Via al restyling di piazza San Giovanni, l’inizio dei lavori dalla prossima settimana

21 novembre 2014 0 Di redazionecassino1

“La settimana prossima avranno inizio i lavori in Piazza San Giovanni a partire dai marciapiedi per proseguire con la piazza antistante la Chiesa e la pubblica illuminazione, oltre ai rifacimento del manto stradale.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, che ha annunciato l’imminente inizio dei lavori in uno dei quartieri più popolosi della città. “Il quartiere di San Giovanni – ha continuato il sindaco – oltre ad essere densamente popolato, è caratterizzato da una serie di strutture molto frequentate dai cittadini, a partire proprio dalla Chiesa. Nel pieno rispetto del programma di interventi, quindi, la prossima settimana inizieranno i lavori per la stesura di asfalto davanti la Chiesa, unitamente al rifacimento del marciapiede che costeggia e circoscrive i giardinetti. I lavori, che verranno effettuati dal servizio manutenzione del Comune di Cassino, saranno sospesi per le festività natalizie entro le quali verrà, tuttavia, portato a termine sia il rifacimento del marciapiede che il tratto di strada davanti alla Chiesa e di via Lombardia.” Il vicepresidente del Consiglio Comunale Maria Iannone che ha seguito l’iter per la programmazione degli interventi a San Giovanni ha aggiunto: “i lavori restituiranno al quartiere un luogo, mi riferisco proprio a Piazza San Giovanni, fruibile quale punto di ritrovo per i residenti e soprattutto per i bambini che oggi non possono usufruirne a causa delle auto che vi parcheggiano, per le quali verrà prevista ovviamente un’area apposita. Si tratta di un vero e proprio restyling per Piazza San Giovanni che oltre agli interventi sopracitati, vedrà anche il rifacimento della manto stradale nell’intera area con relativa segnaletica orizzontale e la realizzazione di un piccolo parco giochi per bambini. Lavori che dimostrano l’attenzione dell’Amministrazione ai problemi di natura manutentiva con la volontà di fornire le giuste risposte ai cittadini.”