Cassino città a vocazione turistica? Se i presupposti sono la sporcizia e il degrado…

28 agosto 2014 0 Di redazionecassino1

Cassino città a vocazione turistica? Forse. Ma se le premesse sono quelle del degrado e della sporcizia nei luoghi in cui i turisti dovrebbero passare ed ammirare i tesori della città, allora siamo molto lontani dall’obiettivo. Ci si riferisce, in particolare, alla zona del Teatro Romano dove per tutta l’estate si sono svolte gli spettacoli di “CassinoArte 2014”. In questi giorni si sta svolgendo la rassegna di cinema “Notti di Cinema”, con la proiezione di film importanti come “Rush”, “La grande bellezza”, premiato con l’Oscar, e molti altri. Cinque serate di grande cinema all’aperto nella splendida cornice del Teatro Romano. Il problema, purtroppo, è rappresentato dalle condizioni in cui viene lasciato l’area adibita a parcheggio dinanzi a questo importante sito archeologico. Cumuli di rifiuti in terra, contenitori carrellati, tra cui anche uno per i rifiuti organici, stracolmi, sacchi i immondizia sparsi un po’ ovunque. Ora, pensare che nelle ore notturne tutta questa schifezza non dia nell’occhio, è già un’utopia, ma che poi non si veda di giorno è davvero ignobile. Gli interrogativi su una situazione del genere nascono spontanei e non si contano. Quello più importante è senz’altro: chi deve controllare il lavoro di pulizia della città da parte della De vizia? E soprattutto è pensabile tenere una zona di pregio, come quella del Teatro Romano, in quelle condizioni? Se i presupposti, quindi, per rendere Cassino una città turistica sono questi, allora caro assessore all’ambiente Consales, qualcosa nel sistema dei controlli della ditta appaltatrice della raccolta dei rifiuti è da rivedere!
F. PENSABENE
FOTO: REDAZIONE IL PUNTO A MEZZOGIORNO

teatro romano

parcheggio teatro romano teatro romano 1

teatro romano 2