“Moda sotto le stelle”, Anagni regina dell’estate, tra storia, moda e cultura

7 settembre 2014 0 Di redazionecassino1

Un’estate vissuta a metà tra storia e modernità, tra sacro e profano, tra eventi tradizionali e innovazione. Un’estate dai tanti sapori che ha potuto abbracciare un vasto pubblico propo-nendo appuntamenti diversi, adatti a tutte le esigenze. Teatro, musica, conferenze, concerti, cabaret, ed ora la moda: il cartellone proposto in questi mesi ad Anagni dal Comune non ha tralasciato alcun aspetto. E il successo di spettatori conferma che la scelta è stata quella giu-sta: venerdì sera la Sala della Ragione del Comune era piena di persone che hanno voluto assi-stere alla sfilata dell’Atelier “Nozze” di Frosinone, che ha proposto in anteprima la collezione 2015.
Abiti da sposa da sogno, proposte per lui, idee per il look degli invitati: in passerella hanno sfi-lato le creazioni di Maria Pia D’Avino, estremamente soddisfatta dalla risposta del pubblico. “C’era molta emozione – ha spiegato la titolare dell’atelier Nozze – perché per la prima volta presentavamo la collezione del prossimo anno che tra l’altro ha riscosso un grande successo. Ne siamo fieri perché ci stiamo lavorando molto, puntando anche sugli abiti da cerimonia”.
È una sposa romantica quella che Nozze ha reso protagonista ad Anagni. Una sposa attenta però anche alla lingerie, perché, spiega Maria Pia D’avino, la vestibilità di un abito dipende molto dall’abbigliamento intimo.
L’evento “Anagni…Moda Sotto le Stelle” si inserisce nel ricco cartellone curato dall’Assessora-to alla Cultura. Anagni si è confermata capitale dei grandi eventi. “La Sala della Ragione – ha spiegato il vicesindaco Marilena Ciprani – accoglie anche serate di questo tipo che magari sono diverse rispetto alla sua storia ed alla sua tradizione.” Ma qual è il segreto della città di Anagni: “La storia Medievale è una storia ricca che noi volentieri ricordiamo. In questo nucleo, in questa ambientazione, facilmente si può collegare il vecchio con il nuovo, il moderno con l’antico, la tradizione con l’innovazione”.
Archiviato questo evento, la città resta comunque protagonista con il Festival del Teatro Me-dievale e Rinascimentale, le serate nella Città dei Papi quest’estate stanno illuminando l’inte-ra regione.