Giorno: 4 agosto 2014

4 agosto 2014 0

In tilt il sistema informatico dei consolati americani nel mondo, niente visti. Tra gli esclusi anche una ricercatrice di Aquino

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sistemi informatici dei consolati statunitensi di tutto il mondo in tilt. Non è chiaro cosa sia accaduto, ma da dieci giorni, ottenere il visto di ingresso nel Paese nordamericano è stato praticamente impossibile. Ne ha fatto le spese anche una ricercatrice scientifica aquinate Samanta Mariani che risiede a Edimburgo ma, dopo una breve vacanza a casa sua ad Aquino, sarebbe dovuta volare a Philadelphia per un lavoro e il 24 luglio si è recata al consolato americano a Roma per ottenere il visto di ingresso nel Paese per ragioni di lavoro. Ha quindi lasciato il passaporto per perfezionale la formalità ma nei giorni successivi, quando ha tentato il contatto con il consolato per ottenere nuovamente il documento, le è stato spiegato in maniera molto generica che a causa di un problema al sistema informatico i visti erano tutti sospesi. Inutile continuare a telefonare per ottenere indietro almeno il passaporto, telefonate e mail sono rimaste senza risposta per almeno una settimana. Il 30 luglio, inoltre, la data della partenza, è superata e la ricercatrice si è vista anche sfumare i 900 euro pagati per il biglietto. La Compagnia aerea, infatti, di fronte alla sue spiegazioni, avrebbe preteso che il consolato americano certificasse con una dichiarazione il motivo per il quale non era stato concesso il visto ma così come per il passaporto, nessuna risposta. Solo nella tarda mattinata di oggi, le è arrivata una risposta alle sue tante mail con cui il consolato si scusava e si rendeva disponibile a restituire il documento. Per il documento da dare alla compagnia aerea, però, nessun cenno. Hanno inoltre assicurato che quanto prima, senza però specificare una data, la situazione si sarebbe stabilizzata e i visti di ingresso sarebbero stati rilasciati senza altri problemi. A quanto pare, in questo inconveniente non è incappato solo la ricercatrice aquinate ma anche il calciatore della Roma Gervinho che per lo stesso motivo ha dovuto rinunciare alla tournè negli States dei giallorossi. Ermanno Amedei

4 agosto 2014 0

Iniziati i lavori di adeguamento delle rampe di accesso ai marciapiedi per i disabili e …non solo

Di redazionecassino1

Cassino inizia ad assumere le caratteristiche di una città vivibile e che abbatte le barriere architettoniche. Tanti gli interventi realizzati in queste settimane di luglio e di agosto che hanno visto protagonista, soprattutto, il lavoro eccellente della squadra del settore manutenzione del comune di Cassino e l’impegno dell’Amministrazione. Un risultato importante che rende Cassino al passo con i tempi, una città vivibile a tutti e non solo per i disabili, ma soprattutto orientata al rispetto delle normative in vigore in questo settore. In questi giorni, infatti, si stanno sistemando le rampe di accesso ai marciapiedi per i disabili che si muovono su sedia a rotelle, eliminndo le pendenze eccessive di quelle esistenti e alcuni materiali pericolosi anche per le persone normali. I lavori, iniziati su viale Dante, continueranno nei prossimi giorni su corso della Repubblica e speriamo, in futuro non troppo lontano, anche su tutte le altre vie cittadine. eliminare le barriere architettoniche è in primo luogo una battaglia di civiltà, ma rappresenta anche un traguardo importante per la fruibilità dei marciapiedi d anziani, mamme con i passeggini ed in generale a tutti i cittadini. “Continua l’impegno dell’Amministrazione per eliminare le barriere architettoniche all’interno della città di Cassino.” A dichiararlo è stato il consigliere Igor Fonte, a seguito dei lavori che da questa mattina stanno interessando gli scivoli per disabili su viale Dante e Corso della Repubblica. “Dopo i lavori effettuati al Teatro Romano ed alla biblioteca comunale Pietro Malatesta – ha continuato Fonte – da questa mattina il servizio manutenzione del Comune di Cassino è impegnato nel rifacimento degli scivoli per disabili dei marciapiedi di viale Dante e Corso della Repubblica. Un altro intervento indispensabile attraverso il quale si vuole rendere un servizio importante ai disabili della nostra città nel segno di quella continuità di opere per rendere Cassino una città sempre più moderna, con servizi efficienti e soprattutto sufficienti a garantire la piena fruibilità a tutti. Grazie alla disponibilità del sindaco Petrarcone ed all’impegno del servizio manutenzione del Comune di Cassino si sta ponendo rimedio a queste criticità non solo attraverso il rifacimento degli scivoli per disabili, ma anche attraverso una sperimentale campagna di sensibilizzazione che ho proposto e che verrà realizzata contestualmente ai lavori. Nello specifico, al fine di disincentivare il parcheggio selvaggio, sugli scivoli per disabili che si trovano su Viale Dante verranno disegnati con la vernice il simbolo della carrozzina accanto a quello del divieto di sosta. Su Corso della Repubblica, invece, in corrispondenza degli scivoli, lateralmente, verranno installate due fioriere che oltre ad abbellire la via centrale della città hanno il compito di evitare che le auto sostino in prossimità dell’accesso per disabili ai marciapiedi. Un’altra opera importante che dimostra l’attenzione della nostra Amministrazione per questo tipo di problematiche e che rappresenta un ulteriore passo su quel percorso di sensibilizzazione che stiamo portando avanti grazie anche all’impegno dell’Associazione ‘Nei Giardini che Nessuno sa’ che anche in questa circostanza, nella persone del presidente Felice Pensabene, ha fornito un validissimo contribuito per realizzare questa serie di interventi.” Foto redazione Il Punto a Mezzogiorno

4 agosto 2014 0

Grossi: “Nel mese di luglio boom di visite al museo G. Carettoni”

Di redazionecassino1

“Il dato registrato dal Museo Archeologico di Cassino che nel solo mese di luglio ha incrementato dell’80% il numero di visite non può che farci piacere e soprattutto è un riconoscimento all’impegno che l’Amministrazione ha messo in campo in ambito turistico questi tre anni. Un lavoro che è stato possibile realizzare solo grazie all’ottima sinergia che si è instaurata tra tutti gli attori protagonisti del territorio che operano nel turismo. Proprio per questo voglio dare i complimenti all’Architetto Tanzilli e a tutto il personale del Museo Carettoni che lavorano ogni giorno con grande passione e competenza per contribuire alla crescita di una città come Cassino dal potenziale turistico enorme. Che i risultati sarebbero arrivati ne eravamo certi, ma questi dati che sono stati diffusi a livello nazionale Mibact e ripresi dai principali quotidiani italiani che citano Cassino e Sassari insieme a realtà consolidate e a città d’arte come Mantova, Parma e Ferrara, vanno oltre ogni più rosea aspettativa. Sicuramente i vari incentivi ed un’estate non proprio soleggiata avranno contribuito a questo incremento, ma alla base c’è l’impegno di chi ogni giorno lavora all’interno del Museo e si impegna nel portare avanti iniziative per promuovere le bellezze della nostra città. Ancora una volta Cassino si prende la scena nazionale non per fatti di cronaca, ma per successi e risultati importanti legati alla cultura, al turismo ed allo sviluppo sostenibile.”

4 agosto 2014 0

Le note di Tiromancino, fra selfie e gag, scaldano il pubblico di VerdEvento

Di redazionecassino1

Due ore di musica, un selfie dal palco con il pubblico delle grandi occasioni ieri sera in occasione della serata in cui erano protagonisti, a Verdevento, i Tiromancino. “Immagini che lasciano il segno” come il brano perla di Federico Zampaglione leader dei Tiromancino di scena nella seconda serata della kermesse musicale al parco “Baden Powell” di via Vedrdi. un concerto di due ore iniziato alle 22 che ha emozionato la platea. “Erano rigidi all’inizio, la musica li ha sciolti” ha raccontato Zampaglione a fine concerto in cui ha speso anima e passione giocando, parlando, facendo domande al pubblico. “E’ merito della musica che rapisce – ha aggiunto – La musica è un amore grande che non finisce mai”. Ma è merito sicuramente della verve che la band romana ha portato sul palco. Un concerto in cui i Tiromancino hanno raccontato la loro storia: brani che hanno caratterizzato il loro avvio decretandone il successo, ma anche canzoni dell’ultimo lavoro discografico “Indagine su un sentimento” che da il nome al tour 2014: una miscela di successi rivisitati in chiave live attingendo al pop, rock, ma anche reggae, l’elettronica, sonorità mai convenzionali in una performance alternativa e carica di suggestioni. Le immagini hanno supportato il gruppo romano sullo sfondo del palcoscenico. Tra i momenti clou sicuramente il brano “Immagini che lasciano il segno” : un proiettore presentava foto, frame, scatti di gente comune che ha inviato foto alla band, che usa come supporto video al brano oggi di punta. Tra gli scatti di vita anche foto private di Federico Zampaglione con la sua famiglia “Sono immagini di vita. Tutte raccontano una emozione. La famiglia, la mia, quella della gente comune, mia figlia Linda. Un pezzo che ci ha portato grande fortuna perché ha tirato in ballo sentimenti incredibili verso i propri figli. Un pezzo che ha uniti tutti: genitori, bambini, figli, nonni. Che parla dell’amore allo stato puro.” Sceso dal palco Zampaglione era emozionato per un concerto in cui ha trasmesso tutto al suo pubblico: l’amore per la famiglia, per la gente, la passione travolgente per la musica. Venticinque anni di successi per i Tiromancino che sono riusciti ad entrare nel cuore della gente che ha risposto con grande affetto alla band romana. Per Zampaglione il tempo non è passato “E’ la musica il mio segreto – ha detto – La musica ti tiene giovane, non ti fa mai mollare mai.” Una foto, un selfie, l’ultimo dal palco prima di andare via con tutta la band. “Loro i protagonisti della serata” ha detto Zampaglione parlando delle migliaia di persone che lo hanno supportato per l’intera durata del concerto. Prima di rimettersi in viaggio qualche scatto coi fans e con i ragazzi diversamente abili all’interno dell’area loro dedicata nel parco Baden Powell. Il viaggio di Verdevento continua, stasera Fiorella Mannoia, la signora della musica italiana.

4 agosto 2014 0

Gnocchi non solo il giovedì, alla sagra di Pontecorvo anche il venerdì e il sabato

Di admin

La seconda edizione de “La sagra degli gnocchi” , che si terrà i giorni 7-8-9 agosto in piazza Belvedere a Pontecorvo, non è solamente un appuntamento per gli amanti della buona cucina, ma anche una valida proposta culturale e di intrattenimento. Dopo la fortunata prima edizione, gli organizzatori hanno deciso di variare un po le proposte, ed infatti quest’anno la pasta morbida verrà presentata nelle varianti di ragù e tartufo. Ad accrescere l’evento ci sarà il famoso cuoco Tommaso Prata, che è stato anche in televisione ospite al programma Geo & geo. La serata di apertura prevede il gruppo “energy sound” che proporrà balli di gruppo in piazza. Nella seconda serata, quella dell’8 agosto ci sarà un validissimo gruppo, chiamato “Florio’s” i quali allieteranno la serata con musica rock degli anni ’70 e ’80 riproposti in chiave moderna; seguiti dal famosissimo Alberto Caiazza, il rumorista comico più famoso d’Italia. L’ultimo appuntamento è infine quello del 9, dove la serata sarà aperta ad una cover band di Santana e chiusa dal famosissimo comico Fubelli. La birra ufficiale delle serate sarà la Peroni, mentre la pasta Crolla, l’intento dei ragazzi è chiaro: dare lustro ai prodotti Italiani e ai gruppi locali senza prescindere da grandi nomi. Un ringraziamento speciale inoltre va a tutti gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione della festa. Non mancate a questi fantastici appuntamenti.

4 agosto 2014 2

Un nuovo “Cavaliere” per la provincia di Frosinone, è il vigile del fuoco Luigi Galano

Di admin

Un cavaliere per la provincia di Frosinone. Si chiama Luigi Galano ed è un vigile del fuoco in coescenza. Sessanta due anni, Galano ha prestato servizio per 30 anni a Cassino soccorrendo, in questo lungo periodo della sua attività tra i soccorritori, migliaia di persone. A lui la comunicazione è arrivata direttamente dal Prefetto Emilia Zarrelli che lo ha informato del conferimento, disposto direttamente dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano, del titolo onorifico di Cavaliere dell’Ordine “al merito della Repubblica Italiana”. Per questo, Galano ha ricevuto le congratulazioni del commissario di Governo, il quale lo informerà sulla data ancora da fissare per la cerimonia di consegna del diploma. E chi più di un vigile del fuoco può meritare un simile riconoscimento? Luigi Galano lo conosciamo da anni, abbiamo scritto centinaia di volte di interventi condotti dalla sua squadra sul territorio del cassinate. Mai dietro una scrivania, Galano ha partecipato a decine di interventi anche fuori provincia per fronteggiare calamità di vario genere. A lui vanno le congratulazioni e i ringraziamenti per quanto fatto anche da Il Punto a Mezzogiorno. Ermanno Amedei