Senza stipendio da mesi, la denuncia delle Rsu dell’Agenzia Frosinone Formazione

31 ottobre 2014 0 Di admin

Dalle Rsu dell’agenzia provinciale Frosinone Formazione riceviamo e pubblichiamo:

Le RSU, riunite in assemblea il 30/10/2014, denunciano il perdurare del mancato pagamento degli stipendi mensili, si segnala che la situazione è resa ancor più grave dall’assenza d’informazioni che il Commissario Ad Acta non fornisce ai lavoratori. Le R.S.U. ricordano che i dipendenti dell’Agenzia devono percepire due mensilità arretrate, i buoni pasto correnti ed arretrati e l’una tantum contrattuale scaduta il 31/12/2013.
Il permanere di tale condizione sta provocando l’impossibilità per i lavoratori stessi di affrontare i costi quotidiani per raggiungere il posto di lavoro, senza parlare del fatto che non riescono più a garantire una vita dignitosa per loro e le loro famiglie.
Allo scopo di sensibilizzare il territorio e l’Amministrazione Provinciale da poco insediata sulla condizione critica dell’Ente di Formazione della Provincia di Frosinone, che garantisce il diritto di istruzione e formazione a circa 900 allievi, i lavoratori dell’Agenzia segnaleranno costantemente, attraverso gli organi di stampa, la situazione che subiscono ormai da anni, e che coinvolge, oltre a quanto già esposto, la qualità del servizio reso, poiché i ritardi nell’ acquisto dei materiali per la didattica e per l’erogazione dei servizi essenziali, quali ad esempio il riscaldamento delle aule comportano ripercussioni evidenti sulla normale attività dei centri.
Le R.S.U. pur comprendendo la delicata situazione in cui oggi si trova il neo-Presidente dell’Amministrazione Provinciale dott. Antonio Pompeo, chiedono che sia riservata ai lavoratori dell’Agenzia Provinciale Frosinone Formazione la stessa sollecitudine nel pagamento degli stipendi accordata ai 95 lavoratori L.S.U. della Provincia.
E’ evidente che, ai lavoratori non possono essere attribuite le responsabilità delle fallimentari gestioni amministrative protrattesi nel tempo ai vertici dell’Ente, così come non è giusto che gli stessi subiscano, attraverso il mancato pagamento degli stipendi, le conseguenze derivanti dalla cattiva gestione dell’Ente.
Si fa presente inoltre, che fino alla normalizzazione delle spettanze contrattuali e delle erogazione dei servizi essenziali agli allievi, che si ricorda sono in maggioranza minori e assolvono nei nostri centri l’obbligo di istruzione e formazione, le R.S.U. si riuniranno settimanalmente in assemblea nei pressi del palazzo dell’Amministrazione Provinciale, affinché gli organi deputati a risolvere tale stato di crisi siano motivati alla risoluzione delle problematiche sopra citate.

Firmato LE RSU