L’assessore di Cassino Consales riceve il premio internazionale di Ecologia Verde Ambiente

6 giugno 2014 0 Di admin

“È stato un onore ricevere questo premio nella meravigliosa sala consiliare del comune di Sorrento insieme a tante altre personalità italiane e straniere. Un riconoscimento che testimonia il buon operato che l’Amministrazione Petrarcone ha portato avanti in questi anni con diverse iniziative importanti finalizzate alla tutela dell’ambiente e quindi all’intesse collettivo dell’intera cittadinanza.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, a margine della premiazione che si è tenuta a Sorrento in occasione del Premio Internazionale di ecologia Verde Ambiente 2014 giunto alla sua quarta edizione. Un prestigioso riconoscimento che viene assegnato a coloro che si sono distinti nella difesa e nella tutela del territorio, del patrimonio artistico e intellettuale, che hanno combattuto l’illegalità e coloro che hanno strenuamente difeso i valori della solidarietà e della pace. “Si tratta di un evento – ha sottolineato Consales – patrocinato dalla Commissione Europea, dalla Presidenza della Repubblica, dal Senato della Repubblica, dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) e che giunto alla sua IV edizione, quella di quest’anno appunto, ha ricevuto anche la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. Questo fa capire ancora di più la valenza di un riconoscimento che premia l’operato della nostra Amministrazione nella difesa e nella tutela del territorio. Un vero e proprio attestato che dimostra quanto è stato fatto in questi tre anni nel corso dei quali Cassino è entrato di diritto tra quei comuni virtuosi capaci di attenersi a quelle che si è soliti definire ‘le buone pratiche’. Mi riferisco nello specifico, per quanto concerne la nostra città, all’avvio della raccolta differenziata porta a porta che è ormai a pieno regime, all’adesione alla ‘Strategia Rifiuti Zero’, all’installazione di distributori alla spina di acqua e latte sul territorio comunale e alle tante iniziative messe in campo in materia di mobilità ecosostenibile. La premiazione, inoltre, ha rappresentato anche un’importante occasione di confronto su temi strettamente correlati alla difesa dell’ambiente, alla promozione e tutela dei diritti civili e sociali, alla comunicazione ambientale e alla responsabilità sociale. Aver ricevuto questo premio non solo è un onore perché è la dimostrazione che quando si lavora bene e con serietà i risultati si ottengono, ma è soprattutto uno stimolo per continuare su questo percorso che l’Amministrazione ha intrapreso che ha l’obiettivo di rendere la Cassino una città sempre più moderna ed attenta alla tutela dell’ambiente e quindi alla salute dei cittadini

Di seguito si riporta l’elenco completo dei premiati: Gianfranco Amendola,  magistrato; Franco Arminio, paesologo; Paolo Berdini, urbanista; Gianfranco Bettin, vice sindaco di Venezia, Domenico Britti, professore clinica veterinaria; Licia Colo’, giornalista, Riccardo Consales, Assessore all’ambiente comune di Cassino; Cooperativa CO.R.A.G.GIO, cooperativa romana agricoltura giovani; Giulia Maria Mozzoni Crespi, fondatrice Fondo Ambiente Italiano FAI; Isabella Dalla Ragione, agronomo; Vezio Emilio De Lucia, urbanista; Michele Dotti, educatore alla mondialità; Pippo Gianoni, ingegnere forestale; Federico Infascelli, professore medicina veterinaria; Nilson Carlos Moulin Louzada, scrittore brasiliano; MSC CROCIERE, compagnia di navigazione; Pier Paolo Poggio, direttore Fondazione Micheletti; Luisa Sodano, medico ambientale; Chiara Tonelli, Architetto e Simone Vieri, professore politica agricola internazionale.