Fondo efficienza Corpo Forestale dello Stato, i sindacati non firmano l’accordo

25 giugno 2014 0 Di admin

Le organizzazioni sindacali FP CGIL CFS, FNS CSL e UILPA/CFS-DIRFO non hanno sottoscritto l’accordo sulla ripartizione del Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali del Corpo Forestale dello Stato per l’anno 2014, Perché, secondo quando si legge in un comunicato stampa “penalizza il personale che con la presenza quotidiana garantisce il funzionamento dei servizi istituzionali , nonché per la ridicola quota di risorse destinata alla contrattazione decentrata che risulta addirittura dimezzata rispetto allo scorso anno. L’Amministrazione – si legge – si è assunta la pesante responsabilità di voler concludere sbrigativamente, dopo mesi di inerzia, un accordo che nella sostanza distribuisce risorse economiche a pioggia, non considerando l’elementare principio della presenza in servizio, tenendo conto della sola “funzione” svolta in un determinato Ufficio o Struttura del Corpo, snaturando il principio dell’efficienza che viene garantita prevalentemente con l’effettiva prestazione di lavoro, rinnegando completamente quanto aveva sostenuto lo scorso anno. Riteniamo che la scelta di sottoscrivere un tale accordo sia superficiale e minimalista, poichè non opera alcuna distinzione tra chi è presente e chi è assente, oltre che estremamente incoerente con il principio generale che vieta l’utilizzo delle risorse economiche pubbliche per effettuare incentivazioni a pioggia, incurante dei rilievi negativi fatti in passato dalla Ragioneria dello Stato circa le modalità di distribuzione delle risorse in base alla sola funzione e sganciate dall’effettiva prestazione lavorativa”.