Giorno: 21 giugno 2014

21 giugno 2014 0

Travolto dalle balle di paglia, muore 72enne a Cisterna di Latina

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ucciso dalle balle di paglia. Vittima del singolare incidente sul lavoro è un 72enne di Cisterna che oggi pomeriggio è stato travolto da alcuni rotoloni ammassati nella sua azienda agricola in via Bufaleccia a Cisterna. La tragedia è avvenuta poco dopo le 13,30 quando l’uomo stava finendo di sistemare le balle. La vittima si chiamava Vittorio Nardoni e aveva 72 anni. Per lui sono stati inutili i soccorsi di vigili del fuoco e degli operatori del 118. Del caso se ne stanno occupando gli agenti del commissariato di Cisterna di Latina.

21 giugno 2014 0

Cassino – Schianto sull’A1, ferite una bimba di 10 anni e la madre

Di admin

Una bimba di dieci anni e la madre sono rimaste ferite nel primo pomeriggio di oggi sull’autostrada Roma Napoli in direzione nord, poco prima del casello autostradale di Cassino. Pare che a causare il tamponamento tra due auto e un furgone sia stato il grosso residuo rimasto sull’asfalto di un pneumatico esploso da un camion. Nello scontro, ad avere la peggio, sono state la bambina e la madre immediatamente trasportate a Cassino e sottoposte ad accertamenti radiodiagnostici. Solo l’immediato intervento della polizia stradale della sottosezione di Cassino, comandata dall’ispettore Giovanni Cerilli, ha evitato che l’incidente potesse avere conseguenze più gravi. Gli occupanti dei veicoli coinvolti nel sinistro, infatti, si sono ritrovati a vagare sulle corsie rischiando di essere investiti. Gli agenti hanno immediatamente bloccato il traffico permettendo ai soccorritori di raggiungere i feriti. Er. Amedei

21 giugno 2014 0

Prima appicca incendi poi collabora per spegnerli, volontaria di Protezione civile arrestata mentre da alle fiamme due ettari di boscaglia

Di admin

Al termine di una frenetica attività d’indagine, scattata a seguito di alcuni incendi dolosi appiccati all’inizio del mese e che avevano destato particolare apprensione, i Carabinieri della Stazione di Santa Marinella, con la collaborazione della sezione della Protezione Civile “Pro Pirgy” di Santa Marinella, hanno arrestato una donna del posto, di 48 anni, volontaria della Protezione Civile, sorpresa mentre stava appiccando le fiamme ad una porzione di macchia mediterranea demaniale ubicata tra via delle Colonie e la zona “Belvedere”. Nonostante il tempestivo intervento degli uomini dell’Arma, a fare le spese della immotivata azione della donna sono stati 2 ettari di vegetazione. I Carabinieri della Stazione di Santa Marinella erano da tempo sulle tracce della piromane: una ventina di giorni fa, infatti, insoliti incendi si erano sviluppati nella zona. Tra questi i più preoccupanti sotto il profilo della potenziale pericolosità sono stati quello sprigionatosi nei pressi dell’Ufficio Anagrafe e quello segnalato poco distante dall’abitazione di un imprenditore della zona. Nel corso delle indagini, i Carabinieri sono riusciti ad indirizzare la loro attenzione sulla donna. I numerosi elementi raccolti a suo carico, le testimonianze ed i servizi di osservazione e pedinamento svolti dagli uomini dell’Arma, con l’ausilio della sezione della Protezione Civile “Pro Pirgy” di Santa Marinella, hanno consentito di sorprendere la donna in flagranza di reato. La 48enne, arrestata con l’accusa di incendio doloso aggravato, è stata portata nel carcere di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.