Giorno: 24 settembre 2014

24 settembre 2014 0

Consorzio del Cassinate, servizi sociali a rischio. Fardelli scrive a Zingaretti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un incontro urgente ed indifferibile tra il Consorzio dei servizi sociali del cassinate, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e gli Assessori al Bilancio Alessandra Sartore e alle Politiche Sociali Rita Visini. A richiederlo è il consigliere regionale Marino Fardelli in una lettera che riporta la gravità della situazione economica in cui versa l’Ente: “La situazione in cui versano le casse del Consorzio dei comuni del cassinate è gravissimo – ha affermato l’on.le Fardelli – La Regione Lazio è inadempiente per 5 milioni di euro e se a breve non verrà trovata una soluzione, il Consorzio minaccia di bloccare i servizi con ripercussioni gravissime sui cittadini e su tutti gli operatori”. La questione è stata sollevata dallo stesso Consorzio che in una lettera alla Regione Lazio, minacciava dal giorno 7 di ottobre, di sospendere ogni prestazione a causa dell’impossibilità di pagare stipendi e fatture. “Il blocco dei servizi sociali erogati dal Consorzio in questione, comporta un danno gravissimo per i cittadini che ne usufruiscono e in egual modo per i dipendenti e per le loro famiglie, oltre che per i fornitori – scrive nella lettera a Zingaretti il consigliere regionale Marino Fardelli – E’ per questi motivi che ritengo necessaria la convocazione di un incontro urgente ed indifferibile per affrontare la questione che è stata espressa anche in una lettera a firma del Presidente del Consorzio dei Comuni del cassinate e che descrive una situazione molto seria e che va immediatamente affrontata”. Il consigliere regionale Fardelli ritiene che l’incontro richiesto con il Presidente Zingaretti e gli Assessori Visini e Sartore potrebbe portare ad una soluzione della questione: “Sono certo che la Regione Lazio non rischierà il blocco dei servizi nel cassinate e che troverà celermente una soluzione per garantire il prosieguo delle prestazioni e il pagamento degli stipendi e delle fatture” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli, capogruppo LB alla Regione Lazio.

24 settembre 2014 0

Rifiuti su via Palombara, altre sanzioni per abbandono incontrollato a Cassino

Di admin

“L’attività di monitoraggio sul territorio comunale per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ha portato alla bonifica di un’altra mini discarica su via Palombara.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, che questa mattina si è recato sul posto insieme alla Polizia Locale ed ai tecnici della De Vizia Spa. “Nonostante nei giorni scorsi – ha continuato Consales – come fatto presente siano state comminate una serie di sanzioni per abbandono dei rifiuti, questa mattina durante i controlli ci siamo imbattuti in un’altra mini discarica su via Palombara. Dal controllo dei rifiuti contenuti all’interno delle buste abbandonate sul ciglio della strada è anche questa volta è stato possibile risalire al trasgressore. Si tratta di un commercialista il cui studio si trova in una zona centrale di Cassino. Anche per lui è scattata immediatamente la sanzione pecuniaria di oltre 500 euro oltre che un maggiore controllo quotidiano nelle prossime settimane dei mastelli, così come avviene per tutti i trasgressori che vengono colti sul fatto, per accertare se lo stesso effettua o meno in maniera corretta la raccolta differenziata. Contestualmente con la Polizia Locale e l’ufficio ambiente del Comune abbiamo stilato un vero e proprio programma per continuare il monitoraggio dell’intero territorio comunale. Episodi simili possono essere contrastati solo attraverso il controllo costante a tutela dell’ambiente e della stragrande maggioranza dei cittadini di Cassino che svolgono la differenziata in maniera corretta perché credono nella bontà della stessa come forma di civiltà. Non si può permettere a pochi di sminuire l’impegno di tanti che si stanno prodigando per il buon funzionamento della raccolta differenziata, dimostrando di tenere alla propria città, alla natura, all’igiene e quindi alla salute. Per questo, dando seguito all’ordinanza sindacale N. 97 del 28 maggio 2013, proseguiranno i controlli e le sanzioni per gli eventuali trasgressori. In conclusione un ringraziamento va all’associazione ‘Il Sole Splende per Tutti’ che ci ha segnalato la presenza di questa mini discarica, rendendo di fatto possibile la bonifica della stessa e le conseguente sanzione per il trasgressore.”

24 settembre 2014 0

Tenta il suicidio nel bosco, salvato dai carabinieri a Cassino

Di admin

Oggi pomeriggio i carabinieri di Cassino hanno ricevuto una richiesta di aiuto da una persona del luogo la quale denunciava che il nipote 39enne stava tentando di impiccarsi con una corda presso la sua abitazione e che, scoperto, si era incamminato verso il vicino bosco minacciando il suicidio. I militari operanti, intervenuti immediatamente, individuavano poco dopo l’uomo mentre si addentrava nel bosco con l’intento di compiere l’insano gesto e, dopo averlo invitato alla calma, soccorrevano il malcapitato trasportandolo presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cassino, ove veniva ivi ricoverato dai sanitari in S.P.D.C.. Nell’occorso i carabinieri, attraversando la fitta vegetazione, riportavano diverse escoriazioni.

24 settembre 2014 0

Rapinata in casa a San Vittore, le portano via anche la fede nuziale

Di admin

Hanno aspettato che la donna allarmata dall’abbaiare del cane, uscisse nel giardino per accertare se vi fosse qualcuno e l’hanno aggredita. E’ accaduto ieri sera a San Vittore del Lazio dove in tre, a volto coperto e sotto la minaccia di un grosso cacciavite, l’hanno immobilizzata e portata in casa dove vi eranoi un figlio infermo e un nipote piccolo. Alcune strattonate e maltrattamenti verbali per ottenere alcuni oggetti d’oro tra cui la fede nuziale e gli orecchini, e alche decine di euro in contanti. Poi i malviventi sono scappati. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri.

24 settembre 2014 0

La crisi che non spaventa, inaugura a Cassino Saloon ed Errico torna dietro al bancone

Di admin

In un periodo in cui si parla solo di crisi, la nascita di una nuova attività è sempre un messaggio di speranza e di buon auspicio. Sarà inaugurato domani pomeriggio a Cassino Saloon, una macelleria braceria dove, oltre a poter comprare la carne come in qualsiasi altra macelleria tradizionale, sarà anche possibile vedersela cucinata e servita direttamente sul posto. Dietro al bancone, una vecchissima conoscenza dei Cassinati, Errico Spada (nella foto in alto), per anni proprietario della macelleria Equina di via Rossini, una delle più antiche attività commerciali della città Martire. Dopo sette anni passati nel settore delle energie rinnovabili, Errico ritorna al passato ma lo fa rimodulando quella che era la sua attività di macelleria. Rinnovamento, quindi, è la sua parola d’ordine e quella del suo socio Luigi Borreggine (nella foto in basso). Al momento niente carne equina ma solo manzo, vitello e maiale. Sarà possibile comprare carne e portarla via ma sarà altrettanto possibile sceglierla, comprarla, e allo stesso prezzo, farsela servire cucinata nella accogliente sala. Il motto è “scegli tu quanto spendere”, nessuna brutta sorpresa alla fine con un conto da salasso, quello che compri, quello mangi, ovviamente cucinato. Alle 17 di domani in via Casilina Sud, nei pressi del supermercato Eurospin, aprirà i battenti l’attività che promette di trovare il giusto equilibrio tra qualità, quantità e prezzo. “Il bancone – ha detto Errico – onestamente mi è mancato e soprattutto mi è mancato il rapporto e il contatto con la gente di Cassino che spero di riconquistare quanto prima offrendo non solo buona carne, ma anche una buona cucina e un servizio al giusto prezzo. Da uno spuntino fino al pranzo o alla cena completa, ma ovviamente tutto a base di carne, vi aspetto a partire da domani pomeriggio”.

24 settembre 2014 0

Abbandono di rifiuti in via Palombara: identificato e multato un commercialista

Di redazionecassino1

Una nuova sanzione di 500 eur è stata inflitta nei confronti di un noto commercialista di Cassino da parte della Polizia locale. Durante un controllo sulla presenza di discariche abusive di rifiuti nelle zone periferiche, la Polizia locale, i tecnici dell’assessorato all’ambiente del comune di Cassino e quelli della società De Vizia, è stata scoperta una discarica abusiva in via Palombara. Dall’esame del contenuto dei sacchetti di immondizia abbandonati si è potuto risalire al trasgressore, s tratterebbe di un noto commercialista verso cui è scattata una sanzione di 500 euro per abbandono incontrollato di rifiuti domestici. “L’attività di monitoraggio sul territorio comunale per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti ha portato alla bonifica di un’altra mini discarica su via Palombara.” A dichiararlo l’assessore all’ambiente Riccardo Consales, che questa mattina si è recato sul posto insieme alla Polizia Locale ed ai tecnici della De Vizia Spa. “Nonostante nei giorni scorsi – ha continuato Consales – come fatto presente siano state comminate una serie di sanzioni per abbandono dei rifiuti, questa mattina durante i controlli ci siamo imbattuti in un’altra mini discarica su via Palombara. Dal controllo dei rifiuti contenuti all’interno delle buste abbandonate sul ciglio della strada è anche questa volta è stato possibile risalire al trasgressore. Si tratta di un commercialista il cui studio si trova in una zona centrale di Cassino. Anche per lui è scattata immediatamente la sanzione pecuniaria di oltre 500 euro oltre che un maggiore controllo quotidiano nelle prossime settimane dei mastelli, così come avviene per tutti i trasgressori che vengono colti sul fatto, per accertare se lo stesso effettua o meno in maniera corretta la raccolta differenziata. Contestualmente con la Polizia Locale e l’ufficio ambiente del Comune abbiamo stilato un vero e proprio programma per continuare il monitoraggio dell’intero territorio comunale. Episodi simili possono essere contrastati solo attraverso il controllo costante a tutela dell’ambiente e della stragrande maggioranza dei cittadini di Cassino che svolgono la differenziata in maniera corretta perché credono nella bontà della stessa come forma di civiltà. Non si può permettere a pochi di sminuire l’impegno di tanti che si stanno prodigando per il buon funzionamento della raccolta differenziata, dimostrando di tenere alla propria città, alla natura, all’igiene e quindi alla salute. Per questo, dando seguito all’ordinanza sindacale N. 97 del 28 maggio 2013, proseguiranno i controlli e le sanzioni per gli eventuali trasgressori. In conclusione un ringraziamento va all’associazione ‘Il Sole Splende per Tutti’ che ci ha segnalato la presenza di questa mini discarica, rendendo di fatto possibile la bonifica della stessa e le conseguente sanzione per il trasgressore.”

Luigi Musto

24 settembre 2014 0

Funivia Cassino-Montecassino: dopo il rinvio della discussione in Consiglio, la maggioranza cerca di coinvolgere l’opposizione in Commissione

Di redazionecassino1

Dopo il rinvio della discussione sulla funivia Cassino-Montecassino è stata convocata, dal presidente della Commissione LL.PP del comune, Gennaro Fiorentino, una riunione per consentire la partecipazione della minoranza consiliare, che si era ritenuta esclusa dall’esame del progetto, con l’intento di esprimere pareri sull’opera. “Il rinvio del Consiglio Comunale avente oggetto l’atto di indirizzo per la realizzazione della funivia è stato determinato dalla volontà di questa Amministrazione di portare a conoscenza del contenuto del documento anche la minoranza, offrendo in tal modo la possibilità a quest’ultima, che lamenta sempre il mancato coinvolgimento nelle scelte importanti per la città, di condividere ed apprezzare l’idea, e quindi non il progetto che non esiste, della funivia. Un’idea che si pone l’obiettivo di incrementare il flusso turistico della città che trarrebbe, a mio avviso, notevole vantaggio dalla realizzazione di un’opera di sicura attrazione. In ordine al punto desta stupore l’ennesimo intervento fuori luogo del consigliere Franco Evangelista che non avendo neanche partecipato alla riunione capigruppo indetta dal sindaco in sede di Consiglio Comunale, non può conoscere quali sono le reali motivazioni che hanno portato al rinvio della seduta della massima assise civica. Tuttavia questo non ha impedito al consigliere di intervenire sulla stampa in maniera confusa, parlando di una questione di cui fa finta di ignorare il contenuto, volendo far passare le sue dichiarazioni come saggi di alta politica quando altro non sono che fumo negli occhi. Bene farebbe a considerare l’impegno che questa Amministrazione sta portando avanti per risollevare le sorti della città anche con manifestazioni di carattere culturale di altissimo profilo che mai, e lui dovrebbe ricordarlo bene, sono state svolte a Cassino. Un’altra doverosa precisazione riguarda i costi di realizzazione dell’opera. Lo abbiamo detto più volte e lo ribadiamo anche in questa circostanza: la realizzazione della funivia è legata ad un project financing, il che significa che l’Amministrazione non ha alcun tipo di spesa e di conseguenza non vengono sottratte risorse per altre opere. Sulla base di quanto appena ricordato, l’Amministrazione ha valutato e preso in considerazione la pura e semplice idea di collegamento tra Cassino e Montecassino, in quanto alcun progetto di natura tecnica è presente dato che lo stesso verrà redatto dai concorrenti al bando di gara. Solo da quel momento in poi, quindi, sarà possibile entrare nello specifico. In virtù di ciò ritengo che non sia questo il momento per affrontare questioni di natura tecnica che, oltre a competere ad esperti del settore, che saranno oggetto di discussione in occasione della stesura del bando di gara sul quale l’Amministrazione indicherà le proprie esigenze e la propria volontà di rispettare l’ambiente, l’urbanistica, il decoro cittadino e la tutela delle falde acquifere. Queste sono le reali motivazioni che hanno indotto il rinvio del Consiglio Comunale e non altre. Infine, questa mattina si è provveduto all’immediata convocazione della commissione congiunta che si terrà martedì 30 alle ore 19 a seguito della quale verrà fissata una data per un nuovo Consiglio Comunale per affrontare la questione funivia.” È quanto emerge in una nota a firma del presidente della commissione lavori pubblici Gennaro Fiorentino.

24 settembre 2014 0

Scoperti dai carabinieri a rubare le gomme ad un’auto a Campoleone di Aprilia, un arresto e una denuncia

Di admin

Ieri presso la Stazione Ferroviaria di Campoleone di Aprilia i Carabinieri del NORM del Reparto Territoriale hanno arrestato C.A., 40enne, e deferito all’A.G. in stato di libertà, un minorenne, residente a Roma presso un campo nomadi, sorpresi mentre trafugavano, con apposita attrezzatura sequestrata, 4 pneumatici con relativi cerchi in lega del valore complessivo di euro 1.800 circa, asportati da una vettura in sosta. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata odierna.

24 settembre 2014 0

Incidente sulla Sora Avezzano, ferito un ciclista ed un automobilista

Di admin

L’Anas comunica che sulla strada statale 690 “Avezzano-Sora”, a seguito di un incidente tra un’autovettura e un ciclista, è stato provvisoriamente istituito il restringimento della carreggiata in direzione Sora all’altezza del km 5,600, nei pressi dell’area industriale di Avezzano, in provincia di L’Aquila.

Al momento, in corrispondenza dell’incidente è provvisoriamente chiusa parte della corsia di marcia e il traffico viene deviato sulla corsia di sorpasso.

Nell’incidente sono rimasti feriti il ciclista e il conducente dell’autovettura.

Le squadre dell’Anas sono presenti sul posto per la gestione della viabilità e per ripristinare la regolare circolazione il prima possibile.

L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas.