Giorno: 1 settembre 2014

1 settembre 2014 0

Sabato a Formia si va in “FumettinBici”, laboratorio di creatività e amore per il territorio

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un laboratorio itinerante per imparare a realizzare piccole storie a fumetti. Partendo da una pedalata. E’ “FumettinBici”, il progetto di Nomadisegni promosso da “Arci Mediterranea” in collaborazione con Seminaria Sogninterra e Cosmos Formia. L’evento, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Formia e dall’Ente Parco Riviera di Ulisse, è in programma sabato 6 settembre dalle ore 9 alle ore 18.

Durante il laboratorio, promosso da Marina Girardi e Rocco Lombardi, i partecipanti saranno accompagnati in bicicletta per immergersi a bassa velocità nel paesaggio. L’invito è a mettersi in gioco attraverso la pratica della narrazione soffermando lo sguardo, misurandosi con il disegno dal vero, combinando le storie del luogo e il proprio vissuto con l’intento di rinnovare e rinforzare il legame con i luoghi attraversati. Percorrere Formia in bicicletta Formia, darsi il tempo di osservare una realtà ricca di storia e di storie e sforzarsi di raccontarla: è l’occasione per ritrovare la meraviglia nei confronti di un territorio che reclama abitanti consapevoli e di nuovo innamorati della propria terra.

La partenza è prevista a Mola alle ore 9. Il percorso proseguirà attraverso San Giulio e San Pietro, fino al Parco di Gianola dove i partecipanti realizzeranno le proprie tavole a fumetti. Il laboratorio è aperto a tutti: ai disegnatori e a chi proprio non sa disegnare. La quota di iscrizione è di 10 euro, pranzo incluso. Per info e iscrizioni: 3396422858 – cosmosformia@gmail.com.

1 settembre 2014 0

Festival del teatro medievale e rinascimentale ad Anagni, in 1500 per Giorgio Albertazzi

Di admin

Circa 1.500 persone in Piazza Innocenzo III, tutte in piedi alla fine dello spettacolo per tributare un omaggio al maestro Giorgio Albertazzi, protagonista della serata inaugurale del Festival Medievale e Rinascimentale di Anagni, giunto alla ventunesima edizione.

Un trionfo di pubblico per “Il Mercante di Venezia”, l’opera di William Shakespeare portata in scena sul palco di Anagni in una versione rivisitata, adattata da Albertazzi con la regia di Giancarlo Marinelli. Gli spettatori sono rimasti incantati dalla performance del grande maestro del teatro italiano, che in scena è stato Shylock. Tanti gli applausi per lui ma anche per Franco Castellano, magistrale nel ruolo del mercante Antonio.

Due ore e un quarto di spettacolo al termine del quale Albertazzi ha voluto fare un ulteriore regalo: quando il sindaco Fausto Bassetta è salito sul palco per omaggiarlo di un libro sulla città di Anagni, ha promesso che tornerà per visitare di persona le bellezze del luogo e poi ha sorpreso tutti recitando una poesia di Ungaretti, davanti ad una platea emozionata.

Non poteva esserci quindi partenza migliore per questa edizione del Festival, organizzato dal Comune e dall’associazione T.A.C. System.

Il vicesindaco di Anagni e Assessore alla Cultura Marilena Ciprani ha spiegato perché per la serata inaugurale è stata scelta proprio l’opera shakespeariana: “Il festival è dedicato sia al Medioevo che al Rinascimento ed Il Mercante di Venezia si colloca proprio nell’età rinascimentale. Nell’opera sono sintetizzate le problematiche che hanno attraversato il medioevo e che hanno visto una svolta nell’epoca successiva. I valori dell’uomo medievale e la rottura degli stessi nell’Umanesimo si trovano ben presenti nell’opera di Shakespeare”.

Il sindaco Fausto Bassetta ha parlato del Festival come di “un importante evento dal punto di vista culturale, per riscoprire le nostre radici storiche. Anagni nel medioevo ha avuto il suo massimo splendore e questa manifestazione suggella la storia secolare di questa città. Lavoreremo per le future edizioni perché questo festival rappresenta anche una grande attrattiva. Anagni vuole un turismo di cultura, di qualità e quindi dobbiamo puntare su eventi come questo”.

Il Festival continua con gli altri appuntamenti: sabato 6 settembre alle 17:30 nella Sala della ragione del Palazzo Municipale, ci sarà la conferenza a cura del professor Lucio Villari, dal titolo “La fine del potere temporale della Chiesa e l’uomo nuovo del Rinascimento”.

Alle 20:30 stessa location per il concerto del trio “Novachorda”, musica del 600 con strumenti tipici dell’epoca.

Quest’anno poi in occasione del Festival sono previste anche visite guidate speciali e apertivi medievali pre teatro, con laboratori di spezie presso il Palazzo Bonifacio VIII. Per le prenotazioni 0775/727053.

Stesso numero anche per prenotare un posto, con ingresso gratuito, allo spettacolo itinerante “Quartiere Caetani 1303 – L’oltraggio dello schiaffo”, che si svolgerà domenica 7 settembre all’interno di Palazzo Bonifacio VIII: la rappresentazione racconta, con assoluta fedeltà alla cronaca storica, l’episodio forse più famoso della storia medievale, e cioè la cattura di Bonifacio VIII da parte di Guglielmo di Nogaret e Giacomo Sciarra Colonna.

Lo spettacolo ha una durata di 50 minuti circa e viene replicata per tre volte, alle ore 18:00, alle ore 19:15 e alle ore 20:30.

1 settembre 2014 0

Centri benessere del sesso sequestrati tra Cassino e Piedimonte. Mistero su una telecamera nascosta

Di admin

Due centri benessere frequentato da soli uomini. Una caratteristica che non è sfuggita ai carabinieri di Cassino che hanno avviato una indagine su attività, una di Cassino e l’altra di Piedimonte San Germano scoprendo che all’interno, avava preso piede una fiorente attività di prostituzione. A gestire le strutture era una 40enne, D.S.T. proprietarie e responsabile dei centri. Per lei sono scattate le manette per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I militari comandati dal capitano Silvio De Luca e coordinati dal tenente Massimo Esposito hanno scoperto che quattro donne, vi si prostituivano. I clienti pagavano dai 50 ai 120 euro a “seduta” alcuni dei quali, con grande imbarazzo, sono stati sorpresi a consumare rapporti. La perquisizione domiciliare alla donna arrestata ha permesso di trovare oltre a 2.500 euro ritenuto essere parte del frutto dell’attività illecita, anche una ricca documentazione riguardante i clienti. Sospetta inoltre, anche una telecamera a forma di sveglia digitale. Gli investigatori stanno indagando anche per scoprire a cosa servisse e cosa aveva registrato la telecamera. Tutto materiale sequestrato unitamente ai due centri benessere

1 settembre 2014 0

Carenza idrica a Sonnino, i carabinieri denunciano Acqualatina per interruzione di pubblico servizio

Di admin

Indagando su una serie di disservizi denunciati dai residenti del centro di Sonnino i carabinieri hanno ravvisato elementi per denunciare l’amministratore della Società Acqualatina per interruzione di pubblico servizio. La società è quella che gestisce il servizio idrico nella provincia pontina e che da tempo è oggetto di dure critiche non solo per la regolarità altalenante del servizio ma anche per la qualità dell’acqua che distribuisce.

1 settembre 2014 0

Due consulenti informatici alla Camera di Commercio di Frosinone per portare on line le piccole e medie imprese

Di admin

La Camera di Commercio di Frosinone si è aggiudicata il bando “Made in Italy: Eccellenze in digitale”. Il progetto, realizzato da Google insieme ad Unioncamere, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Fondazione Symbola, Università Ca’ Foscari di Venezia e Repubblica.it., si propone   di avvicinare le imprese italiane al web e al suo grande potenziale economico, far conoscere le eccellenze del nostro Paese in tutto il mondo e valorizzare i giovani come promotori della transizione dell’economia italiana al digitale.

Le due consulenti selezionate da Unioncamere e Google, in collaborazione con la Camera di Commercio di Frosinone e la formazione di Big G, supporteranno le imprese del territorio durante tutto il processo di digitalizzazione fino a renderle attive on line.

Da oggi, le due giovani borsiste prescelte per la provincia di Frosinone offriranno consulenza web alle PMI del territorio. In particolare si occuperanno delle imprese ricadenti nel Distretto del marmo di Monti Ausoni e del territorio della Val di Comino, al fine di promuovere una filiera dell’accoglienza e del turismo.

Obiettivo del progetto è quello di dare visibilità ai prodotti locali e fornire l’opportunità al Made in Italy di valicare le barriere nazionali, sfruttando lo strumento che connette tutto il mondo: la rete.

Per maggiori informazioni navigare la piattaforma https://www.eccellenzeindigitale.it o quella di Google Cultural Istitute https://www.google.com/culturalinstitute/project/made-in-italy

Numeri ed indirizzi utili: Camera di Commercio dal Lunedì al Giovedì dalle 9.00 alle 17.00  0775275287. Parolin.fr.camcom@eccellenzeindigitale.it e Menshikova.fr.camcom@eccellenzeindigitale.it

1 settembre 2014 0

Lo ha ucciso di botte mentre gli altri continuavano a bere. Arrestato l’assassino di Parco Leonardo a Fiumicino

Di admin

Lo ha ucciso a calci e pugni sotto gli occhi di altri connazionali che continuavano a bere. Dopo appena tre giorni di serrate indagini, i Carabinieri di Ostia hanno assicurato alla giustizia l’autore dell’omicidio dell’uomo romeno, trovato cadavere in un casolare abbandonato nei pressi della Stazione Ferroviaria “Parco Leonardo”, in via Guarino Guarini a Fiumicino, nella giornata del 28 agosto. Si tratta di un connazionale di 41 anni, già con precedenti, al quale i Carabinieri hanno notificato un decreto di fermo, emesso dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, e lo hanno condotto presso il carcere di Regina Coeli. Sin dalle prime battute di indagine, grazie alla radicata conoscenza del territorio e successivamente grazie anche ad alcuni testimoni in grado di riferire sulle circostanze del fatto, i Carabinieri di Ostia hanno avuto ben chiaro il quadro entro il quale era sfociato il grave fatto di sangue. La notte tra il 27 e il 28 agosto, i fumi dell’alcol e qualche parolina di troppo avevano scatenato una violenta lite tra la vittima e l’omicida, all’interno del casolare abbandonato dove erano riuniti vari connazionali, a ridosso di Parco Leonardo. L’omicida, più grosso di costituzione e considerato il capo per i suoi trascorsi violenti, ha avuto la meglio infierendo sul corpo del connazionale per circa un’ora con botte e bastonate fino a ridurlo senza vita. Invece di pensare di chiamare i soccorsi, tutti i presenti hanno proseguito a bere fino a quando solo uno di loro, in un attimo di sobrietà ha dato l’allarme ai Carabinieri di zona. All’arrivo dei militari nel casolare tutti si erano già dileguati, compreso l’omicida che solo dopo accurate investigazioni e all’esito di mirati servizi d’osservazione, è stato rintracciato a Roma, domenica mattina, e arrestato dai Carabinieri con il volto ancora segnato dalle recenti lesioni. Sempre a Roma sono stati rintracciati altri suoi connazionali in grado di riferire sulle circostanze dello scontro avvenuto il 28 agosto tra lui ed il defunto, per l’ubriachezza di entrambi.