Sequestrati a Sperlonga 460 chili di rame, una persona denunciata

14 giugno 2014 0 Di admin

Le fiamme gialle del comando provinciale di latina nell’ambito dell’attivita’ di controllo economico del territorio del servizio 117, hanno proceduto nel comune di sperlonga, al km 12.600, in direzione napoli, a sottoporre a controllo un’autovettura guidata da un soggetto di origine pugliese, g.A. (queste le sue iniziali) di 50 anni, il cui atteggiamento alla guida aveva insospettito i militari operanti.
I militari della compagnia di fondi, dopo aver fermato l’autoveicolo riscontravano al suo interno un notevole quantitativo di fili di rame di sezione variabile, il cui peso complessivo e’ risultato pari a 460 kg.. Il g.A. Su richiesta dei militari circa la provenienza del rame non ha fornito nessuna giustificazione e pertanto e’ stato denunciato per ricettazione ai sensi dell’art. 648 c.P.. La merce e’ stata sottoposta a sequestro a disposizione della competente autorita’ giudiziaria e sono al vaglio ulteriori approfondimenti investigativi al fine di verificare la sua effettiva provenienza.
La problematica di questi furti e’ attualmente particolarmente sentita poiche’ sempre piu’ di frequente vengono prese di mira dai “ladri di rame” le tratte ferroviarie (quelle sul litorale, come la roma-civitavecchia e la roma-lido, quelle che portano al nord roma-firenze e roma-viterbo ed a sud roma-napoli), con conseguenti gravi ripercussioni su tutto il traffico ferroviario. Inoltre furti del genere si verificano sempre piu’ spesso anche nei depositi, nei cantieri edili ed il rame viene rivenduto ad un prezzo medio di circa 5 – 6 euro al kilo.