Sgominata la banda dei razziatori notturni, sette rumeni arrestati

20 novembre 2014 0 Di admin

Sette gli arresti complessivi effettuati questa notte in una operazione sinergica tra i carabinieri, la polizia stradale e gli agenti del commissariato di Cassino. L’allarme è stato lanciato dal bowling di San Vittore del Lazio dove era stata segnalata una sorta di rissa. All’arrivo sul posto i carabinieri hanno scoperto che un gruppo di locali avevano neutralizzato e immobilizzato quattro malviventi rumeni, tre maggiorenni ed un minorenne, che poco prima avevano tentato il furto in una abitazione. Fermi nel piazzale a causa di un foratura, i sei sono stati riconosciuti, e quattro sono stati resi inoffensivi dalla gente e affidati ai carabinieri.

Carabinieri e polizia 017

Poco dopo la pattuglia della polizia stradale in servizio di controllo sull’A1 nella corsia nord ha notato nei pressi del casello autostradale di san Vittore, una Scenic con targa bulgara ferma con all’interno tre donne e due uomini. Questi ultimi erano infangati, come se avessero corso in una campo. Trasportati nel uffici, sono stati riconosciuti come i due componenti della banda fuggiti. E’ quindi scattato il fermo di polizia giudiziario. Una delle tre donne, invece, pendeva una ordinanza di cattura per il reato di riduzione in schiavitù, quindi è stata arrestata. Si sta valutando la posizione delle altre due donne.
Ermanno Amedei
Foto Alberto Ceccon