Buona e artistica, premiati i protagonisti di “Pizzart” a Cassino

3 luglio 2014 0 Di admin

Undici creativi e tre giudici per la prima edizione di PizzArt, il concorso ideato da Valentina Prato e Gianluca Terenzio, dedicato al piatto più amato dagli italiani. Nell’omonimo locale cassinate sono state esposte le opere dei partecipanti che avevano il compito di raffigurare la pizza con tecniche e materiali a loro scelta.
E così i tre giudici si sono trovati di fronte ad un solo classico dipinto (quello di Gilberto Massetti), poi il cuscino a forma di pizza di Nadia D’Ambrosio, la poesia “A Margherita” di Anna De Santis, una pizza a forma di tavolozza di pittore di Angelo Santamaria, una realizzata con rotolini di carta riciclata da Brunella Buono, un’altra ancora costituita da caramelle ideata da Monica Martino, una decorata su pietra da Maria Forte, la suggestiva foto di appetitose pizze adagiate in un forno acceso scattata da Roberta Pucci, la pizza-gatto di Adriana Prato, la maglietta di “Mister Calzone” realizzata da Claudia Del Greco e Barbara Reale ed infine una torta con tanto di “sugo e mozzarella”, ovviamente dolci, realizzata da Alfredo Guerrazzi e Maria Casertano.
E’ stata proprio quest’ultima a vincere la competizione. Un disco di sfoglia, un bordo realizzato con la pasta per bignè, gelatina rossa al post del pomodoro e panna per le nuvolette di mozzarella in superficie. E’ stata anche l’unica opera a non restare in mostra ed a non tornare al suo autore, perché subito dopo la premiazione i presenti hanno potuto anche degustarla. Al secondo posto la pizza a tavolozza di Angelo Santamaria con ingredienti di colore diverso per rappresentare i colori, mentre al terzo posto la poesia scritta da Anna De Santis, che potrebbe essere dedicata ad una donna quanto ad un’appetitosa pizza.
Giudici sono stati il Maestro Fernando Battista, l’assessore Enzo Salera e Sara Di Pasquale. Sono stati loro, insieme al titolare di PizzArt, Gianluca Terenzio, a premiare i vincitori.
“Questa è solo la prima edizione – precisano gli organizzatori Valentina Prato e Terenzio – ed abbiamo avuto già undici partecipanti. Tutte idee molto originali. Pensiamo già al prossimo anno e certamente il coinvolgimento di artisti e creativi sarà molto più ampio”.
pizzart

pizzart1