Insegnante scomparsa a Sora, il mistero si infittisce

3 novembre 2014 0 Di admin

Da ieri i ricercatori sono sulle tracce di Il territorio di Sora battuto a tappeto per ritrovare Gilberta Palleschi, la 57enne scomparsa nel nulla durante una escursione a piedi sulle strade della zona. Da una prima ricostruzione la donna era partita da casa sua in centro a Sora lasciando le chiavi di casa chiuse nell’auto e portando con se, invece, il telecomando della vettura, oltre al telefono cellulare e occhiali da sole ealle cuffiette per ascoltare la musica. Una pratica che faceva spesso quando usciva per una delle sue frequenti camminate a piedi. Della donna non si hanno più notizie da sabato mattina, domenica il fratello ne ha denunciato la scomparsa ai carabinieri che hanno avviato le indagini e organizzato le ricerche alle quali stanno partecipando i vigili del fuoco di Sora, il gruppo Tas, i cinofili e una unità di fluviali per scandagliare il Liri.

vigili del fuoco elicottero vigili del fuoco fluviali

Le difficoltà stanno sull’ampio raggio entro il quale la donna si spingeva a camminare. Era capace di farlo per ore. Pare che questa mattina siano stati trovati suoi oggetti personali lungo la strada che conduce a Broccostella, ma di lei ancora nulla. La donna non è sposata, non ha figli né un motivo valido per allontanarsi senza doversi giustificare. Aspetti che fanno temere per la sua sorte. Le ipotesi sono diverse. Ovviamnete non si può escludere l’allontanamento volontario, ma neanche il malore con la conseguente caduta in uno dei tanti dirupi, l’investimento con tentativo di occultamento e non ultimo il rapimento. Ipotesi, solo ipotesi che gli investigatori non possono escludere.

Ermanno Amedei

Foto Luca Rea