Tradito dalla passione per la pesca, arrestato un pericoloso latitante a Scauri

4 settembre 2014 0 Di admin

Ieri a Scauri di Minturno i Carabinieri del NOR della Compagnia di Formia, comandati dal Capitano Giovanni De Nuzzo, hanno arrestato Sorrentino Gennaro, 32enne, residente a Casoria (NA), pregiudicato, appartenente al gruppo criminale legato al clan “Moccia”, operante nel predetto comune di residenza ed in quelli limitrofi, dedito ad estorsioni ed al traffico di stupefacenti.
Il 32enne, sottrattosi volontariamente all’esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli, per i reati di  rapina ed estorsione, era stato dichiarato latitante, dallo scorso mese di giugno, ma un’articolata e costante attività info – investigativa, condotta dagli uomini dell’Arma, consentiva di rintracciarlo nel Comune di  Scauri di Minturno, sul lungomare, mentre era intento a pescare.
Sorrentino aveva scelto il sud pontino, e una casa in affitto a Scauri, per non destare sospetti, ma una segnalazione giunta ai Carabinieri del posto, consentiva di intraprendere una serie di specifiche attività investigative di osservazione, pedinamenti e controlli, finalizzate alla sua cattura. In particolare, l’uomo veniva infine individuato e avvicinato da alcuni militari in tenuta da pesca, una passione alla quale il latitante non ha rinunciato e che gli è costata l’arresto.
All’atto del controllo, l’uomo esibiva invano, documenti di identità falsi al fine di sottrarsi alla cattura, ma i militari procedevano all’arresto ed al suo trasferimento presso il carcere di Cassino.