Cocaina, extasy, hashish e marijuana, 17 persone arrestate nel casertano

5 settembre 2014 0 Di admin

All’esito di attività investigativa svolta dai Carabinieri della Compagnia di Caserta e dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, è stata eseguita un’ordinanza cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di 17 persone sottoposte alla misura cautelare del carcere o a quella degli arresti domiciliari. Gli indagati sono stati ritenuti gravemente indiziati dei delitti di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché di delitti contro il patrimonio, commessi al fine di predisporre la provvista di denaro necessaria per gli acquisti delle ingenti quantità di sostanza stupefacente, poi vendute prevalentemente nel territorio del Comune di Casagiove. Le diverse tipologie di sostanze spacciate, poi oggetto di sequestro (cocaina, extasy, hashish e marijuana), valutata unitamente al numero delle cessioni osservate, ha offerto agli investigatori l’allarmante dimensione e gravita del fenomeno oggetto di indagine, pur in assenza di una stabile organizzazione criminosa. Il ricorso allo strumento delle intercettazioni telefoniche, i cui contenuti risultano oggetto di puntuale e specifico riscontro attraverso l’effettuazione da parte della p.g. operante di puntuali servizi di osservazione e controllo – che hanno consentito il sequestro della sostanza stupefacente – ha consentito di accertare la pluralità delle cessioni oggetto di contestazione. Gli spacciatori utilizzavano, nel corso delle conversazioni, un linguaggio convenzionale collaudato nel tempo, sintomatico di una spiccata proclività a delinquere, confermata dai precedenti specifici da cui risultano gravati alcuni degli indagati