Mese: agosto 2014

31 agosto 2014 0

Ancora un morto sulle strade ciociare, 38enne si schianta con la moto. Lascia bimba di sei mesi

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ancora un morto sulle strade Ciociare, a poco più di 12 ore dalla morte di Davide Liberati, un altro incidente stradale. Lo scenario, questa volta, è quello di Boville Ernica dove Valerio Calicchia, 38 anni di Boville Ernica, è rimasto gravemente ferito mentre,. Inm sella alla sua moto, si è schiantato contro un’auto. Nell’impatto violentissimo, ad avere la peggio è stato ovviamente il centauro che ha riportato ferite gravissime e, per questo, è stato trasportato in ospedale a Frosinone. I medici hanno tentato il tutto per tutto ma alcune ore dopo, l’uomo è morto. L’uomo era diventato padre da appena sei mesi. Er. Amedei

31 agosto 2014 0

Pedone falciato e ucciso da moto sulle strisce a Gaeta, feriti anche due centauri

Di admin

Tragedia della strada, questa notte, a Gaeta. Un morto e tre feriti è tragico bilancio del sinistro avvenuto sulla via Flacca sul lungomare a Sant’Agostino poco dopo le due. La vittima è A. C. 29 anni di Formia, un pedone che stava attraversando la strada sulle strisce quando è stato travolto da una motocicletta Honda Transalp su cui viaggiavano due giovani di Formia. Un impatto violentissimo non ha lasciato speranze di sopravvivenza al 29enne rimasto sull’asfalto. Feriti in maniera grave anche i due motociclisti trasportati uno in ospedale a Terracina, l’altro al Dono Svizzero di Formia. La tragedia si è consumata nello stesso punto in cui, l’estate scorsa, venne investita ed uccisa di giorno una giovanissima bagnate di ritorno dalla spiaggia. Er. Amedei Foto Giuseppe Miele

31 agosto 2014 0

Incidente in scooter, muore a 24 anni il figlio del comandante provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone

Di admin

Grave lutto questa sera per Maurizio Liberati dirigente provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone. Poco dopo le 20 a Ferentino il figlio Davide 24enne è rimasto vittima di un incidente stradale avvenuto mentre il giovane era in sella al suo scooter. Trasportato in ospedale per lui non c’è stato nulla da fare. All’ingegnere Liberati il cordoglio della redazione de Il Punto a Mezzogiorno.

30 agosto 2014 0

Ladri tra i ripetitori televisivi di TeleUniverso, trafugati impianti per 100mila euro

Di admin

Razzia di impianti televisivi, questa notte, nella zona dei ripetitori a Rocca D’Arce. I ladri hanno agito poco prima dell’alba entrano nel cimitero in una cui porzione sono custoditi alcuni gabbiotti e i tralicci di varie emittenti. Di mira è stata presa la postazione di TeleUniverso che ospitava anche gli impianti di alcuni canali nazionali. Un danno per circa 100mila euro che ha provocato anche un black out televisivo e radiofonico durato alcune ore. I tecnici di TeleUniverso hanno provveduto in tempi da record a sostituire le apparecchiature trafugate e permettere il ripristino del servizio televisivo.

30 agosto 2014 0

Picchia la compagna e la chiude in bagno con la figlia di due anni. Ganese arrestato a Latina

Di admin

Ha picchiato la propria convivente rinchiudendola in bagno insieme alla figlia di due anni. È accaduto a Latina questa notte dove i carabinieri hanno arrestato l’autore: A.F. 28 anni ganese. L’uomo era convivente di una 24enne nigeriana e questa notte si è consumato l’ennesimo atto di violenza tra le loro mura domestiche. Dopo averla picchiata, procurandole ferite di vario genere, l’ha condotta con la forza in bagno insieme alla figlia piccola e rinchiudendola. I carabinieri intervenuti hanno soccorso la ragazza e la bimba ed hanno arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia continuati, lesioni personale e sequestro di persona.

30 agosto 2014 0

Escursionista in trial ferito tra le montagne di Filettino, salvato dall’elicottero dei vigili del fuoco

Di admin

E’ stato ritrovato dopo alcune ore di ricerca un giovane escursionista appassionato di trial che, in sella alla sua moto, questa mattina, si è avventurato per un sentiero tra i territori di Filettino e Guarcino. Alle 10 circa ha chiamato i soccorritori dopo essere caduto rimanendo ferito in una zona impervia che non riusciva ad indicare con precisione. Immediatamente sul posto si è organizzata una squadra di soccorritori composta da vigili del fuoco, protezione civile e carabinieri. Allertato anche un elicottero dei vigili del fuoco che, intorno alle 12.30 circa ha individuato il motociclista. Una squadra Saf si è calata, lo ha imbragato e tirato a bordo per poi consegnarlo agli operatori del 118 a valle.

 

30 agosto 2014 0

Il dirigente provinciale dei vigili del fuoco Liberati a Cassino per il saluto, il vicesindaco Costa: “Grazie per il lavoro svolto”

Di admin

 “Un incontro per salutare e soprattutto ringraziare l’ingegner Maurizio Liberati, per l’ottimo lavoro svolto nel nostro territorio nel ruolo di Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, sempre a servizio dei cittadini ed in costante collaborazione con le istituzioni.” A dichiararlo il vice sindaco di Cassino, Mario Costa, che questa mattina ha ricevuto in Municipio l’ingegner Murizio Liberati che dopo 6 anni di servizio lascia il Comando della stazione provinciale dei Vigili del Fuoco di Frosinone per raggiungere quella di Latina.  “Mi ha fatto molto piacere – ha sottolineato Costa – la visita dell’ingegner Liberati che ha voluto portare il suo saluto alla città di Cassino prima di raggiungere la nuova sede per intraprendere una nuova esperienza alla guida della stazione provinciale di Latina. In questi anni trascorsi nella nostra provincia l’ingegner Liberati ha dimostrato grande professionalità ed attenzione per le problematiche dell’intero territorio provinciale e per il cassinate, mostrandosi sempre disponibile ed aperto, pronto a collaborare con le istituzioni per garantire la sicurezza dei cittadini della nostra provincia. Dispiace che vada via anche se il trasferimento rientra nella logica degli spostamenti, interni alle Forze dell’Ordine, decisi dal Ministero. Sono certo che anche nel capoluogo pontino l’ingegner Liberati otterrà grandi risultati, confermando tutte le qualità umane e professionali mostrate dal 2008 ad oggi alla guida della nostra stazione provinciale dei Vigili del Fuoco.  Colgo l’occasione, infine, per rivolgere i miei auguri di buon lavoro al nuovo comandante provinciale di Frosinone, l’ingegner Massimo Mantovani, nella convinzione che saprà proseguire nel migliore dei modi il lavoro sin qui svolto dai suoi predecessori nella nostra provincia”.

30 agosto 2014 0

“Alma Latina” e “Roma non fa la Stupida Stasera”, due rappresentazioni teatrali e musicali a Fiuggi

Di admin

“Alma Latina” è la storia che ha come protagoniste tre ragazze in una città magica: Sevilla. La voglia di rimettersi in gioco, di ricominciare da capo al ritmo sensuale e tenace del flamenco. Alma Latina, è il quarto spettacolo della compagnia teatrale L’ Eco dei Sanpietrini, scritto da Lavinia Lalle e Sarah Mataloni, è una commedia frizzante dal sapore iberico che unisce recitazione, musica e danza che si svolgerà venerdì 5 settembre alle 21 nel teatro comunale di Fiuggi.

La solennità dei classici del teatro spagnolo e la spontaneità delle tre protagoniste si amalgamano per dare vita ad uno spettacolo capace di unire differenti anime: la malinconia e la sofferenza tipica delle parole di Lorca, la vivacità e l’esuberanza di Almodovar, le riflessioni e i pensieri delle tre ragazze che lentamente si svelano.

Protagonista indiscusso dello spettacolo è il flamenco: con la sua forza prorompente, l’energia di questa danza accompagna le ragazze nel loro percorso artistico e individuale, evidenziandone stati d’animo, emozioni e pensieri. Di Lavinia Lalle e Sarah Mataloni con la partecipazione di, in ordine alfabetico: Raffaella Martella, Emanuele Parlati e Martina Venanzi.

“Roma: tra storie, canzoni, vizi e passioni” è invece il progetto che nasce da un’idea di Sarah Mataloni e Lavinia Lalle e vuole riportare alla luce, la densa ma sepolta identità romana, attraverso le canzoni, le poesie e i personaggi che hanno reso la città eterna, grande agli occhi del mondo, rispolverando vecchi testi poetici come; Belli e Trilussa, le ricette della Sora Lella e gli aneddoti di Aldo Fabrizi.

Lo spirito che anima le due ideatrici e protagoniste dello spettacolo e del progetto, è goliardico, gigionesco, ma alla base c’è un’originale e inedita ricerca del passato, volta a valorizzare un patrimonio culturale non solo popolare. Le due artiste vogliono regalare a un pubblico un assaggio della romanità, di Roma, dei vizi, e delle sue beltà attraverso le parole di artisti, poeti, attori, cantautori, che l’hanno resa grande negli ultimi due secoli.

Tra i pezzi interpretati, Roma nun fa la stupida stasera, Sempre di Gabriella Ferri e il tributo di Lando Fiorini ad Anna Magnani. La sfida proposta dalle autrici e ideatrici non è banale, se si pensa che in poco tempo il pubblico dovrà ridere, commuoversi e farsi coinvolgere in questo intenso cammino verso il cuore pulsante della nostra nazione. I musicisti interpretano la tradizione romana dei vecchi menestrelli e dei cantastorie trascorrendo, come detta l’antica usanza, liete serate nelle osterie, tra un buon bicchiere di vino rosso e uno stornello.

L’originalità dello spettacolo risiede non soltanto nella varietà dei generi artistici presentati, ma anche nel fatto di non voler essere didascalico. Il pubblico dovrà quindi individuare, nei brani e nelle canzoni proposti, i vizi, le passioni e i pregi che caratterizzano il tessuto sociale romano che, nonostante il trascorrere del tempo è rimasto inalterato negli ultimi secoli.

30 agosto 2014 0

“Viticuso…tra sapori e tradizioni” alla scoperta di …”Radici popolari”

Di redazionecassino1

Torna anche quest’anno, organizzata dalla Pro loco e dal Comune, “Viticuso… tra sapori e tradizioni 2014” una giornata per assaporare i prodotti eno-gastronomici del piccolo borgo di Viticuso. Un sabato, 30 agosto, all’insegna del clima festoso d’altri tempi, fra degustazione di piatti tipici e musica popolare, stornelli e musicisti di strada. Una kermesse di profumi e musica, dove protagonisti saranno i piatti tipici di Viticuso, dal gustosissimo Tardaglione, una sorta di polenta a base di verdure locali, cucinata dalle sapienti mani delle donne e mescolata dalla forza delle braccia degli uomini dell’antico borgo montano. Ma non basta, perché ci saranno gli arrosticini di carne ovina, legumi del luogo, i fagioli rossi, tipici di Viticuso e i salumi, in cui re per eccellenza sarà l’immancabile “Abbuott”, salame di agnello. Una profusione di sapori per palati da intenditori e non solo, tutto condito da musica, danze e antichi giochi popolari. Una giornata alla riscoperta dei sapori e delle tradizioni paesane di Viticuso. Una vera festa del passato dove risuoneranno i canti e la musica popolare del gruppo folk “Radici popolari”. Un gruppo, quello di “Radici popolari” affermato nel settore, composto da sei elementi accompagnati dagli strumenti popolari come organetto, zampogna, ciaramelle magicamente suonati da Lorenzo Rea, Dario Tomasso, Mauro Pacitti, le percussioni di Emiliano Stogura, le chitarre di Tiziano Leone, il violino di Adamo Fratarcangeli e la splendida voce di Maura Amata. Un repertorio che spazia e viaggia con melodie e canti tradizionali del centro-sud d’Italia e si propone di sviluppare musiche che, pur avendo radici antiche, si presentano come una reinterpretazione di moduli tipici della cultura popolare in rapporto ad una espressività e ad una identità moderna ed attuale. Chi volesse trascorrere una giornata all’aria aperta assaporando marmellate, miele, olio, paste fresche e tutte le altre prelibatezze non potrà fare a meno di salire all’antico borgo di Viticuso alla scoperta dei suoi angoli suggestivi. F. Pensabene

29 agosto 2014 0

Grido dall’allarme della A.S.La COBAS, senza proroga degli ammortizzatori sociali decine di aziende a rischio

Di admin

Dalla A.S.La COBAS di Cassino riceviamo e pubblichiamo

I Lavoratori e le aziende del Cassinate, in particolare quelle del settore Automotive, hanno la  necessità di una rapida assegnazione  dei fondi per il 2014 per la cassa integrazione e la mobilità in deroga per evitare la chiusura di diverse decine di aziende con l’inevitabile licenziamento dei dipendenti.

Il Governo e la Regione Lazio devono  dare certezze ai lavoratori assicurando la copertura di tale strumento per tutto l’anno. Fino a oggi, infatti, la misura è assicurata per soli 8 mesi, fino al 31 agosto 2014.

Nel Cassinate  sono diverse migliaia i lavoratori che usufruiscono della cassa integrazione e della mobilità in deroga. I rischi sociali per un blocco improvviso nella erogazione degli ammortizzatori sono enormi, soprattutto in una regione come la nostra.

A.S.La COBAS chiede  al governo un incremento dei fondi da destinare a questo strumento. Nel reperimento delle risorse dovrebbe essere d’aiuto il fatto che, a livello nazionale, le richieste di CIGS in deroga si sono ridotte nel primo semestre del 2014 di oltre il 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e quelle di mobilità in deroga di circa il 15%.

Attualmente la copertura finanziaria per il decreto che dovrà ridefinire i criteri per l’erogazione degli ammortizzatori sociali è di soli 60 milioni di euro per il 2014. Troppo pochi per far fronte alle richieste delle aziendee garantire la proroga degli ammortizzatori per tutto l’anno.

Siamo consapevoli   che sia necessario rivedere i criteri attraverso i quali oggi vengono erogati gli ammortizzatori sociali. Capiamo le ragioni del Governo ma è opportuno che i tempi siano diluiti proprio per andare incontro alle esigenze dei lavoratori e non produrre  nuove fratture del tessuto sociale. Una cosa è chiara: occorre collegare senza soluzione di continuità la riforma degli ammortizzatori sociali con quella più complessiva del mercato del lavoro.