Le note di Tiromancino, fra selfie e gag, scaldano il pubblico di VerdEvento

4 agosto 2014 0 Di redazionecassino1

Due ore di musica, un selfie dal palco con il pubblico delle grandi occasioni ieri sera in occasione della serata in cui erano protagonisti, a Verdevento, i Tiromancino. “Immagini che lasciano il segno” come il brano perla di Federico Zampaglione leader dei Tiromancino di scena nella seconda serata della kermesse musicale al parco “Baden Powell” di via Vedrdi. un concerto di due ore iniziato alle 22 che ha emozionato la platea. “Erano rigidi all’inizio, la musica li ha sciolti” ha raccontato Zampaglione a fine concerto in cui ha speso anima e passione giocando, parlando, facendo domande al pubblico. “E’ merito della musica che rapisce – ha aggiunto – La musica è un amore grande che non finisce mai”. Ma è merito sicuramente della verve che la band romana ha portato sul palco. Un concerto in cui i Tiromancino hanno raccontato la loro storia: brani che hanno caratterizzato il loro avvio decretandone il successo, ma anche canzoni dell’ultimo lavoro discografico “Indagine su un sentimento” che da il nome al tour 2014: una miscela di successi rivisitati in chiave live attingendo al pop, rock, ma anche reggae, l’elettronica, sonorità mai convenzionali in una performance alternativa e carica di suggestioni.
Le immagini hanno supportato il gruppo romano sullo sfondo del palcoscenico. Tra i momenti clou sicuramente il brano “Immagini che lasciano il segno” : un proiettore presentava foto, frame, scatti di gente comune che ha inviato foto alla band, che usa come supporto video al brano oggi di punta. Tra gli scatti di vita anche foto private di Federico Zampaglione con la sua famiglia “Sono immagini di vita. Tutte raccontano una emozione. La famiglia, la mia, quella della gente comune, mia figlia Linda. Un pezzo che ci ha portato grande fortuna perché ha tirato in ballo sentimenti incredibili verso i propri figli. Un pezzo che ha uniti tutti: genitori, bambini, figli, nonni. Che parla dell’amore allo stato puro.” Sceso dal palco Zampaglione era emozionato per un concerto in cui ha trasmesso tutto al suo pubblico: l’amore per la famiglia, per la gente, la passione travolgente per la musica. Venticinque anni di successi per i Tiromancino che sono riusciti ad entrare nel cuore della gente che ha risposto con grande affetto alla band romana. Per Zampaglione il tempo non è passato “E’ la musica il mio segreto – ha detto – La musica ti tiene giovane, non ti fa mai mollare mai.” Una foto, un selfie, l’ultimo dal palco prima di andare via con tutta la band. “Loro i protagonisti della serata” ha detto Zampaglione parlando delle migliaia di persone che lo hanno supportato per l’intera durata del concerto. Prima di rimettersi in viaggio qualche scatto coi fans e con i ragazzi diversamente abili all’interno dell’area loro dedicata nel parco Baden Powell.
Il viaggio di Verdevento continua, stasera Fiorella Mannoia, la signora della musica italiana.
selfie di zampaglione cn il pubblico di cassino

DSC_0007

DSC_0468