Brucia rifiuti plastici a Paliano, denunciato dalla Forestale

12 agosto 2014 0 Di admin

Il personale del Comando Stazione forestale di Anagni ha denunciato un uomo che aveva raccolto e bruciato i rifiuti provenienti dalla propria attività lavorativa, in gran parte costituiti da materie sintetiche e plastiche. L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il presunto reato di combustione illecita di rifiuti, fattispecie penale punita con la reclusione fino a 5 anni, di recente introduzione per contrastare proprio il fenomeno dell’abbruciamento dei rifiuti.

Invero questi comportamenti non sono diffusi solo nella “terra dei fuochi” ma sono tenuti frequentemente anche nei nostri territori, sia in ambiti domestici che industriali, con pesanti ricadute sull’ecosistema e sulla salute pubblica poiché, come ben noto, la combustione di rifiuti di materiale plastico e sintetico provoca ingenti emissioni di diossine e pcb i cui effetti nocivi sono seri e molteplici su flora, fauna e uomo. La zona dove è avvenuto il fatto è tristemente nota per recenti eventi di cronaca simili ed è a confine con le località del Comune di Anagni dove sono già stati vietati la raccolta degli ortaggi e delle uova per le alte concentrazioni di diossine rinvenute nel terreno.

Alto è il livello di attenzione mantenuto su tali episodi dagli uomini del Corpo forestale dello Stato.