Controlli della finanza sulle spiagge pontine, sequestrati 2500 prodotti contraffatti

9 luglio 2014 0 Di admin

Continua il contrasto agli illeciti da parte della fiamme gialle del comando provinciale di latina, in particolare la vendita di prodotti contraffatti sui luoghi di villeggiatura della costa sud pontina. Nello scorso fine settimana i baschi verdi del gruppo di formia ed i militari dei nuclei mobili della compagnia di fondi e della tenenza di terracina, nell’ambito delle attivita’ di controllo del territorio, per la prevenzione e la repressione degli illeciti in materia di pirateria audiovisiva e sul fenomeno della contraffazione dei marchi di fabbrica, hanno effettuato una serie di interventi mirati nei comuni di formia, fondi e terracina, effettuando un sequestro di circa 2.500 articoli contraffatti. Spiagge e tratti di lungomare, stazioni dei treni e dei pulmann, questi i luoghi setacciati a partire da venerdì dalle fiamme gialle del comando provinciale di latina, che hanno rastrellato il litorale per individuare i soggetti intenti alla vendita di prodotti illegali. L’attivita’ ha consentito di sequestrare circa 400 tra cd e dvd riproducenti opere musicali, cinematografiche e videogiochi, privi del contrassegno “siae”, 1.000 occhiali da sole e relative custodie, oltre 1.000 tra borse, portafogli, cinture e foulard delle maggiori case di moda nonché orologi e cronografi anch’essi contraffatti. La merce, sottoposta a sequestro sulla quale era apposto il marchio “cee” a garanzia del consumatore finale, risultato anch’esso contraffatto, era sprovvista delle indicazioni di legge idonee a certificare che i materiali con cui sono realizzati gli articoli (occhiali da sole) fossero in grado di offrire la massima sicurezza nell’utilizzo. Due sono i soggetti di nazionalita’ straniera (bangladesh e senegal) denunciati alla procura della repubblica di latina per la violazione degli artt. 171 bis e ter della legge 633/41 e 474 c.P., rispettivamente in materia di pirateria audiovisiva e contraffazione.