Artificieri e sommozzatori a Cassino per recuperare un ordigno bellico inesploso

6 novembre 2014 0 Di admin

Ieri mattina a Cassino in località Santa Brigida, nei pressi del fiume Gari, i carabinieri della compagnia di Cassino e il personale del Raggruppamento Subacquei ed Incursori Teseo-Tesei-Nucleo S.D.A.I. di Ancona nonché il personale del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma, hanno recuperato nel letto del fiume un proiettile di artiglieria calibro 105 mm. di fabbricazione Americana, con innesco ancora attivo, risalente al II° conflitto mondiale. L’ordigno bellico era stato segnalato lo scorso 10 ottobre da alcune associazioni del territorio.
Ieri mattina è stato recuperato ed è stato fatto brrillare presso una cava dismessa a Terelle.

Foto Antonio Nardelli