Giorno: 28 ottobre 2014

28 ottobre 2014 0

Il primo novembre il mercato a Cassino si svolgerà regolarmente

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Nonostante sia un giorno festivo, sabato 1 novembre il mercato settimanale si svolgerà regolarmente secondo quelle che sono le consuete modalità. Gli uffici comunali hanno provveduto ad inviare apposita comunicazione ai diretti interessati confermando il regolare svolgimento sia del mercato dell’abbigliamento che di quelli dell’ortofrutta, delle calzature e degli abiti usati.” È quanto emerge in una nota a firma dell’assessore al commercio Mario Costa.

28 ottobre 2014 0

Il blitz dei Nas non ha riguardato le scuole di competenza comunale, lo dice l’assessore Grossi

Di admin

“Il blitz dei Nas di Latina insieme al comando dei carabinieri di Cassino non riguarda nessuna delle scuole dell’infanzia pubbliche della città.” A dichiararlo l’assessore all’istruzione del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha voluto far chiarezza sulla notizia apparsa sulla stampa nella giornata di oggi. “L’Amministrazione Petrarcone – ha continuato Grossi – ha lavorato intensamente per mantenere, nonostante le difficoltà economiche di questo momento storico, e addirittura migliorare i servizi soprattutto per quanto concerne un settore importante qual è quello dell’istruzione. La mensa scolastica si inserisce in questo percorso di miglioramento dei servizi con un rivoluzionario sistema di pagamento dei ticket completamente digitalizzato – grazie al quale i genitori non sono più costretti a fare file chilometriche allo sportello comunale – attraverso la promozione del nostro territorio con la somministrazione di prodotti locali tipici a chilometro zero, assicurando ai bambini la giusta varietà dei pasti. Questo perché i bambini oltre ai prodotti nazionali devono imparare a conoscere, anche a scuola e non solo in famiglia, quelli che sono i cibi tipici delle nostre zone. Senza tralasciare che il cibo fornito dalla All Food, società che si occupa del servizio di refezione scolastica nelle scuole di competenza del Comune di Cassino, tiene conto anche di tutti quei bambini che per varie ragioni non possono mangiare alcuni alimenti come ad esempio nel caso dei celiaci. Proprio per questo ci teniamo a sottolineare che l’intervento dei Nas non ha riguardato nessuna delle scuole di competenza comunale all’interno delle quali abbiamo avviato un percorso di miglioramento che ha avuto riscontri positivi sia da parte dei bambini che usufruiscono del servizio mensa che dei genitori. Senza polemica, ma solo per ristabilire la verità dei fatti, notizie come quella di oggi rischiano di mettere in discussione un lavoro di mesi che, insieme alla società che si aggiudicata il servizio mensa, abbiamo voluto avviare per garantire ai nostri piccoli concittadini sia le dovute condizioni igienico – sanitarie che la qualità dei pasti.”

28 ottobre 2014 0

Procedura di mobilità per il licenzimaneto di 31 dipendenti della Reno De Medici di Villa Santa Lucia

Di admin

Dalla sereteria provinciale di Frosinone dell’A.S.La COBAS riceviamo e ppubblichiamo:

L’A.S.La COBAS chiede l’applicazione per due anni del contratto di solidarietà nell’attesa di una possibile ripresa del mercato: lavorare meno, ma lavorare tutti e senza licenziamenti.

Con gli 800 euro al mese della mobilità non sono sufficienti a mantenere la famiglia mentre si cerca un altro lavoro. Il nostro auspicio è che l’azienda ci pensi e accetti il contratto di solidarietà senza prevedere esuberi.

Il lavoro è in calo, c’è una forte concorrenza da alcuni Paesi dell’estremo Oriente, come l’Indonesia, ma anche da Pesi europei come la Germania. Le commesse sono in calo. Capiamo le difficoltà dell’azienda. Allo stesso tempo auspichiamo che non ci sia un ricorso massiccio alla mobilità. Quella del contratto di solidarietà può essere una soluzione da portare avanti.

La solidarietà permetterà ai lavoratori di riscuotere il 90% dello stipendio (40-50% pagato dalla cartiera a seconda delle ore lavorate, il resto coperto dall’Inps).

La comunicazione dei licenziamenti è arrivata ai Lavoratori della Cartiera Cassinate lo scorso 17 ottobre e nel documento che hanno inviato dicono di voler chiudere nel più breve tempo possibile e non sembrano voler lasciare spazio a soluzioni alternative.

Un atteggiamento anomalo che non ci sta bene per niente

Non ci arrenderemo ad un licenziamento senza vie d’uscita

Cercheremo di coinvolgere enti pubblici e istituzioni, ma le risposte necessitano tempo.

Vorremmo che si provasse realmente ad evitare la drastica riduzione del personale, ma servono strategie e volontà che al momento non ci sembrano così nette.

Non ci arrendiamo, andiamo avanti e vorremmo che con noi ci fossero anche gli amministratori locali, non solo a parole, ma con i fatti.

Non possiamo permettere che altre 31 famiglie del territorio entrano nel baratro della povertà.

28 ottobre 2014 0

Percosse, bugie e atti persecutori, ex coppia di rumeni denunciata ad Aprilia

Di admin

Una furibonda lite tra due ex coniugi rumeni finisce in ospedale e con lei denunciata per calunnia e atti persecutori, mentre lui per lesioni personali afùggravate. E’ la complicata situazione nella quale si sono impattuti i carabinieri di Aprilia intervenuti in via Selciatella per sedare una violenta lite tra una coppia separata. Dal letto di ospedale dal quale era stata ridotta a suon di botte dall’ex, la donna avrebbe accusato il suo aggressore di avergli portato via dalla borsa la somam di 500 euro. Le indagini svolte dai militari avrebbero accertato che la donna, non accettando la separazione, si era resa protagonista di atti persecutori nei confronti dell’uomo e che quello del furto era una invenzione. Per i carabinieri hanno “distribuito” ai due le denuncie.

28 ottobre 2014 0

Il Generale Zottin, ha visitato oggi il Comando Provinciale di Frosinone

Di admin

Il Generale di Corpo D’Armata Ugo ZOTTIN, Comandante Interregionale Carabinieri “PODGORA” nonché Vice Comandante dell’Arma, ha visitato oggi il Comando Provinciale di Frosinone. L’Alto Ufficiale,  ricevuto dal Comandante Provinciale Colonnello Giuseppe TUCCIO, nell’occasione ha fatto visita anche ai Comandi Compagnia di Sora, Cassino, Alatri, Anagni e ad alcuni Comandi di Stazione dipendenti.

Nell’incontro con il personale, alla presenza di tutti gli Ufficiali comandanti e militari delle Compagnie e Stazioni della Provincia nonché i componenti degli Organi di Rappresentanza ed una rappresentanza dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri in congedo, il Generale ZOTTIN si è soffermato sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza effettiva e percepita, anche e soprattutto attraverso il costante contatto con i cittadini.

Il Comandante Provinciale Colonnello Giuseppe TUCCIO ha ringraziato il Comandante Interregionale per la sensibilità e disponibilità nei confronti del personale e per l’attenzione all’attività che i Carabinieri svolgono quotidianamente in Ciociaria.

28 ottobre 2014 0

Ricci di mare sull’autostrada a Cassino, la Polstrada ne sequestra 4mila

Di admin

Hanno notato una Opel Asta SW e l’hamnno fermata. Gli agenti della polizia stradale della Sottosezione di Cassino hanno così scoperto che la vettura era farcita di circa 4mila ricci di mare ancora vivi, contenuti in 4 ceste di plastica. Il controllo è scattato tra i caselli di Cassino e San Vittore e il conducente dell’auto, un 48enne di Trani, ha raccontato di averli pescati sulle coste del litorale romano. Un numero di ricci ben superiore al limite consentito e per questo è scattato il sequestro e la sanzione di 1500 euro. Al termine degli adempimenti burocratici i ricci sono stati consegnati alla Capitaneria di porto di Gaeta che ha provveduto a liberali in mare.

Ermanno Amedei

 

28 ottobre 2014 0

Si allontana da Roma in treno, 45enne ritrovata dalla Polfer in stato confusionale a Roccasecca

Di admin

L’hanno trovata a poche ore dalla scomparsa grazie ad una intensa attività di ricerca. La 45enne romana, poco lucida, era scomparsa stamattina da casa. Di sicuro aveva preso un treno e i parenti hanno chiesto aiuto alla Polizia Ferroviaria. Sotto il coordinamento del primo dirigente Domenico Ponziani di Roma, sono scattate le ricerche che si sono avvalse anche apparati tecnologici. Proprio le celle telefoniche hanno agganciato il telefonino della donna tra Cassino e Frosinone ed è stato lì che si sono concentrate le ricerche. Proprio gli uomini Polfer di Cassino diretti dal sostituto commissario Marisa Di Fruscio e dal suo vice Fabio Angelosanto, hanno individuato la donna nella stazione di Roccasecca quando, in stato confusionale e senza documenti, stava salendo su un altro convoglio. I poliziotti, quindi, hanno tentato di rabbonirla dato il successivo stato di agitazione e condotta presso gli uffici di Cassino dove ha atteso che i parenti andassero a riprenderla.

Ermanno Amedei

28 ottobre 2014 1

Ha una ischemia cerebrale, il pronto soccorso di Cassino la scambia per un colpo di freddo

Di admin

Hanno confuso i sintomi di una ischemia cerebrale con quelli di un colpo di freddo. È accaduto in ospedale a Cassino dove i medici si sono ritrovati a visitare un 40enne di Gaeta che accusava indolenzimenti agli arti e dolore petto. L’uomo, martedì mattina era in città per motivi di lavoro. I suoi colleghi hanno subito notato che aveva qualcosa di strano, aveva lo sguardo spento e a tratti diceva cose senza senso. Una situazione sospetta che è andata avanti fino alle 10, poi un collega ha puntato i piedi per terra e ha insistito perchè il 40enne si facesse visitare da un medico. Per questo è stato accompagnato in ospedale a Cassino. Al Santa Scolastica è arrivato poco dopo le dieci del mattino ma dopo una breve visita, durante la quale è stata riscontrata anche la pressione arteriosa più alta rispetto al solito, oltre agli indolenzimenti degli arti sinistri. Il medico, però, è stato rassicurante: non c’è da preoccuparsi, avrebbe detto, sostenendo che si sarebbe trattato di un colpo di freddo o di uno spavento preso durante il lavoro. Una reazione psicologica, quindi, ma che non lasciava intravvedere, a suo parere, nessun pericolo anche se, sosteneva, sarebbe stato consigliabile un elettrocardiogramma ma era necessaria, per effettuare l’esame, un’attesa di circa sei ore. Una prospettiva di attesa lunga di fronte ad una diagnosi così rassicurante, l’uomo ha preferito firmare le dimissioni e tornarsene al lavoro nonostante persistessero i sintomi del “colpo di freddo/spavento”. Mentre tornava a casa insieme ad un collega, questi gli ha consigliato di fermarsi in ospedale a Formia. Una scelta provvidenziale dato che lì, i medici, hanno riscontrato una ischemia cerebrale transitoria. Ad oggi, il 40enne avverte il torpore agli arti sinistri, ma grazie alla cura le sue condizioni sono state quantomeno stabilizzate. Ermanno Amedei

28 ottobre 2014 0

Cenceglie Sora e Atletico Pontecorvo perdono il primato, conferma per Collecedro e Yammo.it

Di redazionecassino1

La quinta giornata di campionato registra nel girone ‘A’ la sconfitta di Cenceglie Sora nel match che la opponeva al Professional Service, 2 a 1. Una trasferta difficile per i sorani che con la sconfitta perdono anche il primato in classifica, ora conquistato proprio dalla formazione cassinate e da Caffè Retrò Aquino che conquista anche i tre punti battendo, 2 a 1, Amatori Colfelice. Nel girone ‘B’ il passo falso casalingo dell’Atletico Pontecorvo, sconfitto 1 a 2 da Amatori Coreno permette a Monticelli e San Giorgio 1996 di conquistare il primato in classifica. Le due formazioni di testa, infatti, erano opposte San Giorgio a Amatori Piedimonte battuto di misura per 1 a 0. Rinascita Monticelli invece rifila un sonante 5 a 0 al Belmonte. Da registrare la pesante sconfitta della Longobarda, 4 a 2, contro lo Scauri. Vittorie esterne, 1 a 4 per Cassino Ovest Doc ai danni di Vallemaio e quella per 0 a 5 di Tredici Gradi Cassino ai danni del Bellaria. Il gran numero di reti messe a segno nel girone, ben 25, evidenziano l’agonismo del torneo e del girone. Nel girone ‘C’ resta in testa Collecedro, forte della vittoria esterna, 1 a 4, contro Cooperativa Arca che consentono alla formazione di guidare la classifica con 13 punti. Ad un sola lunghezza, però, insegue amatori Rocca D’Evandro che si aggiudica il derby campano, 2 a 0, contro Marzano Appio. Deve accontentarsi del terzo posto lo Sporting Pietravairano che non va oltre il pareggio a reti inviolate contro Drink Team Lord. Stessa situazione si registra nel girone ‘D’ dove anche qui sono tre le squadre separate da un punto fra loro. Yammo.it guida la classifica con tredici punti con la vittoria per 2 a 1 su United Castelforte. A quota dodici Angolo Divino che non deve faticare a battere, 8 a 0, il fanalino S. Andrea. Terza posizione, a quota undici, per Vairano che conquista i tre punti sul terreno del Caffè del Corso per 1 a 2. F. Pensabene

28 ottobre 2014 0

Il Linux day al liceo di Ceccano

Di admin

Robot, centraline portatili per il controllo dell’inquinamento, open data, programmazione, realtà aumentata, apps, programmi aperti, computer a gogo per tutti, giovanissimi programmatori: non siamo in California, non in una start up miliardaria della Silicon Valley, ma a Ceccano, al Linux Day al Liceo di Ceccano, sabato e domenica, 25 e 26 ottobre. I ragazzi dell’Associazione Culturale Sirio sono riusciti a mettere insieme le punte più avanzate della tecnologia made in Valle del Sacco: nell’atrio del Liceo si sono trovate tutte quelle realtà che esprimono il meglio di questa terra, la volontà di innovare, di scommettere, di pensare, di non vendere soltanto tablet e computer ma di affrontare questioni e tentare di proporre la tecnologia adatta per individuare soluzioni. E così insieme allo stand di Linux e a quello di Google, c’erano anche Seeweb, Felix Communication, Fab Lab Frosinone – officine giardino, Assistenza computer e cellulari IntelliWeb Store, ognuno con le proprie proposte, con l’entusiasmo di chi vuole cambiare il mondo, partendo dal basso, senza stare lì ad aspettare che qualcuno lo cambi per noi. Sono venuti al Liceo perché è l’unica istituzione del territorio che può fornire, a chi lo frequenta e a chi ne utilizza i locali, la connessione internet a 100 Mbps, grazie al consorzio GARR dell’Università di Cassino e alla rete Eduroam, alla cui federazione il liceo di Ceccano è stata la prima scuola italiana ad aderire. Quando molte animelinnux5hanno un obiettivo comune, scrivono i ragazzi di Sirio, il risultato è assicurato. E’ con questo spirito che la nostra associazione ha portato a termine una bella manifestazione, dal carattere professionale e nel contempo familiare. Siamo riusciti a dare un punto di incontro a tutte quelle figure professionali che nel nostro territorio purtroppo trovano freni socio-culturali, politici ed economici. Opportunità di crescita e sviluppo per la scuola e per la società, tutto questo è stato il ‪#‎linuxday‬ 2014 di Ceccano, supportato anche dalla ‪#‎GFEWeek‬ che ha avvicinato i più piccoli al mondo dell’elettronica. Grazie al Liceo Scientifico di Ceccano che ci ha ospitato, a tutte le aziende che hanno partecipato con fervore e curiosità scientifica, al Garr e a Edunet che sostengono con interesse le nostre attività. Infine grazie a tutti coloro che hanno partecipato, con un particolare saluto a tutti i bambini che con lo stupore e la gioia sincera nei loro occhi ci hanno scaldato il cuore e ci hanno fatto sentire meno la fatiche organizzative di un evento come questo. Durante la manifestazione abbiamo potuto permetterci il lusso di scaricare al momento (in 2-3 minuti massimo) tutte le distribuzioni linux che ci venivano chieste, tra lo stupore di giovani e meno giovani per la velocità con cui riuscivamo a soddisfarli ci siamo sentiti un passo in avanti, proiettati verso il futuro. Marco D’Ambrosio di Edunet dell’Università di Cassino, che ha partecipato al Linux Day, la definisce una vera rivoluzione digitale capace di trasformare un territorio. Complimenti, ragazzi!