Giorno: 17 luglio 2014

17 luglio 2014 0

Fine settimana di grande blues con la terza edizione di “Blue Notes in Alatri”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Torna il grande blues in Provincia di Frosinone, con una kermesse musicale di altissimo profilo artistico e culturale, che poco ha da invidiare ai festival più conosciuti in ambito nazionale ed internazionale. Tutto è pronto per la terza edizione del Festival Blues “Blue Notes in Alatri”, che si terrà dal 18 al 20 luglio nella suggestiva cornice di Piazza Santa Maria Maggiore. Fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alatri ed in particolare dall’Assessore Carlo Fantini, è divenuto ormai un appuntamento fisso nel cartellone estivo degli eventi in Provincia di Frosinone e non solo: nelle prime due edizioni, infatti, sono arrivati ad Alatri moltissimi appassionati, turisti ed amanti della melodia, del ritmo e delle sonorità vellutate del blues. L’organizzazione della manifestazione è affidata a Fabio Bricca ed il programma particolarmente ricco richiamerà, anche in questa edizione, migliaia di spettatori. Sul palco per presentare le serate ci sarà Simona Frezza. I concerti inizieranno alle ore 20:00 con band locali ed emergenti, mentre alle ore 22:00 saliranno sul palco i big del panorama blues nazionale ed internazionale (l’ingresso è sempre gratuito): previsti inoltre stand tematici inerenti strumenti musicali ed antiquariato musicale.

L’apertura di “Blue Notes in Alatri” si avrà venerdì 18 luglio alle ore 20:00 con Betty Be-Boop, mentre alle ore 22:00 salirà sul palco la band Blues & Jetta: l’amore per la musica afro-americana, il desiderio di scrivere nuove canzoni approfondendo così il proprio background musicale ed il numero di concerti ed esibizioni tenute in questi anni, testimoniano la crescita artistica di una della band più apprezzate del panorama blues italiano.

Sabato 19 luglio aprirà la serata Fabi’s Blues Band e a seguire il chitarrista Nick Becattini con la sua Blues Band, accompagnato dalla cantante Veruska Corrieri (di origine pistoiese come lo stesso Nick). Cresciuto sotto il palco del “Pistoia Blues Festival” all’inizio degli anni ’80, Nick Becattini e la sua Gibson 335 hanno macinato valanghe di note e chilometri, esibendosi nei maggiori Blues Festival e Clubs in Europa e Stati Uniti. In trent’anni di carriera ha suonato con i più importanti artisti del mondo, pubblicando album di successo che lo hanno reso molto popolare tra gli amanti della musica blues di ogni latitudine.

Domenica 20 luglio la chiusura dell’evento con un nuovo appuntamento da non perdere: si inizia con Blues Travel e si conclude con l’attesissimo concerto dell’artista afro-francese Kelly Joyce, reduce dalla positiva esperienza televisiva con il “Supermarket” di Piero Chiambretti su Italia 1, dove ha fatto parte del cast stabile del programma. Nonostante i molteplici impegni (l’uscita del singolo “Ce Que J’aime De Toi” scritto a quattro mani con il musicista Paolo di Sabatino, il tour estivo ed il lavoro per la presentazione del suo nuovo disco Jazz Mon Amour Pour l’Afrique in Senegal), Kelly Joyce ha accettato con entusiasmo l’invito a partecipare al “Blue Notes in Alatri”, con un concerto che vedrà, ne siamo certi, il tutto esaurito.

Emozioni, musica, spettacolo puro, dal 18 al 20 luglio in Piazza Santa Maria Maggiore ad Alatri, per vivere in ottima compagnia un grande appuntamento con il blues.

17 luglio 2014 0

GallinaRock, quest’anno tra i concerti in programma i 99 Posse e Tre Allegri Ragazzi Morti

Di admin

In sei anni è diventato uno dei contest musicali più importanti d’Italia, numeri da capogiro ed una formula riuscitissima: stiamo parlando del GallinaRock Festival, ideato e presieduto da Luigi Vacana. Dal 2009 ha visto calcare il proprio palcoscenico da circa 700 musicisti, tra questi i nomi delle band e degli artisti emergenti più apprezzati d’Italia. Per citarne alcuni: Marta sui Tubi, Nobraino, Linea 77, Lo Stato Sociale, Velvet, Roberto Angelini, Pier Cortese, Le Altre di B, i L’OR, il Grido e tanti altri. Dallo scorso anno il GallinaRock regala un’anteprima fuori dalle mura di casa, e la data scelta per questa edizione è il 9 agosto, ad Isola del Liri presso il Parco Fluviale. Poi appuntamento a Gallinaro, nella splendida cornice di Parco San Leonardo, con la sesta edizione del Festival. Dal 21 al 23 agosto, tre giorni come da tradizione, tutti all’insegna del Rock, della musica e della creatività. Non mancherà neppure quest’anno, infatti, l’area denominata GallinArtRock. Apertura il 21 agosto affidata alle band emergenti (che ricordiamo possono iscriversi dal sito www.galinarock.it fino al 31 luglio), poi spazio al concertone dei Johnny Freak e dei Senzabenza. I Johnny Freak con un successo in crescendo sono una vecchia conoscenza del Festival; mentre i Senzabenza, originari di Latina, per la prima volta al GallinaRock, sono considerati la migliore Punk Rock band italiana di sempre. A chiudere la prima serata le sonorità del Dj Set Giulio Tomei & Industrie sonore. Si entra nel vivo il 22 agosto con un evento che ha già il sapore del tutto esaurito: i 99 Posse in concerto. La storia dei 99 POSSE, di nuovo insieme, corre e corre ancora dopo 20 anni con la stessa energia di un guaglione. Il 25 marzo è uscito “Curre Curre Guaglio’ 2.0 – Non un passo indietro”, il nuovo disco della band napoletana, che ripercorre i grandi successi della loro prima discografia e una carriera da record. Le canzoni, come loro stessi dicono, sono irrorate di nuovo vigore rap, rock, elettronico o funky. Chiuderà la seconda serata un travolgente after show di DubInside feat MR DILL “The Lion Warriah”. Il 23 agosto il gran finale, con il concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Per principianti, questo è il titolo del tour estivo 2014 che celebra i vent’anni di attività di Tre allegri ragazzi morti, il gruppo indipendente più amato d’Italia. “Per principianti”, come i volumi giallo fluorescente “For Dummies” che affollano le nostre librerie dopo averci insegnato qualsiasi cosa: usare un iPod, parlare cinese, riconoscere le razze dei gatti e tutto il resto dello scibile umano. Chiuderà il festival con muische fino a tarda notte affidate al Dj Set Pietrofunk. Dei tre giorni, il primo sarà ad ingresso gratuito, gli altri due al costo di 10 euro. Già a lavoro e impegnatissimi gli organizzatori ad iniziare dal patron Luigi Vacana e dal Produttore Esecutivo Nicola D’Annibale, con la direzione generale di Elisa e Cristina Schiavi, Barbara Tamburrini, Michele Francisosa, Simona Piselli, Mario Bruni, Marco Di Folco, Eleonora Ferri, Matteo Corsi e Cristina Pignalosa. A presentare il Festival le affascinanti Susy Mennella e Aurora Folcarelli. Direttore Artistico sarà Americo Roma.

17 luglio 2014 0

“Grand Hotel”, i dettagli dell’operazione

Di admin

La Polizia di Stato mette fine ad un vero e proprio business del mercato della droga arrestando malavitosi che conducevano una vita da Grand Hotel con redditi da indigenti..

Tutto ha inizio il 18 aprile del 2012 quando una trentasettenne romana rimane vittima di un incidente stradale sulla tratta A1 ricadente nella giurisdizione di Frosinone.

Sul posto la Polizia Stradale recupera negli indumenti della donna una dose di cocaina avvolta in un scontrino di un autogrill ed un telefono cellulare.

Partono le indagini dirette dal Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone, D.ssa Caracuzzo.

Gli investigatori della Squadra Mobile in collaborazione con la Polizia Stradale risalgono al probabile fornitore.

Si tratta di una donna poco più che quarantenne coniugata con un noto esponente di una famiglia di etnia Rom all’epoca detenuto in quanto accusato insieme al fratello di aver ferito nel 2011 a Frosinone a colpi di arma da fuoco il cognato appartenente ad altra famiglia Rom.

Il gesto riconducibile ad un regolamento di conti per affermare la posizione di leadership nel traffico della droga oltre a procurare un’ampia risonanza mediatica ridefinì gli assetti del gruppo criminale.

Le successive indagini hanno confermato la giornaliera attività di spaccio della donna referente di numerosi assuntori di cocaina residenti non solo nel nostro capoluogo ma anche nelle vicinanze della Capitale.

Il puzzle investigativo si arricchisce di nuovi elementi consentendo di risalire ai corrieri e fornitori dell’organizzazione.

Una vera e propria associazione a delinquere che chiama in campo anche la D.D.A. di Roma, nella persona del Sostituto Procuratore Aggiunto Dott. Cascini, ed il coordinamento della Direzione Centrale dei Servizi Antidroga, da sempre in prima linea quando si tratta di associazione di trafficanti di droga che operano a largo raggio.

Due ventenni romani hanno avuto nell’azienda criminale il ruolo di corrieri mentre capo indiscusso dell’organizzazione, operante su Roma, un quarantaquattrenne della famiglia Di Silvio, legato al clan Casamonica per averne sposato una nipote.

Quest’ultimo impegnato a rifornire in modo continuativo famiglie Rom dedite allo spaccio e operanti perlopiù a Frosinone, Venafro ed Avezzano.

Venti le misure restrittive eseguite questa mattina dalla Polizia di Stato nei confronti di appartenenti perlopiù a famiglie Rom, cui si aggiungono altre 11 eseguite nel corso dell’attività investigativa con il sequestro di oltre 800 grammi di cocaina purissima.

Con l’operazione di oggi la Polizia di Stato ha interrotto un redditizio canale di approvvigionamento e distribuzione della droga che operava secondo una precisa regola che avrebbe dovuto garantire un minor indice di rischio: minime quantità di rifornimento con consegne giornaliere.

La capillare attività avviata ha consentito alla famiglia Rom di accumulare un ingente patrimonio caratterizzato anche da prestigiosi e lussuosissimi beni immobili e mobili.

Una vita condotta all’insegna del lusso più sfrenato senza alcuna fonte lecita di guadagno ostentando una inverosimile situazione di indigenza che aveva garantito alle titolari delle holliwoodiane ville anche l’esenzione per le prestazioni sanitarie.

Un capitale considerevole che oggi grazie al sequestro preventivo di due faraoniche ville a Frosinone e Ferentino e di due auto di lusso ha consentito allo Stato di riappropriarsi di quanto indebitamente ottenuto come provento di illecita attività.

17 luglio 2014 0

Operazione “Grand Hotel”, 20 persone arrestate a Frosinone. Sequestrate ville ed auto di lusso

Di admin

Dalle prime ore di questa mattina la Squadra Mobile della Questura di Frosinone, in collaborazione con la Polizia Stradale del capoluogo, sta procedendo all’esecuzione di 20 misure restrittive nei confronti di persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Sono state inoltre sottoposte a sequestro preventivo due prestigiose ville ed auto di lusso.