Una giovane ricercatrice cassinate della Neuromed di Pozzilli all’Accademia Medica di Roma

6 giugno 2014 0 Di admin

“Ruolo del sistema immunitario nell’ipertensione arteriosa”. E’ un tema fortemente innovativo quello al centro dell’intervento che Daniela Carnevale, ricercatrice dell’Università La Sapienza di Roma presso il Dipartimento di Angio-Cardio-Neurologia dell’IRCCS Neuromed di Pozzilli, è stata invitata a tenere nel corso del convegno “L’Accademia Medica e i giovani ricercatori”, che si è svolto ieri a Roma.

Carnevale, 33 anni di Cassino, si è rivolta ad un pubblico composto da medici e biologi universitari e ospedalieri, oltre che da studenti e specializzandi delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università romane. La sua relazione ha toccato un punto affascinante ma ancora poco conosciuto nel campo dell’ipertensione arteriosa: i rapporti tra questa condizione ed il sistema immunitario. Grazie alle ricerche condotte nel Dipartimento di Angio-Cardio-Neurologia, infatti, è stata individuata una interazione tra cellule del sistema immunitario ed il sistema nervoso, interazione che si svolge nella milza, che in questo modo diventa un organo chiave nello sviluppo dell’ipertensione.

“L’invito rivolto alla dottoressa Carnevale – dice il professor Giuseppe Lembo, Direttore del Dipartimento – è un importante riconoscimento al lavoro svolto dalla dottoressa Carnevale, e da tutto il nostro gruppo, con ricerche fortemente ispirate alla filosofia Neuromed di una ricerca traslazionale, nella quale i risultati degli studi possano tradursi nel più breve tempo possibile in benefici per i pazienti”.