Belmonte Castello, quando il tempo si fa gusto

Belmonte Castello, quando il tempo si fa gusto

12 settembre 2014 0 Di redazionecassino4

Sedicesima edizione di “Quando il tempo si fa gusto”, la manifestazione che si tiene ogni anno a settembre a Belmonte Castello e che porta in trionfo i piatti della tradizione, permettendo anche ai residenti ed ai visitatori di assaporare il piacere di vicoletti e piazzette del centro storico che hanno un’aria suggestiva e sono una perfetta cornice per una serata all’insegna della tranquillità.
Questa sera il borgo medievale, quindi, torna a vivere ed a popolarsi a partire dalle ore 18 con l’inaugurazione dell’evento e con l’esibizione di un gruppo folkloristico.
Tutto intorno e lungo il percorso, ci saranno stand espositivi che riproporranno i migliori prodotti tipici e biologici della Ciociaria, e non solo dal punto di vista gastronomico perché saranno presenti anche artigiani con le loro pregiate creazioni.
Musicisti con costumi tradizionali ed il ritmo dei tamburi accompagneranno l’avvio della manifestazione che va avanti fino alla mezzanotte.
Dopo il saluto delle autorità inizia la degustazione e nelle varie postazioni dislocate nel centro storico sarà possibile trovare: bruschetta con olio locale e aglio, tagliolini e fagioli, tacconelle, polenta al sugo di salsiccia, pecora cotta alla pentola, trippetta, spezzatino, minestra di verdure con pane, ravioloni, tagliatelle, dolci.
La ciliegina sulla torta sarà la musica, con un’ampia scelta di generi che permette di accontentare giovani e meno giovani, e tutti i gusti musicali. Oltre ai musicisti che in costume, daranno vita alle esibizioni itineranti (Ragno Band, Bella Napoli, Organetti Band, I Cantori Del Rapido, Gruppo Folk la Ciociara dei Monti Aurunci), ci saranno anche postazioni fissa con: Radici Popolari, Ugo e voci amiche, Vincent Style, 3/Quarti, Mario Vettese.
Ad organizzare la manifestazione sono l’associazione “Il Campanile” con l’
Unione Coltivatori Italiani ed il comune di Belmonte Castello, che puntano a promuovere e valorizzare il territorio, riscoprendo e facendo riscoprire le tradizioni e gli antichi mestieri.
mario vettese fotoradici popolari