Controlli a tutela dell’ambiente nel porto di Gaeta

10 giugno 2014 0 Di admin

Questa mattina nel porto di Gaeta sono stati eseguiti controlli in materia di tutela ambientale durante le operazioni di discarica della merce pulvirulenta, giunta in città con le motonavi “Hanze Goteborg” e “Cremona”.
I militari della Guardia Costiera di Gaeta, congiuntamente con il personale del Gruppo della Guardia di Finanza, hanno controllato le procedure previste per la movimentazione e trasporto di tale tipologia di merce, ispezionando, altresì, gli automezzi impiegati. Contemporaneamente la Polizia Provinciale procedeva con i controlli dei mezzi lungo le strade di competenza, unitamente al personale della Guardia di Finanza.
L’operazione complessa posta in essere fa seguito all’alto livello di attenzione che la movimentazione delle merci pulvirulente richiede.
Al termine dell’attività, i militari hanno elevato quattro sanzioni amministrative, per un importo totale di venticinquemila Euro nei confronti dei conduttori dei mezzi articolati, per violazione del Regolamento sulla movimentazione delle merci polverose emanato dalla locale Autorità Portuale nel 2013. Nel corso degli accertamenti nel porto, la Guardia Costiera e la Guardia di Finanza hanno sanzionato i conducenti di quattro automezzi che trasportavano petcoke: due con un carico superiore al consentito, risultando pericolosi per il rischio di dispersione della merce nel corso del viaggio di trasferimento per la zona di stoccaggio; due per il mancato lavaggio del mezzo prima della uscita dall’area portuale; questo sistema di lavaggio, di recente attivazione, consente all’automezzo di viaggiare pulito, riducendo notevolmente le possibilità di inquinamento ambientale.
Le violazioni verranno segnalate all’Autorità Portuale per le previste sospensioni delle autorizzazioni ad operare in porto.