarità di ciascun luogo. L’amministrazione regionale deve tornare a puntare sulla qualità delle acque e sulle bellezze del litorale, rilanciando l’azione dei parchi costieri, lacustri e delle aree marine protette delle Secche di Tor Paterno e di Ventotene. Le enormi potenzialità di tanti splendidi posti della costa laziale – dichiara Roberto Scacchi direttore di Legambiente Lazio – vanno coltivate mettendo in campo iniziative a favore della salvaguardia del litorale e della corretta fruibilità: c’è infatti bisogno di dimenticare il cemento e le nuove concessioni, di riconsegnare ai cittadini le spiagge anche riaprendo accessi liberi là dove non lo sono, di predisporre reti di trasporto e mobilità nuova e alternativa all’uso esclusivo del mezzo privato. Ferma come la loro acqua, è anche la classifica dei laghi, dove c’è bisogno di scelte politiche organiche che vadano incontro ad una crescente attenzione turistica verso questi ecosistemi, perché tale attenzione sia indirizzata ad un utilizzo sostenibile di risorse così tanto delicate.

Una Guida Blu totalmente rinnovata nella grafica e nei contenuti quella del 2014, per raccontare al meglio le località costiere italiane che hanno saputo coniugare, con successo, turismo e sostenibilità. Curata come sempre da Legambiente e dal Touring Club Italiano, vanta una nuova grafica ricca di foto ed alcune novità contenutistiche come le Bandiere arancioni, marchio di qualità del Touring che seleziona e certifica le località d’eccellenza dell’entroterra con meno di 15.000 abitanti. La guida si arricchisce quest’anno di una nuova risorsa in rete grazie al lancio della pagina Facebook dove tutti gli utenti potranno trovare le novità, gli approfondimenti, gli appuntamenti della campagna. La pagina sarà anche una “vetrina” di tutte le località marine e lacustri più belle d’Italia. Infine, anche quest’anno Legambiente lancia l’invito a scegliere e segnalare entro il 23 luglio, attraverso il sito internet e sui social network con l’hashtag #laspiaggiapiùbella), la spiaggia più bella d’Italia.

14 giugno 2014 1

Visita al termocombustore di San Vittore negata al deputato di Sel Pilozzi

Di admin

Dallo staff del deputato Nazzareno Pilozzi riceviamo e pubblichiamo: Piccolo giallo ieri mattina presso l’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di San Vittore, di proprietà Acea, quando ad una delegazione guidata dal Nazzareno Pilozzi, deputato di Sinistra Ecologia e Libertà, è stato negato l’accesso alla struttura che brucia i rifiuti della Provincia di Frosinone, oggetto nelle scorse settimane di una pesante relazione dell’Arpa Frosinone, che ha riscontrato la violazione di di diverse prescrizioni imposte dall’autorizzazione regionale.

“Pur avendo concordato la visita degli impianti il giorno prima, la Direzione dell’impianto ha ritenuto di non fare entrare la delegazione da me guidata accampando la scusa del mancato rispetto delle procedure interne previste”, ha dichiarato Pilozzi, “ma il dubbio sorge spontaneo: c’era forse qualcosa che non avremmo dovuto vedere? Di cosa hanno avuto paura?

Non capisco francamente l’atteggiamento di stamane anche perché l’azienda ha tutto l’interesse a rassicurare i cittadini del territorio dopo che l’Arpa ha riscontrato alcuni valori di emissione fuori norma e varie difformità rispetto a quanto prescritto dalla Regione nella sua autorizzazione, peraltro in fase di rinnovo.”

“Chiederò al Presidente Zingaretti e al Ministro per gli Affari regionali di fare chiarezza sulla vicenda, nella nostra Provincia non possono esistere santuari inviolabili e il sistema di gestione dei rifiuti dovrà cambiare radicalmente, così come questa Giunta regionale si è impegnata a fare”, conclude Pilozzi.

14 giugno 2014 0

Latitante catturato in pieno centro a Pozzuoli

Di admin

Alle prime ore di stamane, in pieno centro cittadino di Pozzuoli, agenti della squadra mobile di Caserta, diretta dal vice questore Alessandro Tocco, a coronamento di pressante attivita’ infoinvestigativa, hanno catturato Verde Alberto di anni 43, colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il tribunale di Napoli per associazione per delinquere di cui all’art. 416 bis commi 1,2,3,4,5,6 e 7, nell’ambito della nota operazione “Normadia 2” della Dda partenopea in cui erano coinvolte 73 persone a seguito di indagini svolte dai carabinieri. L’uomo, unico ad essere sfuggito sino ad oggi alla cattura, era latitante dal 31.5.2013, e’ stato trovato in possesso di una cospicua somma di danaro. Sono tuttora in corso attivissime indagini per chiarire la provenienza della somma e la posizione dell’uomo con cui il verde si accompagnava al momento dell’intervento della polizia