Giorno: 5 agosto 2014

5 agosto 2014 0

A sua insaputa trova un cantiere sul suo terreno a Cassino, l’autorizzazione era stata chiesta al proprietario sbagliato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha trovato nel bel mezzo del suo terreno uno scavo e ha denunciato l’accaduto ai carabinieri. E’ accaduto ieri a Sant’Angelo in Theodice, dove un residente ha trovato sul suo terreno, un cantiere senza che ne sapesse nulla. La denuncia è servita per dare inizio alle indagini ma questa mattina, la spiegazione è emersa da sola. Ritornando sul terreno, il proprietario ha trovato tecnici e operai al lavoro che sono sembrati molto incuriositi e sorpresi quando l’uomo chiedeva il motivo di quello scavo e il perché lui, in quanto proprietario non ne era stato informato. Si è quindi scoperto che quella in corso era una indagine archelogica per il metanodotto Bussi Paliano il cui tracciato sarebbe passato per quella zona e su quel terreno, ma i tecnici avrebbero anche assicurato che quei lavori erano stati autorizzati anche in seguito al pagamento di una somma per l’occupazione temporanea del suolo. Soldi, però che l’uomo non aveva visto nenache di sfuggita e nessuna autorizzazione aveva concesso. Il mistero era fitto ma ha retto fino a quando non è stato ripercorso l’iter autorizzativo arrivando a focalizzare il punto in questione. Si sarebbe così scoperto che il pagamento sarebbe stato effettuato all’istituto diocesano e che lo stesso avrebbe autorizzato l’indagine. Un errore dovuto, probabilmente al fatto che quella particella di terreno fino prima della guerra, era di proprietà della Chiesa. Per questo, comunque, i lavori sono stati interrotti in quel punto in attesa che la situazione si chiarisca.

Ermanno Amedei

5 agosto 2014 0

Nei primi sei mesi del 2014, 3mila visitatori in più rispetto al 2011 al museo Hitoriale

Di redazionecassino1

“L’andamento positivo di visite non riguarda solo il nostro Museo Archeologico, ma anche l’Historiale che in questi primi sei mesi ha fatto registrare di oltre il 20% di visitatori rispetto allo stesso periodo del 2013 e ben il 30% in più rispetto al periodo gennaio – giugno 2011.” A dichiararlo è stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha reso noti i dati relativi alla struttura di via San Marco. “Altri segnali importanti – ha continuato il sindaco – che evidenziano una crescita dell’intero sistema museale della nostra città. Una crescita alla cui base c’è l’impegno di chi quotidianamente lavora all’interno di queste strutture e la volontà di investire per rendere i nostri migliori. È il caso dell’Historiale ad esempio, all’interno del quale lo scorso mese di febbraio abbiamo inaugurato una seconda sala multimediale con tecnologie all’avanguardia capaci di coinvolgere il visitatore in un vero e proprio viaggio nella storia della città a cavallo tra le due guerre. Una scommessa in cui questa amministrazione ha creduto molto e che ha dato risultati sin da subito positivi. Basta confrontare i numeri dei primi sei mesi del 2013 (9.000 visitatori) con quelli dello stesso periodo del 2014 (quasi 11.000) per rendersi conto che l’incremento di visite è stato consistente. Ed è ancora più evidente se si analizzano quelli del 2011 quando i visitatori sono stati 8.000. Una crescita costante che è avuta in questi tre anni che dimostra l’ottimo lavoro svolto da questa Amministrazione per valorizzare il turismo con l’intento di portare i visitatori all’interno della città. In tal senso il sistema museale, che sempre da quest’anno si è sviluppato anche grazie al Camusac (museo di arte contemporanea), è una risorsa fondamentale su cui abbiamo lavorato molto raggiungendo risultati importanti che sono certo potranno essere migliorati in futuro. Lo abbiamo sempre detto: la nostra è una città dalla forte vocazione turistica ed in questi anni abbiamo lavorato molto in questo settore affinché il turismo a Cassino andasse anche oltre la semplice visita all’Abbazia che resta comunque la punta di diamante attorno alla quale sviluppare, così come stiamo facendo ed i dati ci hanno dato ragione, un sistema turistico più completo.” Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore alla cultura che ha aggiunto: “ieri abbiamo parlato dell’incredibile dato positivo – ha sottolineato Grossi – che ha riguardato il Museo Carettoni ed oggi siamo qui a commentare un altro risultato importante. Un dato inferiore a quello di ieri, ma che ha un significato se possibile ancora più forte perché siamo riusciti in breve tempo a portare l’Historiale dal rischio chiusura ad essere un museo ancora che richiama migliaia di visitatori. Un’altra conferma del fatto che la crisi si combatte con gli investimenti. L’incremento di oltre il 20% di visite è il risultato di questi investimenti, capaci di migliorare il già ottimo servizio offerto dal complesso museale, uniti ad una progettazione seria in ambito turistico aperta alle varie fasce di età che si recano in visita presso l’Historiale. Mi riferisco ai pacchetti proposti attraverso Cassino Turismo che grazie all’ecletticità dell’Historiale sono diventati uno strumento fondamentale per il museo stesso perché capaci di coinvolgere non solo turisti individuali, ma anche gli studenti delle scuole primarie quanto gli universitari ed i gruppi di studiosi della storia della battaglia. Il Carettoni, l’Historiale, il Camusac sono ormai delle realtà museali consolidate capaci valorizzare il flusso turistico che da sempre Cassino ha grazie alla nostra meravigliosa Abbazia ed all’intera area archeologica.”

5 agosto 2014 0

Piantagione di Marijuana sequestrata a Ceccano

Di admin

I carabinieri del NORM di Frosinone, insieme al personale della Squadra Mobile della Questura, a conclusione di mirata attività investigativa deferivano in stato di libertà un 28 enne del luogo per il reato di “coltivazione di stupefacenti ai fini di spaccio”. Il personale operante, nel corso di una perquisizione domiciliare, ha rinvenuto in un terreno adiacente la propria abitazione una piantagione di marijuana.  L’attività di P.G. ha permesso di sequestrare 14 piante di marijuana alte circa 2 metri e di diversi materiali atti alla coltivazione.

5 agosto 2014 0

Quindici quintali di gnocchi per 1800 persone alla sagra degl’ mazzuttegl’ ad Esperia

Di admin

Oltre 1800 visitatori e 15 quintali di gnocchi preparati e serviti: sono gli strabilianti numeri della Sagra degl’ mazzuttegl’ che si è svolta sabato e domenica ad Esperia, preceduta da una serata dedicata alla piadina romagnola.

Tre appuntamenti che hanno riscosso grande successo di pubblico e che hanno portato in piazza Consalvo intere famigie e anche tanti gruppi di giovani provenienti non solo da Esperia, ma anche dai paesi vicini.

Le tre serate sono state organizzate dal circolo Acli di Esperia che da qualche anno si autofinanzia con le manifestazioni e che utilizza i fondi anche per importanti iniziative: dalla ristrutturazione di una chiesa ad alcune adozioni a distanza.

La sagra degli gnocchi è giunta all’undicesima edizione, ed il prelibato primo è stato servito con due diversi sughi: ragù o salsa tartufata. Tutti serviti in ciotole di coccio che poi i visitatori hanno potuto portar via a ricordo della serata e magari per tentare di ripreparare le ricette a casa.

Per la piadina, invece, era il primo esperimento ma la risposta del pubblico è già stata entusiasmante e certamente il prossimo anno si potrà ripetere con successo.

Intorno alla piazza anche la presenza di stand con prodotti di artigianato e tipici locali, e sul palco si sono alternati tre gruppi per accompagnare con la musica le delizie del palato.

“Voglio ringraziare tutti quelli che hanno lavorato per la realizzazione delle tre serate – precisa Pierluigi Iacobuono, presidente del circolo Acli – i tanti amici e tesserati che si sono impegnati perché questi appuntamenti fossero un momento di grande divertimento con il piacere di stare insieme, anche in nome del volontariato e della solidarietà. Perché ricordo che con i fondi raccolti l’Acli mette in campo tante iniziative importanti.

Voglio ringraziare anche il Comune, la Pro Loco e la co munità montana “L’arco degli Aurunci” che hanno patrocinato le nostre iniziative”.

5 agosto 2014 0

Il Lazio al secondo posto per furti in stazione e nei treni, Fardelli contro i tagli alla Polizia Ferroviaria

Di admin

“Mentre la regione Lazio si classifica al secondo posto per i furti nelle stazioni e a bordo dei treni, il Governo sta pensando a tagliare anche la Polizia Ferroviaria”. Ad affermarlo, il consigliere regionale Marino Fardelli. “Nella lista del Viminale, sono 73 le postazioni di Polizia Ferroviaria italiane che sono a rischio chiusura, mentre dati alla mano, il Lazio, dopo la Lombardia, è nel triste primato di furti denunciati. Il lavoro intenso della Polfer limita al massimo questi eventi criminosi pur facendo i conti con la spending review e con l’assenza di turn over” aggiunge il consigliere regionale Fardelli. E’ partita intanto la campagna informativa “Stai attento! Fai la differenza” promossa da Fs per dare ai viaggiatori maggiori informazioni su comportamenti tipici delle persone che intendono approfittarsi delle loro distrazioni. “Una campagna lodevole che aumenterà sicuramente il livello di attenzione dei viaggiatori e che coadiuverà le forze dell’ordine nel lavoro di prevenzione. Le pattuglie della Polfer sono fondamentali per la sicurezza sui treni e nelle stazioni ferroviarie. Oltre alla necessità di rivedere i tagli nelle intenzioni del Viminale, concordo nel proporre una modifica alla legge sul foglio di via nelle stazioni che in caso di recidiva, diventi sanzione penale” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli, capogruppo LB alla Regione Lazio.

5 agosto 2014 0

Il Golf per rilanciare l’economia di Fiuggi, a settembre il campionato professionistico di doppio

Di admin

“Puntare anche sul Golf per rilanciare l’economia della Città di Fiuggi”. È quanto dichiarato questa mattina dal sindaco della città ciociara Fabrizio Martini presentando ufficialmente alla stampa il Campionato di Doppio della Pga (Professional Golfers’ Association of Italy), un torneo di Golf per soli professionisti. Si tratta di una delle gare italiane più importanti che si svolgerà nella città termale il 13 e il 14 settembre al Golf Fiuggi Terme & Country Club, un campo di Golf che il sindaco stesso ha tenuto a precisare essere pubblico. Saranno 120 i professionisti che gareggeranno a coppie. Al suo fianco nella conferenza stampa il campione di Golf Costantino Rocca che a Maggio, è stato insignito dallo stesso sindaco, “Ambasciatore di Fiuggi nel Mondo”.

5 agosto 2014 0

Si schianta contro due alberi, muore a Terracina un 22enne di Sabaudia

Di admin

È uscito di strada schiantandosi contro due alberi. Un incidente che non ha lasciato scampo, questa mattina all’alba, al 22enne di Sabaudia Vincenzo Pasciuti. Il giovane era alla guida di una Nissan Qashqai, e stava percorrendo la via Migliara 58 nel comune di terracina quando ha perso il controllo della vettura forse a causa della velocità e della strada resa disconnessa dalle radici delle painte, La sua corsa si è arresta contro due altifusti al ciglio della careggiata. Il pronto intervento dei vigili del fuoco è servito per liberare il corpo del giovane che, però, era esanime. foto repertorio

5 agosto 2014 0

Gli va a fuoco l’auto mentre viaggia, automobilista rimane gravemente ustionato sulla Pontina

Di admin

Ha visto il fuoco sprigionarsi sotto lo sterzo, salire fino ad avvolgergli le braccia e poi il viso e la testa. Sfortunato protagonista dell’episodio che è avvenuto questa mattina sullòa Pontina tra Sabaudia e San Felice Circeo, è un uomo residente nella zona. L’allarme è stato lanciato poco prima di mezzogiorno e i vigili del fuoco arrivati sil posto hanno domato il rogo che ormai si era propagato a buona parte dell’auto, mentre l’ustionato, dopo le prime cure, è stato trasportato d’urgenza al Sant’Eugenio di Roma.

5 agosto 2014 0

Coppia di narco agricoltori “beccata” a Castel Frentano, coltivavano Cannabis

Di admin

I Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Lanciano, con la collaborazione del Comando Stazione Corpo Forestale dello Stato di Lanciano, nel corso di una indagine hanno arrestato nella flagranza del reato di coltivazione di piante di Cannabis Indica, senza l’autorizzazione di cui all’art.17 del D.P.R. 309/90, e di detenzione illegale di sostanze stupefacenti dello stesso tipo (infiorescenze essiccate), S. A. di Castel Frentano, di 33 anni e denunciato in stato di libertà, per il solo reato di coltivazione illegale, la sua compagna convivente, P. A. di Castel Frentano, di 29 anni. Nel corso delle relative operazioni di Polizia Giudiziaria sono state sequestrate nove piante di Cannabis Indica di un’altezza media di 1,70 metri, di cui sei rinvenute in un terreno non coltivato situato in località Selvetta del Comune di Castel Frentano, utilizzato dalla coppia per la coltivazione a cielo aperto, e tre all’interno della loro abitazione in Castel Frentano, dove è stato tra l’altro rinvenuta dell’attrezzatura per la coltivazione anche in ambiente chiuso (grossa lampada per l’irraggiamento artificiale, semi di Cannabis Indica, concimi). E’ stato inoltre recuperata e sottoposta a sequestro altra sostanza stupefacente – circa 60 grammi – dello stesso tipo (infiorescenze essiccate), gran parte della quale l’arrestato ha cercato di disfarsi buttandola al di fuori della propria abitazione nel corso delle operazioni di perquisizione.

5 agosto 2014 0

Ragazzo pestato a sangue a Cassino per sottrargli il cellulare, denunciato l’aggressore

Di admin

Non si abbassa il livello di guardia della Polizia di Stato nelle serate estive, impegnata nel rafforzamento dei servizi di controllo del territorio.

Una piazza gremita di gente, così si presentava ieri la centralissima piazza Labriola di Cassino dove un sedicenne ha avvicinato un coetaneo minacciandolo per farsi consegnare un cellulare di ultima generazione.

Di fronte al rifiuto del giovane si scatena l’ira del sedicenne che colpisce violentemente al volto con ripetuti pugni la giovane vittima.

Il diciassettenne tenta inutilmente di fuggire per sottrarsi alla violenza, ma cade in terra perdendo i sensi.

L’aggressore dopo essersi impossessato del telefono cellulare si da alla fuga.

Immediato l’intervento della pattuglia Volante che, dopo aver acquisito le necessarie informazioni sull’episodio, riesce ad individuare il responsabile utilizzando anche i più diffusi social network.

Il giovane aggredito viene accompagnato in ospedale, riportando un trauma cranico commotivo con ferite lacero contuse al volto, frattura delle ossa nasali e contusione della spalla, con prognosi di venticinque giorni.

Pronta la risposta della Polizia di Stato che rintraccia il violento sedicenne.

Il giovane denunciato dovrà ora rispondere dei reati di rapina e lesioni personali.