Fermati dai carabinieri per un controllo due 18enni in casa avevano una piantagione di marijuana…ma dal padre di uno dei giovani

23 settembre 2014 0 Di redazionecassino1

la scorsa notte, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, nel corso di un servizio per il controllo del territorio, fermavano due 18enni, uno del capoluogo e l’altro di comune a sud della provincia, i quali venivano trovati in possesso di gr. 1,8 di sostanza stupefacente tipo “cocaina”. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari presso l’abitazione di uno dei fermati, i militari operanti scoprivano una vera e propria serra seppur artigianalmente costruita all’interno della quale vi erano 6 piante in pieno stato vegetativo (alte 170 cm.). Nel corso della perquisizione, inoltre, i militari operanti rinvenivano e sequestravano: diversi contenitori contenenti complessivi gr. 255,00 di “marijuana”; gr. 7 di semi della medesima sostanza; gr. 160 di “hashish”; 1 bilancino di precisione e materiale atto al taglio ed al confezionamento dello stupefacente.

Particolare curioso è che sia le piante che e lo stupefacente trovato in casa non erano di proprietà del giovane poco prima fermato, ma bensì del padre. Per tale motivo l’uomo, 58enne, veniva tratto in arresto per “detenzione e coltivazione di sostanze stupefacente ai fini di spaccio” mentre i due giovani venivano segnalati alla locale Prefettura quali assuntori di tali sostanze. Nella giornata odierna, presso il Tribunale di Frosinone, veniva convalidato l’arresto ed a seguito del giudizio direttissimo, all’uomo è stato imposto l’obbligo della firma per tre giorni alla settimana presso il Comando Stazione Carabinieri competente per territorio.
Compagnia di Frosinone- stupefacente

Compagnia di Frosinone- stupefacente 1