Il Lazio al secondo posto per furti in stazione e nei treni, Fardelli contro i tagli alla Polizia Ferroviaria

5 agosto 2014 0 Di admin

“Mentre la regione Lazio si classifica al secondo posto per i furti nelle stazioni e a bordo dei treni, il Governo sta pensando a tagliare anche la Polizia Ferroviaria”. Ad affermarlo, il consigliere regionale Marino Fardelli. “Nella lista del Viminale, sono 73 le postazioni di Polizia Ferroviaria italiane che sono a rischio chiusura, mentre dati alla mano, il Lazio, dopo la Lombardia, è nel triste primato di furti denunciati. Il lavoro intenso della Polfer limita al massimo questi eventi criminosi pur facendo i conti con la spending review e con l’assenza di turn over” aggiunge il consigliere regionale Fardelli. E’ partita intanto la campagna informativa “Stai attento! Fai la differenza” promossa da Fs per dare ai viaggiatori maggiori informazioni su comportamenti tipici delle persone che intendono approfittarsi delle loro distrazioni. “Una campagna lodevole che aumenterà sicuramente il livello di attenzione dei viaggiatori e che coadiuverà le forze dell’ordine nel lavoro di prevenzione. Le pattuglie della Polfer sono fondamentali per la sicurezza sui treni e nelle stazioni ferroviarie. Oltre alla necessità di rivedere i tagli nelle intenzioni del Viminale, concordo nel proporre una modifica alla legge sul foglio di via nelle stazioni che in caso di recidiva, diventi sanzione penale” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli, capogruppo LB alla Regione Lazio.