Mercato delle licenze ncc, a Campodimele un taxi ogni dieci abitanti, 71 licenze sequestrate e 59 denunce

3 luglio 2014 0 Di admin

Mercato delle licenze ncc, Campodimele ne rilascia una licenza ogni 10 abitanti, /1 permessi sequestrati
Una licenza per noleggio con conducente ogni dieci abitanti, una percentuale altissima e palesemente poco credibile ha fatto scattare le indagini della guardia di Finanza di Latina che ha passato al setaccio le licenze rilasciate dal Comune di Campodimele, in tutto 700 abitanti, una sola strada carrabile, a 71 richiedenti. Significa che il paesino alle pendici dei monti aurunci sarebbe dovuta essere congestionata dal traffico dei taxi. I finanzieri, però, hanno accertato che nel comune, di taxi non ce n’era nemmeno l’ombra scoprendo come, con un sistema per aggirare i requisiti richiesti, l’amministrazione rilasciasse permessi a chi, poi, andava ad esercitare l’attività in altri comuni dove tali permessi non venivano rilasciati con altrettanta semplicità. La legge, infatti, prevede che nel comune in cui la licenza viene rilasciata, l’auto deve stazionare in attesa di clienti o fare ritorno la sera al termine del servizio. Ma a Campodimele, ci sono solamente 15 posti auto in un piazzale e un solo benzinaio. Inoltre, gli interessi erano anche per la stessa amministrazione che ricavava dai diritti di concessione, circa 50mila euro l’anno. Le indagini, hanno accertato che gli utilizzatori delle licenze rilasciate dal piccolo comune, operavano in larga parte nel centro di Roma, davanti agli alberghi o nei pressi dell’aeroporto internazionale. Per questo sono state sequestrate 71 licenze e denunciate 59 person, quasi tutti romani, per abuso d’ufficio e falso ideologico.
motoscafo ribaltato