Il 1 ottobre riapre la linea ferroviaria Roccasecca-Sora-Avezzano

28 settembre 2014 0 Di admin

Il primo ottobre riapre la storica linea ferroviaria Roccasecca-Sora-Avezzano, chiusa dal 13 luglio 2013. La linea era stata chiusa poiché necessitava di lavori di manutenzione straordinaria sull’armamento ferroviario, ma i soldi a disposizione non c’erano, per cui RFI aveva deciso di interrompere il servizio.
Tuttavia, trattandosi di collegamento di importanza fondamentale, soprattutto per i tanti pendolari e studenti che utilizzano la linea per lavoro e studio, senza considerare il valore storico, turistico e ambientale della tratta nata circa cento anni fa, un importante movimento di pressione, frutto della sinergia tra istituzioni pubbliche e associazioni, ha fatto sì che si trovassero i soldi per l’intervento di riqualificazione e si realizzassero i lavori per riaprire il tratto a partire da mercoledì prossimo.
L’imput alla difesa e tutela della linea, pur avendo avuto un notevole numero di adesioni e sostegni, è partito dal Comune di Roccasecca, grazie al fattivo intervento dell’assessore Claudio Rezza. “In data 5 giugno 2013 – spiega l’assessore Rezza – avendo avuto notizie circa la non riapertura, dopo il periodo estivo, della tratta Roccasecca-Sora-Avezzano, abbiamo inviato una lettera, firmata da me è dal sindaco Giorgio, a tutti i comuni sede di fermata della tratta, fino alla Valle di Roveto, per informarli della situazione e avviare un percorso di difesa di questo bene. Tantissimi sono stati gli incontri, a Sora, ad Avezzano; forte è stato l’impegno, ed ora possiamo con soddisfazione annunciare che la linea ferroviaria più antica del territorio tornerà in funzione”.
“È proprio questo il momento dei ringraziamenti – ha aggiunto Rezza – a tutti i comuni che hanno partecipato alla battaglia, in particolare al Comune di Sora nelle persone del sindaco Tersigni e del delegato Celso Costantini. All’assessore regionale Michele Civita e al suo staff che hanno fatto prssione sul Ministero delle infrastrutture e sono sempre disponibili ad ascoltare le esigenze dei pendolari. Al consigliere regionale Mauro Buschini che ha seguito personalmente la vicenda come rappresentante del territorio. Al Comitato “Salviamo la Roccasecca-Avezzano” del presidente Emilio Cancelli. Sono stati coinvolti nella questione anche il senatore Pezzopane, che ha fatto approvare un odg che impegna RFI i a spendere il 10% del budget per le linee ferroviarie secondarie e il deputato Nazzareno Pilozzi. Tale gruppo di pressione ha permesso che il Ministero guidato dall’onorevole Maurizio Lupi abbia trovato e messo a disposizione i fondi per la sistemazione della tratta”.
“Non solo – ha concluso Rezza – ora verranno convocati i rappresentanti del Comitato “Salviamo la Roccasecca-Avezzano” per una rimodulazione degli orari delle corse più funzionale alle esigenze dell’utenza. L’auspicio è che la tratta venga valorizzata attraverso progetti di sviluppo turistico e culturale che vedano lavorare in sinergia i comuni attraversati. Roccasecca è pronta e disponibile”.
A margine dalla notizia della riapertura della tratta Roccasecca-Avezzano, l’assessore Rezza ha ricordato il suo impegno per i pendolari del territorio. In particolare la sua fattiva azione per la fermata a Roccasecca, alle ore 18.28, del treno 7549 in partenza da Roma alle ore 17.07 e la fermata del treno 7536, ore 6.18, destinazione Roma Termini delle 7,48. In più, è notizia di questi giorni, il rinnovo del comodato d’uso da parte di RFI al Comune di Roccasecca per l’utilizzo del parcheggio gratuito h24, per gli utenti, posto di lato al Dopolavoro ferroviario. Durata del comodato: altri cinque anni, fino al 2019.