Ceccano – Branco di stupratori e rapinatori sgominati dai carabinieri, 3 arresti e due denunce

24 giugno 2014 0 Di admin

La abbordò e insieme ad altri quattro la violentarono. L’èpisodio risale alla mattina del 21 giugno quando il gruppo di Ceccanesi prese di mira una prostituta rumena di 26 anni che esercitava lungo lo stradone Asi a Frosinone. Erano le due del mattino e quando il giovane fermò l’auto in una zona appartata, sembrò notutto normale fino a quando non arrivarono i suoi complici, altri due uomini. La ragazza, con la forza, venne portata nel bosco Faito. La zona è estremamente fuorimano dove nonostante le urla disperate della donna per le botte usate come mezzo di convincimento a soddisfare le voglie sessuali di quei tre, ai quali si aggiunsero altri due, nessuno poteva sentirle. Dopo circa due ore di violenza di gruppo, venne rapinata anche dei soldi, circa 600 euro, di un telefono di ultima generazione e dell’auto. Venne abbandonata, poi, seminuda, sulla via Montilepini. Provvidenziale, per lei, fu l’incontro con una pattuglia dei carabinieri. I militari la soccorsero e la trasportarono in ospedale dove venne ricoverata e medicata ma non prima di aver dato la descrizione dei suoi aggressori. Poco dopo venne ritrovata la sua auto e i militari acquisirono anche altri elementi ulteriori alle tracce di dna che avevano già prelevato sul corpo della donna. Furno quelle tracce a dare spunto alle indagini che, questa mattina, hanno portato all’arresto di tre ceccanesi P. L. 22enne, M. G. 31enne e P. M., 28enne. Ai tre sono stati contestati i reati di violenza sessuale di gruppo, rapina e sequestro di persona. Altri due sono stati denunciati per violenza sessuale.carabinieri frosinone