Oltre 900 le firme raccolte, sabato scorso, dalla Uil pensionati per la petizione nazionale

3 giugno 2014 0 Di redazionecassino1

Grande soddisfazione per l’iniziativa messa in campo sabato 31 maggio dalla Uil pensionati di Cassino. Tanti i cittadini della Città Martire che hanno raccolto l’invito di firmare la petizione nazionale recandosi al tavolo allestito in corso della Repubblica a sostegno della lotta all’evasione fiscale, alla riduzione delle tasse sui redditi da lavoro e sulle pensioni. Un risultato di grande importanza, sottolineano i responsabili del sindacato, Domenico Fracasso, Antonio Cadoro e Nando Avolio, che è stato di enorme partecioazione. sono state raccolte ben 946 firme e sono state firmate 832 cartoline da invare al Governo per chiedere lavoro, sviluppo ed occupazione, la riduzione delle tasse anche ai pensionati e una legge sulla non autosufficienza.
Al tavolo erano presenti i segretari della UIL di Frosinone Anita Tarquini ed Emilio Lucidi, il segretario della UIL pensionati Domenico Fracasso e Antonio Cadoro e Ferdinando Avolio della Lega pensionati di Cassino.
Numerosi sono stati i cittadini che hanno firmato la petizione e sottoscritto la cartolina. Sono state raccolte, infatti, 946 firme ed 832 cartoline.
L’iniziativa, perciò, ha avuto un successo superiore ad ogni aspettativa.
Di conseguenza la UIL e la UIL Pensionati ringraziano i cittadini che con la loro sottoscrizione hanno aderito.
La raccolta di firme continuerà, per tutto il mese di giugno, presso la camera sindacale UIL di Cassino di via Enrico De Nicola 261.
F. Pensabene
Foto A. Ceccon
Uil - Sposi 092

Uil

Uil -