Giorno: 2 agosto 2014

2 agosto 2014 0

Pericle d’oro, premiata la vice questore Stefania Marrazzo della Questura di Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si è svolta a Bovalino la ventottesima edizione della manifestazione nazionale del premio Pericle d’oro dedicata quest’anno alla “ Pace nel mondo”.

L’organizzatore dell’evento il maestro Domenico Savica anche questa volta è riuscito a coinvolgere personalità religiose, civili e militari che si sono distinte per l’impegno e la dedizione nello svolgimento delle specifiche attività istituzionali.

Nella splendida cornice della piazza di Bovalino è stato conferito al vice questore aggiunto Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone il Premio Ellade con la seguente motivazione “ per l’energia intellettuale e progettuale da cui è animata quotidianamente nello svolgimento di compiti quale quello di tutelare la sicurezza dei cittadini, ma anche per le doti umane di generosità e disponibilità dimostrate nella protezione delle categorie più deboli, donne bambini ed anziani “.

La dottoressa Stefania Marrazzo ha espresso grande apprezzamento per il premio conferitole che attribuisce alla Polizia di Stato un lunsinghiero riconoscimento ed attestato dei cittadini per il lavoro quotidianamente svolto.

Ha sottolineato quanto sia importante la tutela del bene comune e quella delle categorie sociali più deboli proprio come disse Pericle nel suo discorso ( V sec.a.c.) agli Ateniesi “ Ci è stato insegnato a rispettare le leggi e di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevono un’offesa….”

Il funzionario della Polizia di Stato ha inoltre aggiunto che il premio ricevuto non può essere assolutamente inteso come un punto d’arrivo, ma esprime il rinnovato impegno ad una sempre più incisiva azione di prevenzione a favore delle fasce sociali più sensibili.

Ha concluso volendo condividere il riconoscimento con gli uomini e le donne della Polizia di Stato da sempre impegnate contro ogni forma di crimine.

La cerimonia è terminata con la premiazione di altre personalità tra cui il Vescovo di Palmi, il Procuratore della Repubblica di Catanzaro, il Rettore dell’Università della Calabria, il Presidente della Provincia di Catanzaro ed il giornalista Piero Sansonetti, direttore de “ Il Garantista”.

2 agosto 2014 0

A Frosinone il centro logistico di Protezione civile per il Basso Lazio

Di admin

Il Comune di Frosinone è il nuovo Centro Logistico Interprovinciale di Protezione Civile della Regione Lazio. E’ stato lo stesso presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ad accettare la disponibilità offerta dal sindaco Nicola Ottaviani che aveva candidato per tale finalità il capoluogo ciociaro. La circostanza riveste una particolare importanza in quanto il Centro ospiterà risorse logistiche della Regione finalizzate alla realizzazione di Campi di Emergenza in caso di necessità non solo per la provincia di Frosinone ma anche della provincia di Latina. “A seguito di tale accordo – si legge in una nota del comune di Frosinone – e nelle more dell’acquisizione da parte del Comune dei locali ex Forum, ove sarà attivato il Centro Logistico, nella giornata di lunedì prossimo (4 agosto 2014), saranno inviate a Frosinone i primi materiali tra cui 84 tende, per una capienza complessiva di n° 720 persone. La realizzazione del Centro consentirà alla Regione, di poter realizzare, in caso di necessità, Campi di Emergenza nella provincia di Frosinone, abbattendo totalmente i tempi di trasporto del materiale logistico necessario”.

2 agosto 2014 0

Tragedia in spiaggia a Terracina, anziana bagnante muore affogata

Di admin

Il suo corpo è stato visto galleggiare in acqua dall’assistente balneare ed è stata immediatamente soccorsa. Per l’82enne di Terracina che questa mattina si era concessa un bagno a mare non c’è stato nulla da fare. Erano le 10.30 circa e la tragedia si è consumata in uno dei lidi più affollati di Terracina. Il suo corpo è stato tirato a riva tra ali di folla di bagnanti e agli operatori del 118 non è rimasto altro da fare che constatare il decesso. Si ipotizza un malore a causa del quale la donna si è inabissata affogando. Ad indagare sul caso gli uomini della capitaneria di porto di Terracina comandati da Fabio Lenzo.

2 agosto 2014 0

Accoltellarono un 16enne a Scauri Minturno, quattro giovanissimi campani denunciati per tentato omicidio

Di admin

Litigarono per il parcheggio di un motorino e finì a coltellate. I carabinieri della stazione di Minturno hanno così identificato i quattro giovani campani , tra i quali quello che la sera del 22 luglio accoltellò il 16enne al torace costringendo i sanitari a trasferirlo a Roma per sottoporlo ad un delicato intervento chirurgico. I quattro, A.L. 19 anni, M.G. e B. A. di 18 anni e un 16enne sono stati denunciati con l’accusa di tentato omicidio. I carabinieri del capitano De Nuzzo sono arrivati a loro attraverso riscontri e riconoscimenti fotografici e sono stati individuati e fermati ancora nel territorio di Scauri dove, ascoltati, hanno ammesso le loro responsabilità.

2 agosto 2014 0

Discarica di Penitro a Formia, arrivano i primi risultati. Il sindaco Bartolomeo: “I fusti non ci sono, aspettiamo l’esito definitivo”

Di admin

”La discarica per inerti di Penitro è ‘pulita’: i rilievi magnetometrici hanno finora confermato l’assenza di fusti ferrosi interrati”. A comunicarlo sono il Sindaco Sandro Bartolomeo e l’Assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano. “E’ questo – spiegano – il primo esito dello studio condotto dall’Istituto Nazionale di Vulcanologia e Geofisica, su commissione del Comune di Formia, sebbene le analisi su un ultimo pezzo dell’area siano ancora da completare, a causa della foltissima vegetazione e delle condizioni impervie del terreno”.

Nelle due cartografie allegate, sono evidenziate l’area 1, dove i rilievi sono terminati, e l’area 2, in cui le rilevazioni vanno terminate nella parte inserita nel cerchio rosso. “Se nella prima – spiegano Sindaco e Assessore – l’esito negativo è confermato da tutti i calcoli, nella seconda manca ancora una porzione per avere la stessa certezza. Tra breve anche quella piccola parte sarà ‘scannerizzata’, e i risultati inseriti in una relazione tecnica. I buoni risultati delle analisi magnetometriche confermano quelli sulle acque, condotti in collaborazione con ARPA, e quella della composizione chimica dei terreni, i cui valori sono a norma e pari a quelli necessari per un parco pubblico”.

Come per tutti gli altri documenti, fa sapere il tandem Bartolomeo-Marciano, “la relazione tecnica sarà consegnata tra poche settimane e sarà pubblicata sul sito web del Comune. I risultati definitivi saranno condivisi anche con i cittadini di Penitro in un’assemblea pubblica dopo le ferie estive”.

Si va comunque fino in fondo. “Sebbene i risultati siano incoraggianti – spiegano – l’amministrazione comunale continua nella sua indagine per escludere che anche solo un metro di terra dell’impianto di Penitro sia coinvolto dalla presenza di rifiuti illegali. Dal primo minuto abbiamo mantenuto un atteggiamento sobrio su questa vicenda, e continueremo a farlo fino alla fine. Non abbiamo nessuna intenzione di correre dietro a chi strumentalmente aizza pulsioni irrazionali, o al contrario nega l’evidenza, al solo scopo di vendere una copia in più del proprio giornale o per accaparrarsi due voti alle prossime elezioni. Oltre che umani, giusto per citare un grande uomo di pace, vorremmo restare anche seri.”

2 agosto 2014 0

Ricettazione di farmaci ospedalieri, due sorelle denunciate dai Nas a Latina

Di admin

I Carabinieri del N.A.S. di Latina, a seguito di attività ispettive eseguite presso farmacie del capoluogo pontino, hanno denunciato due sorelle che falsificavano ricette mediche per l’acquisto di farmaci galenici dimagranti e detenevano presso le proprie abitazioni un centinaio di confezioni di farmaci ad uso ospedaliero che in quanto tali possono essere dispensati solo dagli ospedali. Le indagini hanno preso spunto da alcune ricette “sospette” rinvenute presso le farmacie ispezionate dai militari del NAS che, a seguito di ulteriori controlli, si sono rivelate false. Attraverso successivi accertamenti i Carabinieri hanno scoperto che un’infermiera-caposala del nosocomio di Latina formava false prescrizioni mediche utilizzando indebitamente ricette in bianco intestate all’Azienda USL di Latina e timbri di ignari medici ospedalieri, mentre la sorella maggiore, casalinga, le presentava presso alcune farmacie locali facendosi consegnare i relativi farmaci per il controllo del peso corporeo. La perquisizione locale, disposta dalla Procura della Repubblica di Latina nei confronti delle sorelle, ha permesso il sequestro di farmaci galenici dimagranti e antinfiammatori, antidolorifici, antispastici, cardiovascolari, tranquillanti, cortisonici, antipiretici, diuretici, antivirali e antibiotici.

2 agosto 2014 0

L’INGV aprirà le porte alle famiglie ed al pubblico di tutte le età

Di admin

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma aprirà le porte al pubblico ed alle famiglie, proponendo una giornata speciale, dedicata alla scoperta del Pianeta Terra. Ed ecco che durante La Settimana del Pianeta Terra, promossa ed organizzata solo in Italia e su tutto il territorio nazionale dalla Federazione Italiana Scienze della Terra, i bambini potranno trasformarsi in ricercatori.

“Le attività coinvolgeranno il pubblico di tutte le età. Laboratori interattivi ed attività ludiche vedranno protagonisti i bambini – ha affermato Antonella Marsili sociologa dell’INGV – che per un pomeriggio avranno l’opportunità di trasformarsi in piccoli ricercatori. Durante il laboratorio del “Piccolo vulcanologo” i bambini potranno costruire un vulcano e scoprirne i suoi molteplici segreti. Inoltre, simpatiche marionette animeranno il pomeriggio raccontando fantastiche storie sul Pianeta Terra.

Per il pubblico adulto, sono previsti incontri con i ricercatori, che illustreranno gli aspetti geologici e sismici del nostro territorio. La visita all’INGV sarà anche occasione per visitare la Sala di Monitoraggio Sismico dell’INGV.

Protagonista dell’evento anche la musica che accompagnerà la serata dedicata alla conoscenza del Vulcano Laziale ed ai prodotti del suo territorio, alcuni dei quali saranno offerti in degustazione nel corso della serata”.

Un grande evento per conoscere, ammirare, sapere.

2 agosto 2014 0

Consales: “Un incontro con la Polizia Provinciale per affrontare il problema cinghiali”

Di redazionecassino1

“Questa mattina con la Polizia Provinciale è stato aperto un tavolo tecnico per affrontare la problematica dei numerosi cinghiali presenti nel nostro territorio.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, a margine dell’incontro avuto questa mattina, cui hanno preso parte anche i consiglieri Igor Fonte e Roberto Marsella, con il comandante della Polizia Provinciale Massimo Belli. “Un incontro – ha sottolineato Consales – che è servito a fare il punto della situazione e parlare delle misure da adottare per evitare che i tanti cinghiali presenti sul nostro territorio continuino a rappresentare un pericolo per la cittadinanza. A tal proposito il Comandante Belli ha illustrato le iniziative che la Polizia Provinciale ha messo in atto in altri Comuni della nostra Provincia per risolvere un problema purtroppo sempre più diffuso. Partendo dall’esperienza che gli uomini del Comandante Belli hanno in questo settore, il Comune di Cassino già dalla prossima settimana adotterà un’ordinanza al fine di intraprendere una serie di azioni, con l’ausilio della Polizia Provinciale, con l’obiettivo di arrivare alla cosiddetta ‘cattura controllata’ dei cinghiali all’interno di quelle zone che sono state oggetto di numerose segnalazioni da parte dei cittadini per la presenza degli animali. Questa iniziativa prevede l’utilizzo di gabbie specifiche che serviranno per prendere gli animali e portarli in altre zone senza che i cinghiali subiscano alcun tipo di violenza. All’incontro erano presenti anche i rappresentanti del comitato Solfegna – Cantoni, di Via Santa Scolastica, Via Montecassino e Caira; le zone cioè maggiormente interessate dal problema dei cinghiali.”

Luigi Musto

2 agosto 2014 1

Inaugurato il parco “Robert Baden Powell” e via alla kermesse “VerdeEvento”

Di redazionecassino1

E’ stato inaugurato nel tardo pomeriggio di ieri il Parco Baden Powell, l’ex campo boario di via Verdi, alla presenza di una nutrita delegazione di assessori e consiglieri comunali. Il taglio del nastro, causa l’assenza del sindaco Petrarcone per un lieve infortunio, è toccato agli assessori Antimo Pietroluongo e Danilo Grossi. Torna, quindi, a nuova vita un’area storica di Cassino, da tempo abbandonata, e che ora riacquista il giusto valore di secondo parco pubblico della città, come hanno sottolineato tutti i rappresentanti dell’amministrazione comunale nei loro interventi. Torna a risplendere l’ex campo boario, per anni luogo di importanti mnifestazioni organizzate dal compianto Michele Giordano, a cui sembra ormai certa l’intitolazione della piazzetta principale. Un nuovo polmone verde per la città, che riqualifica un’area da troppo tempo abbandonata al degrado e che restituisce ai cittadini uno spazio per manifestazioni culturali al suo interno. Un’importante inaugurazione che ha anche un’altra finalità, quella di ospitare, dal 1° al 9 agosto, la kermesse musicale “VerdEvento, di notevole spessore, con artisti nazionali ed internazionali e con l’intento di porre l’attenzione dei cittadini di Cassino sull’ecosostenibilità. Ricco il programma del primo agosto. Dopo la cerimonia d’apertura inizierà la kermesse nel suo primo giorno, gratis per tutti, ha visto protagonisti artisti di strada, magie e fantasticherie provenienti da ogni parte del mondo. Le strade del Parco diverranno palcoscenico per Zoert, one man band. E’ lui la musica. Lui una commistione di stili e strumenti. Can Bagnato, una coppia di artisti che portano in scena il teatro lirico di strada basato sull’improvvisazione e sulla comicità. Can Bagnato nasce sulla costa basca, nell’umidità di grandi vedute che pervade le rive dell’oceano. Queste performance sono una mescola di stili ed un variegato di tecniche. Il duo Didgeridoo: Miki Mallo e Valerio Vittori. Il ritmo protagonista del didgeriddo, parola di origine onomatopeica con la quale gli occidentali designano un antico strumento a fiato ad ancia labiale degli aborigeni australiani. Il suono sordo dello strumento accompagnato dalle melodie della chitarra e non solo, tamburelli e tammorre a scandire il ritmo della musica internazionale che trionfa nelle loro esibizioni. Una magia di suoni e suggestioni che inducono alla danza. La Compagnia del Teatro Lunatico direttamente dall’Emila Romagna, si è esibita con una performance attraverso cui, da una nuvola sorge una dama bianca che danza, all’interno di una sfera trasparente, in mezzo a mille bolle di sapone fosforescenti e ruba la luce alle stelle per illuminare la propria veste e giocolare con sfere di cristallo dai mille colori. A seguire sul palco di Verdevento artisti del territorio, band e solisti che hanno deciso di mettersi in gioco e solcare lo stesso palcoscenico su cui si esibiranno Bob Sinclar, Tiromancino, Fiorella Mannoia, Pino Daniele, Clementino, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, Piero Pelù, Sud Sound System. Un modo per valorizzare e dare spazio alle abilità di gruppi emergenti, dar loro una vetrina per potersi mettere in mostra e dimostrare al grande pubblico del Parco Baden Powell le proprie capacità artistiche e musicali.Tanti giovani musicisti locali che con le loro band hanno avuto modo di calcare un palcoscenico importante e far conoscere il loro talento musicale. Tante le band che si son alternate sul palco. A rompere il ghiaccio della serata il gruppo “Occulta Sententia” e via via tutte le altre che per tutta la serata hanno deliziato il pubblico con brani rock, blues e appartenenti a tutto il panorama musicale nazionale e internazionale. Questa sera lo spettacolo entrerà nel vivo con il primo di una lunga serie di artisti. Si inizierà con Bob Sinclar che ha scelto Cassino per una delle tre tappe del suo tour italiano. F. Pensabene Foto: A. Ceccon