Calci e pugni alla sorella per estorcerle i soldi della droga, 26enne in manette ad Aquino

31 luglio 2014 0 Di admin

La sorella si rifiuta di dargli i soldi per comprare la droga e lui la pesta. Protagonista della vicenda è un 26enne di Aquino, P.V. ben noto alle forze dell’ordine che, per “convincere” la sorella 30enne, sua convivente, ad elargire soldi per la dose, non ha esitato a picchiarla con calci e pugni. Urla e grida di dolore che hanno spinto i vicini di casa a chiamare i carabinieri e all’arrivo dei militari il pestaggio er ancora in corso. La vittima è stata quindi trasportata in ospedale a Cassino dove è stata medicata e giudicata guaribile in 10 giorni, il fratello, invece, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.