Nasse illegali disseminate nel Golfo di Gaeta, la Capitaneria ne sequestra 75

15 ottobre 2014 0 Di admin

Settantacinque nasse posizionate all’interno della rada di Gaeta ed in particolare nelle acque prospicenti il porticciolo “Caposele” di Formia, sono state sequestrate dagli uomini della capitaneria di porto di Gaeta.
Gli strumenti, abusivamente posizionati, erano disposti lungo una linea di oltre due chilometri e collegati con una cima alle cui estremità si trovavano rudimentali galleggianti volti ad agevolarne il recupero e renderne difficile l’individuazione da parte degli organi di controllo. I militari della Guardia Costiera, a seguito delle operazioni di recupero, hanno rinvenuto in alcune delle trappole del pescato che, ancora vivo, è stato liberato in mare. Le nasse inoltre, costituivano rischiosa anche la navigazione, soprattutto di notte. Si indaga per cercare di individuare i responsabili.