Corsa delle carrozzelle di San Pietro Infine, 30 anni di passione

5 agosto 2014 0 Di admin

Avvincente, entusiasmante, ricca di colpi di scena. Una giornata indimenticabile per i diciotto piloti che che hanno sfidato ieri la pioggia e superato i propri limiti mettendosi in gioco sulle carrozzelle a San Pietro Infine. Trent’anni di passione che si tramanda di padre in figlio.
Tornanti, curve e velocità per la corsa che si è disputata sotto lo sguardo di centinaia di supporter che hanno tremato, sperato e gridato ad ogni passaggio.
La trentesima edizione della corsa di carrozzelle è stata un successo al di là di ogni aspettativa.
La pioggia non ha fatto scemare l’adrenalina, lo spirito della gara ha preso il sopravvento e gli organizzatori Marcello Di Zazzo, Donato Carciero, Giacomo Vitale, Simone Vecchiarino e Manuel Verrillo hanno dato il via alle prove per le qualificazioni.
Fin dai primi giri di prova si sono fatti notare i piloti più spericolati a bordo delle carrozzelle. Divisi in quattro batterie, tre da quattro ed una da cinque, sono stati selezionati i partecipanti che hanno realizzato il tempo migliore per la gara finale. La selezione è avvenuta grazie ai giudici di gara che con le fotocellule hanno catturato il momento esatto del passaggio sul traguardo. L’accesso alla gara finale è stato determinato da una manciata di secondi.
Il giro del circuito è stato fatto anche da due veterani delle carrozzelle di San Pietro Infine, Antonio Vecchiarino e Mario Verrillo che alla guida dei loro mezzi hanno effettuato una discesa fuori dalle competizioni.
Ad animare la manifestazione la sfilata delle auto d’epoca della scuderia Tre Torri e dopo una breve pausa animata dai giocolieri e dall’esibizione della scuola di ballo Cassino Dance è arrivato il momento più atteso: la bandiera a scacchi ha dato il via alla competizione.
In centinaia hanno trepidato al passaggio dei loro beniamini e come premio per tutti è arrivato anche il sole. Una domenica appassionante che ha visto salire sul podio per il quarto anno consecutivo Davide Vecchiarino primo classificato. Al secondo posto si è classificato Daniele Gatti e al terzo Alessio Gicante. A Veronica e Cristina Colella è stata consegnata invece una maglia e un trofeo in ricordo del papà Giancarlo e dello zio Lorenzo Gatti. Il primo classificato è stato premiato dall’assessore Giovanni Nardelli. A premiare la medaglia di argento è stato Enrico Galvivi mentre il terzo arrivato è stato premiato da Mario Verrillo.
E subito dopo spazio ai festeggiamenti in piazza. Nessun dettaglio è stato lasciato al caso per un evento perfettamente riuscito. “E’ stata una giornata memorabile – hanno dichiarato gli organizzatori – la nostra più grande soddisfazione è stato vedere la soddisfazione di tutti i presenti, piloti compresi. Un ringraziamento va a tutti quelli che hanno collaborato alla realizzazione di questo evento e all’amministrazione comunale. In tanti ci hanno fatto i complimenti e il nostro auspicio è di fare meglio il prossimo anno”. Appuntamento quindi ad agosto 2015 per una gara sempre più emozionante.