Basket: Debutto casalingo per la BK Serapo contro Alatri

24 ottobre 2014 0 Di redazionecassino1

Il Bk Serapo UnipolSai Gradone Assicurazioni farà domenica, alle 18.15, il suo debutto stagionale al Palamarina con un match sulla carta divertente ma allo stesso tempo impegnativo. La formazione guidata da coach Macaro, dopo l’onorevole sconfitta patita in trasferta dall’Anzio per 70-52, ritroverà di fronte una sua vecchia conoscenza, ovvero coach Iacozza il quale ha allenato egregiamente la Serapo in passato.

Il Basket Alatri, anch’esso proveniente da una sconfitta, operata dalla Fortitudo 1908 per 61-54, può contare su un plateau di giovani dalle belle speranze come Fiorini (classe ’97) e Galuppi (classe ’98), in grado di piazzare a referto rispettivamente 12 e 8 punti. Da tenere d’occhio soprattutto i più esperti Bragalone e Costantini, entrambi in doppia cifra domenica scorsa.

In casa Serapo, quindi, si è già al lavoro per il prossimo impegno e coach Macaro ha intenzione di migliorare la bontà del gioco espresso nella “prima” stagionale.

“Siamo stati bravi nei primi 25 minuti, dove abbiamo anche raggiunto un vantaggio di cinque punti e potevano essere anche di più senza la fretta di concludere alcune soluzioni” ha dichiarato Macaro parlando del match di Anzio. “Purtroppo l’intensità è calata nel finale per via della condizione non ottimale di qualche giocatore (vedi Ferraiuolo, Marrocco e Refini ancora in fase di preparazione). Non è stata una trasferta facile e Anzio ha sfruttato la fisicità che gli compete, l’entusiasmo del pubblico e l’esperienza dei singoli. Ma lo score finale mi sembra eccessivamente pesante visti anche i molti tiri liberi sbagliati”.

“Domenica ritorneremo ad avere il sostegno del nostro pubblico e ci aspettiamo un’accoglienza calorosa. Stiamo lavorando alacremente per poter incrementare la nostra intensità abbinata alla tecnica che certo non ci manca. Non sarà un incontro facile perché avremo davanti un mix di giocatori capaci di dar fastidio sia a livello offensivo che difensivo. I loro giovani hanno capacità ma i nostri non saranno da meno e daranno vita ad una partita all’insegna dello spettacolo”.